Lo sconosciuto Kimi Räikkönen
by Kari Hotakainen
(*)(*)(*)(*)( )(4)
"Lo sconosciuto Kimi Räikkönen" è la storia di un ragazzo partito da condizioni molto ordinarie per arrivare ai vertici di una professione niente affatto ordinaria. In questo ritratto autorizzato, il giornalista Kari Hotakainen rivela aspetti dell'uomo che pochi, al di là degli amici e dei familiari, conoscono. Enigmatico e riservato, l'ex pilota Ferrari campione del mondo - oggi prima guida Alfa Romeo - racconta di sé e del suo modo di pensare, delle competizioni, della famiglia, degli amici, della fiducia in se stessi e dei momenti più difficili in modo divertente e commovente, rivelando uno spaccato suggestivo di un mondo strabiliante che saprà stupire anche chi non è appassionato di automobilismo. L'edizione italiana, ampliata e completata dal giornalista Leo Turrini, porta il racconto ai giorni nostri, con i risultati degli ultimi Gran Premi e il percorso dalla scuderia Ferrari fino a quella Alfa Romeo. Il lettore entra nel vivo della competizione con il team dei meccanici, vive le gare dal paddock condividendo strategie, tattiche e sacrifici. Completano il volume fotografie inedite dalla collezione privata del pilota ed emozionanti scatti delle gare più importanti.

All Reviews

2
GalionsGalions wrote a review
69
(*)(*)(*)(*)( )
Nell'intimità di 'Iceman'

Nella presentazione della quarta di copertina è scritto che ‘questo libro è la storia di un uomo che è partito da condizioni molto ordinarie per arrivare ai vertici di una professione niente affatto ordinaria’.

Ed effettivamente partire da una famiglia di un operaio del movimento terra per approdare alla Formula 1 è senz’altro un’impresa da raccontare, tanto più che una storia simile non può che essere ricca di aneddoti e vicende piuttosto divertenti e singolari.

Date le origini Kimi Raikkonen non può essere un pilota come gli altri.

Quando ci si deve abituare a far bastare i soldi e li si deve racimolare con fatica, non si delega ad altri, ma ci si rassegna al fai da te.

Ed è così che accanto alla necessità basilare del talento innato, che al momento opportuno cronometro alla mano deve emergere, Raikkonen può fare affidamento anche su molti altri talenti acquisiti che gli hanno permesso di coltivare i suoi sogni anche di fronte ad ostacoli apparentemente insormontabili.

Partendo da un kart adattato a turno alle misure di Kimi e a quelle del fratello Rami, si è trattato anche di arrangiarsi come meccanici, organizzatori ed impresari di sé stessi.

Risparmiare allo spasimo, trovare sponsor, conoscere le persone che possono aiutarti a valorizzare la tua capacità e quindi, spesso e volentieri, avere la fortuna di trovarsi al posto giusto nel momento giusto.

Quest’ultimo aspetto porta a pensare che probabilmente ci siano più talenti di quanti ne siano emersi agli onori della cronaca, considerando anche il fatto che pochi sport motoristici raggiungono il clamore e la fama che circondano il mondo della Formula 1.

Hotakainen racconta questa fase della carriera di Kimi nel migliore dei modi, facendoci respirare l’atmosfera frizzante delle speranze coltivate con determinazione e condite dalle emozioni più intense.

Ma il lato più divertente è che l’autore coglie con lo spirito adeguato anche le debolezze umane che rendono Kimi uno dei piloti professionisti più amati e popolari.

Il piacere di dormire, la voglia di spassarsela con gli amici senza pensieri, la riservatezza di fronte ai media che diventa un biglietto da visita nel nomignolo di ‘Iceman’ e le battute folgoranti con cui liquida le domande più sciocche delle interviste.

Kimi ci viene restituito in tutta la sua disarmante umanità di celebrità assolutamente allergica alla celebrità stessa, incapace di muoversi nella finzione dei lustrini dell’effimero e dell’apparenza, ma capace di chiedere gli attrezzi alla squadra dei meccanici della Ferrari per riparare il wc chimico del pullman della scuderia.

Ne esce un ritratto intimo che non sarebbe possibile ottenere senza conquistare la fiducia del protagonista e per questo faccio i complimenti ad Hotakainen, perché sono convinto che per scalfire la diffidenza di un personaggio così refrattario ai riflettori come Kimi Raikkonen ci vuole un’empatia fuori dal comune.

Consiglio la lettura di questo libro anche a chi non è appassionato di Formula 1, ma conoscere la fama di uomo schivo e genuino che Raikkonen ha costruito suo malgrado in vent’anni di carriera ai massimi livelli ed a velocità estrema è un elemento in più per apprezzare questo volume.

GrantukingGrantuking wrote a review
00
(*)(*)(*)(*)(*)