La Storia di Genji
by Murasaki Shikibu
(*)(*)(*)(*)(*)(604)
La vita della nobiltà nel Giappone feudale, i molti amori del principe Genji «lo splendente», l'arte, la musica, la fortuna e le disgrazie inaspettate, l'eleganza e l'atmosfera malinconica di un mondo affascinante e impalpabile. Accolta a corte per la sua fama di donna colta e amante della letteratura, Murasaki Shikibu, dama dell'entourage dell'imperatrice Shoshi e discendente di un ramo secondario della potente famiglia Fujiwara, compone il Genji monogatari nel primo decennio dopo l'anno Mille. Il romanzo, destinato a diventare un classico universale, era stato pubblicato nei Millenni nel 1957, in una traduzione dall'inglese di Adriana Motti e più volte ristampato.

All Quotations

6
Mmorgana (lettrice onnivora)Mmorgana (lettrice onnivora) added a quotation
10
Provava un senso di compassione per tutte le donne. Com'era disperatamente difficile la loro condizione! Se si tagliavano fuori del mondo, se ignoravano una vita di bellezza, di tenerezza, di tutto ciò che tocca l'animo, che rimaneva loro, se non di starsene sedute a pensare al buio e alla tomba. Ai genitori che avevano messo al mondo una donna dava una qualsiasi consolazione che ne venisse fuori una nullità ignara di ogni esperienza? Anzi, ne erano profondamente delusi. (...)
Questo era il genere di vita che si pretendeva conducessero le donne. Avrebbero dovuto chiudersi tutto in cuore. Ma perfino il clero considerava il silenzio come una delle penitenze più ardue. (...)
E se anche una donna riusciva a sistemarsi, per una sua soddisfazione personale, in una decorosa via di mezzo, le difficoltà di percorrenza erano immense.
Mmorgana (lettrice onnivora)Mmorgana (lettrice onnivora) added a quotation
10
Provava un senso di compassione per tutte le donne. Com'era disperatamente difficile la loro condizione! Se si tagliavano fuori del mondo, se ignoravano una vita di bellezza, di tenerezza, di tutto ciò che tocca l'animo, che rimaneva loro, se non di starsene sedute a pensare al buio e alla tomba. Ai More
Mmorgana (lettrice onnivora)Mmorgana (lettrice onnivora) added a quotation
00
Lì per lì un uomo può lasciarsi vincere dalle lacrime e dalle scenate; ma le promesse estorte in questo modo non resistono a lungo, e intanto lasciano dietro di sè uno stato di malessere dalle due parti.
Mmorgana (lettrice onnivora)Mmorgana (lettrice onnivora) added a quotation
00
Lì per lì un uomo può lasciarsi vincere dalle lacrime e dalle scenate; ma le promesse estorte in questo modo non resistono a lungo, e intanto lasciano dietro di sè uno stato di malessere dalle due parti.
Mmorgana (lettrice onnivora)Mmorgana (lettrice onnivora) added a quotation
10
Ma a che pro cercar di far piacere alle donne? Se non fossero fondalmentalmente malvage non sarebbero nate donne.
Mmorgana (lettrice onnivora)Mmorgana (lettrice onnivora) added a quotation
10
Ma a che pro cercar di far piacere alle donne? Se non fossero fondalmentalmente malvage non sarebbero nate donne.
Mmorgana (lettrice onnivora)Mmorgana (lettrice onnivora) added a quotation
10
In genere è l'inesplorato ad attrarci, e Genji era incline a innamorarsi più profondamente proprio di quelle che meno lo incoraggiavano.
Mmorgana (lettrice onnivora)Mmorgana (lettrice onnivora) added a quotation
10
In genere è l'inesplorato ad attrarci, e Genji era incline a innamorarsi più profondamente proprio di quelle che meno lo incoraggiavano.
Mmorgana (lettrice onnivora)Mmorgana (lettrice onnivora) added a quotation
10
che ce ne andiamo presto o tardi, più labile è la nostra vita che la rugiada sospesa nella luce del mattino
Mmorgana (lettrice onnivora)Mmorgana (lettrice onnivora) added a quotation
10
che ce ne andiamo presto o tardi, più labile è la nostra vita che la rugiada sospesa nella luce del mattino
Mmorgana (lettrice onnivora)Mmorgana (lettrice onnivora) added a quotation
10
Quantunque pallido nel colore l'abito che l'uso m'ingiunge di portare per la tua scomparsa, nera tuttavia la mia tristezza come la veste che tu avresti indossata
Mmorgana (lettrice onnivora)Mmorgana (lettrice onnivora) added a quotation
10
Quantunque pallido nel colore l'abito che l'uso m'ingiunge di portare per la tua scomparsa, nera tuttavia la mia tristezza come la veste che tu avresti indossata