Le ossa della principessa
by Alessia Gazzola
(*)(*)(*)(*)( )(1,144)
Benvenuti nel grande Santuario delle Umiliazioni. Ossia l'istituto di medicina legale dove Alice Allevi fa di tutto per rovinare la propria carriera di specializzanda. Se è vero che gli amori non corrisposti sono i più strazianti, quello di Alice per la medicina legale li batte tutti. Sembrava quasi che la sua tormentata esistenza in Istituto le avesse concesso una tregua, quanto bastava per provare a mettere ordine nella sua sempre più disastrata vita amorosa, ma ovviamente non era così. Ambra Negri Della Valle, la bellissima, brillante, insopportabile e perfetta Ape Regina, è scomparsa. Difficile immaginare una collega più carogna di lei, sempre pronta a mettere Alice in cattiva luce con i superiori, come se non ci pensasse lei stessa a infilarsi nei guai, con tutti i pasticci che riesce a combinare. Per non parlare della storia di Ambra con Claudio Conforti, medico legale affermato e tanto splendido quanto perfido, il sogno proibito di ogni specializzanda... E forse anche di Alice. Ma per quanto detesti Ambra, Alice non arriverebbe mai ad augurarle la morte. Così, quando dalla procura chiamano lei e Claudio chiedendo di andare a identificare un cadavere appena ritrovato in un campo, Alice teme il peggio. Non appena giunta sulla scena del ritrovamento, però, mille domande le si affollano in mente: a chi appartengono quelle povere ossa? E cosa ci fa una coroncina da principessa accanto al corpo?

All Reviews

146 + 4 in other languages
BisleyBisley wrote a review
03
(*)(*)(*)( )( )
Una sola recensione per tutti i libri della serie
I libri della serie “l'Allieva” me li sono letti tutti in un recente periodo di convalescenza (pertanto troverete questa recensione sotto ogni libro della serie). Rispondevano perfettamente alle mie esigenze del momento: una lettura leggera, scorrevole, belle trame intricate e realistiche per quanto riguarda la componente gialla, intrecci sentimentali a gogò senza cadere nel rosa-polpettone tipo Harmony. Per il personaggio di Alice nutro però dei sentimenti contrastanti, perché se da una parte mi hanno fatto spesso sorridere la sua sfortuna e quel pochino di imbranataggine che caratterizzano il suo percorso di specializzanda, contrapposte al suo impegno, ai suoi sforzi e alla volontà di riuscire a diventate un Medico Legale, dall’altra la sua vita sentimentale ha finito con lo stancarmi: possibile che tutti gli uomini che incontra si innamorino di lei? Manco fosse l’unica donna rimasta sulla terra!!! Puerile vero? Invidia di sicuro!!!! :-) Infatti la “coppia” che più mi è piaciuta in tutta la serie è stata quella che Alice forma col Commissario Calligaris: intuizioni comuni, gioco di squadra, intesa di sguardi e di gesti che portano sempre a risolvere i casi del momento, dando ad Alice più soddisfazioni nel campo investigativo che non in quello di Medicina Legale, almeno fino a quando non raggiunge la specializzazione.
*** stelle a tutti i libri perché sono carini, ma non è difficile trovare di meglio. E anche perché mi ha dato molto fastidio la tanta pubblicità che compare tra le righe.
Devo dire che è stato bello dare ai personaggi i volti degli attori che hanno partecipato alle tre serie della fiction. Peccato che questa sia stata molto riduttiva rispetto ai testi originali.
Comunque una gran bella compagnia in un gran brutto periodo. Sia i libri che la fiction. Ciao CC :-)
CleoCleo wrote a review
00
(*)(*)(*)(*)(*)
ChiaranontaChiaranonta wrote a review
00
(*)(*)(*)( )( )