La vita segreta degli scrittori
by Guillaume Musso
(*)(*)(*)(*)( )(149)
Nel 1999, dopo aver pubblicato tre romanzi di culto, il celebre scrittore Nathan Fawles annuncia la sua decisione di smettere di scrivere per ritirarsi a vita privata a Beaumont, un'isola selvaggia e sublime al largo delle coste mediterranee. Autunno 2018. Fawles non rilascia interviste da più di vent'anni, mentre i suoi romanzi continuano ad attirare i lettori. Mathilde Monney, una giovane giornalista svizzera, sbarca sull'isola, decisa a svelare il segreto del celebre scrittore. Lo stesso giorno, viene ritrovato sulla spiaggia il cadavere di una donna e le autorità mettono sotto sequestro l'isola, bloccando ogni partenza e ogni arrivo. Comincia allora un pericoloso faccia a faccia tra Mathilde e Nathan, in cui si scontrano verità occulte e insospettabili menzogne, e si mescolano l'amore e la paura...

Ania Marci's Review

Ania MarciAnia Marci wrote a review
09
(*)(*)(*)(*)(*)
La vita segreta degli scrittori è un libro pieno di citazioni, di spunti di lettura, di pensieri sulla scrittura che mi han ricordato il personaggio di Harry Quebert (ma giusto ricordato, non scherziamo ragazzi) che si intrecciano con un pizzico di storia moderna e una buona dose di suspence e ritmo, il tanto giusto per rimanere incollati fino all’ultima pagina e dispiacersi per doverlo lasciare in sospeso a causa dei vari impegni quotidiani. Il romanzo, inoltre, si discosta leggermente dal resto della produzione dell’autore per via della costruzione del testo e del continuo gioco tra realtà e finzione all’interno della storia (gioco che riesce a stupire e risultare assolutamente credibile fino all’ultimo punto).