La principessa e la regina
by George R.R. Martin
(*)(*)(*)( )( )(105)
"Chiamare Danza i tetri, turbolenti, sanguinosi eventi di questo periodo appare grottescamente inappropriato. Senza dubbio alcuno, il termine trae la propria origine da un qualche cantastorie. 'Morte dei Draghi' sarebbe un nome di gran lunga più sensato." Con queste parole si apre "La Principessa e la Regina", il nuovo tassello nell'affresco della saga di George R.R. Martin. La vicenda si svolge circa due secoli prima della storia narrata nelle "Cronache del Ghiaccio e del Fuoco" e racconta la terribile guerra civile che dilaniò la famiglia Targaryen alla morte del re Viserys I. Tanto la principessa Rhaenyra, sua figlia di primo letto, quanto la regina Alicent reclamarono il Trono di Spade. La prima per sé, la seconda per il figlio, il giovanissimo principe Aegon. Il risultato fu un conflitto terribile, in cui parenti e alleati dovettero decidere con chi schierarsi. Un conflitto di una violenza senza precedenti, che vide contrapporsi fratello e sorella, draghi contro draghi. I Sette Regni di Westeros divennero il teatro di una battaglia tetra e cruenta tra le maestose creature e furono bagnati dal sangue che cadde dal cielo. Ma l'antologia, che ha vinto il World Fantasy Award, curata da Martin stesso assieme a Gardner Dozois (il più importante editor americano di fantasy e fantascienza), non si limita al romanzo breve di Martin: contiene anche racconti thriller, fantastici e fantascientifici di alcuni grandi autori e autrici inglesi e statunitensi.

All Reviews

23
Marzia RussoMarzia Russo wrote a review
00
(*)(*)(*)(*)( )
librisenzagloria - bloglibrisenzagloria - blog wrote a review
00
(*)(*)( )( )( )
Il prequel di Game of Thrones
A differenza de Il cavaliere dei sette regni (dove le tre novelle raccolte sono tutte scritte da George R.R. Martin), il volume inaugurato dal racconto La principessa e la regina è in realtà una raccolta di altre storie di donne pericolose scritte da altri ancora autori, uomini e donne.
Messi insieme grazie all’appello fatto ad autori di prima grandezza da Gardner Dozois, il più importante editor americano di fantasy e fantascienza (è stato premiato ben quindici volte per il suo lavoro con il Premio Hugo), i racconti in questione spaziano attraverso ogni genere di fiction.
L’antologia, curata dalla coppia Dozois e Martin, è stata pubblicata per la prima volta nel 2013 e insignita l’anno successivo del prestigioso World Fantasy Award.
Solo da noi in Italia La principessa e la regina apre la raccolta e solo da noi in Italia è stata aggiunta la seconda parte del titolo: e altre storie di donne pericolose. Nella versione originale, invece, il racconto di Martin chiude la raccolta. Per il resto, l’ordine con il quale sono disposti gli altri racconti segue l’indice originale.
Sempre in Italia il libro è stato pubblicato in due differenti versioni: quella dalla copertina rigida divisa in due parti, e quella unica in edizione economica con copertina flessibile. Ma del secondo volume, contenente gli altri undici racconti della versione originale, non c’è ancora traccia.
Donne forti e fiere, che si distinguono per tenacia e per pericolosità, sono il traversale filo conduttore di questo dizionario sui generis.
In particolare, La principessa e la regina è un affresco epico che funge da prequel de Le cronache del ghiaccio e del fuoco. Il fantasy medievale da molti conosciuto solo attraverso il suo celeberrimo adattamento televisivo su HBO trova il suo antefatto in quello che ha più la forma di un trattato che di un racconto in senso stretto...
Se ti è piaciuto l'inizio, continua a leggere la recensione sul blog pop nerd di Libri Senza Gloria:
librisenzagloria.com/la-principessa-e-la-regina-di-g-r-r-martin-e-g-dozois
Elly92Elly92 wrote a review
10
3/40: una raccolta di racconti
“La principessa e la regina. E altre storie di donne pericolose”
Ho preso questo libro in biblioteca non conoscendo minimamente la trama e come fosse sviluppato il libro. Sono rimasta molto delusa all’inizio nello scoprire che non era una semplice raccolta di racconti scritti da George R. R. Martin (autore del trono di spade e motivo principale per cui ho richiesto il libro) e presentati da G. Dozois, ma una raccolta di autori diversi e con UN solo racconto di Martin!! Dopo un’iniziale smarrimento ho scelto comunque di leggerlo perché 1) il racconto “precedente” alla narrazione del trono di spade era il più lungo e 2) perché il filo conduttore sono delle figure femminili molto forti, a volte “pericolose” che mi ha attratto molto. E a fine lettura….scopro che il racconto di G. Martin è di una noia mortale!!! Un elenco infinito di nomi, battaglie, luoghi…una vera tortura!! Era il racconto che più mi stuzzicava, ma è stata una vera delusione! Per fortuna il resto del libro è stata una bella sorpresa. Ci sono molti autori (J. Abercrombie, M. Lindholm, C. Holland) con molti stili diversi e le varie letture, anche se non sono indimenticabili, si sono rivelate un piacevole passatempo. Soprattutto mi è piaciuto il racconto di M. Abbott “O il mio cuore è spezzato” dove si narra la scomparsa di una bimba di tre anni mentre era al bar con sua madre; il padre/ marito si trova di fronte ad una situazione e ad un dubbio lacerante: dov’è sua figlia? È davvero stata rapita da una sconosciuta mentre sua moglie era in bagno o è proprio la moglie la colpevole?