La vita è strana, Jeeves by Pelham G. Wodehouse
La vita è strana, Jeeves by Pelham G. Wodehouse

La vita è strana, Jeeves

by Pelham G. Wodehouse

Translated by Tracy Lord
(*)(*)(*)(*)(*)(22)
3Reviews0Quotations0Notes
Description
“In quest’epoca tormentata nella quale viviamo, è probabilmente venuto in mente a tutti gli uomini di pensiero che provvedimenti drastici andrebbero presi contro le zie. Per quanto mi riguarda, da tempo penso che bisognerebbe tentarle tutte per annientare le parenti in questione”. Sì, perché il giovane e tonto Bertie Wooster, che con il suo geniale maggiordomo Jeeves è il protagonista di questo gioiello di humour britannico, è da sempre oppresso dalle sue consanguinee: se non è zia Agatha, quella che si trasforma in licantropo nelle notti di plenilunio, è Dahlia Travers che, sebbene sia la sua zia buona, ha la tendenza a chiedergli favori – come impedire al pestifero e venale cuginetto di vincere una gara di buona condotta o rubare un orrido dipinto dalla casa del suo ospite – che finiscono inevitabilmente per ficcarlo nei pasticci. E, come se non bastasse, stavolta ci si è messo anche l’anziano zio George, talmente grasso che i sarti gli prendono le misure per tenersi in esercizio, ma determinato a sposare una fanciulla. Se poi aggiungiamo il più spettacolare litigio fra donne a memoria d’uomo, la più sanguinosa partita di rugby mai giocata per amore e la più prosperosa attrice del teatro inglese, ce n’è abbastanza per abbattere anche uno spirito allegro come Bertie. Ma niente paura, perché non importa quante e quali sorprese gli riservi questa strana vita, c’è sempre quel portento di Jeeves a salvarlo dalla sua sublime stupidità.
Community Stats

Have it in their library

0

Are reading it right now

Is willing to exchange it

About this Edition

Language

Italian

Publisher

Publication Date

May 1, 2013

Format

Paperback

Number of Pages

192

ISBN

8881544415

ISBN-13

9788881544417