La sfolgorante luce di due stelle rosse
by Davide Morosinotto
(*)(*)(*)(*)(*)(54)

Leningrado, 1941. I gemelli Viktor e Nadya hanno dodici anni quando la Germania di Hitler dichiara guerra all'Unione Sovietica. Tutti i bambini della città vengono caricati su treni speciali che li portano in salvo dall'avanzata nemica, ma per un errore Viktor e Nadya finiscono su treni diversi e

All Reviews

14
wualewuale wrote a review
01
(*)(*)(*)(*)(*)
Morosinotto lo avevo già conosciuto con l’originalissimo “Il rinomato catalogo Walker & Dawn”, un altro romanzo per adolescenti che mi era piaciuto abbastanza e che mi aveva incuriosita sull’autore.
In questo romanzo di avventura ma soprattutto storico, ci viene narrato l’assedio di Leningrado durante la Seconda Guerra Mondiale da due gemelli di 13 anni, Viktor e Nadya, costretti a lasciare la città per essere messi al sicuro dai combattimenti ma che per errore finiranno su due treni diversi.
Partiamo dalla struttura del libro: si snoda tra le pagine di una serie di diari scritti dai gemelli per tenere memoria e traccia di quello che gli accade e poterli rileggere quando si ricongiungeranno. Questi diari sono passati al setaccio da un fantomatico Ministero degli Affari Interni Russo Smirnov, che commenta tutti i “possibili reati” commessi dai gemelli e quindi fa emergere le assurde logiche della burocrazia sovietica e fa empatizzare ancor di più con i protagonisti. Inoltre i diari sono arricchiti da foto, spezzoni di giornali dell’epoca e di manifesti comunisti racimolati da Nadya e Viktor durante la loro avventura. Quindi il romanzo è anche un prodotto grafico molto accattivante.
A mio parere Morosinotto è stato bravissimo nel saper raccontare delle atrocità attraverso gli occhi di ragazzini senza mai scadere nella banalità, anzi questa narrazione ha l’effetto contrario: fa emergere ancor di più la cattiveria e le assurdità di questa grande catastrofe grazie alla narrazione di due anime innocenti ma coraggiose. Tutto risulta avvincente ma doloroso, tra i Gulag, i bombardamenti, la fame, il freddo, la paura e le continue fughe, Nadya e Viktor riusciranno a restare coraggiosi e umani e a resistere all'assedio fascista. Mi è piaciuto tantissimo e lo consiglio a tutti!
MONTAGMONTAG wrote a review
00
(*)(*)(*)(*)(*)
maTildemaTilde wrote a review
00
(*)(*)(*)(*)(*)
Biblioteca I.C.FagagnaBiblioteca I.C.Fagagna wrote a review
00