Monnalisa cyberpunk
by William Gibson
(*)(*)(*)(*)( )(1,031)

Bert Camembert's Review

Bert CamembertBert Camembert wrote a review
00
(*)(*)(*)(*)(*)
Questo libro si può considerare come il trait-d'union tra "Il neuromante" e il successivo "Count Zero". Dal primo riccicciano fuori Molly (anche se si fa chiamare Sally),e la folle 3jane Teshier Ashpool, ormai diventata un entità del cyber spazio; Case non appare, si sa solo che si è ritirato dal pericoloso lavoro del cow-boy dopo aver rotto con Molly. Del secondo romanzo della trilogia troviamo invece Bobby, autoconfinatosi in un cyberspazio a se stante detto aleph, e Angie, diventata stella del sim-stim con qualche problema con la droga e con 3jane che la vuole rapire. Poi una serie di nuovi personaggi e quel background tecnologico e sociologico che fornisce "robustezza" e "credibilità" ai romanzi di Gibson.
Comunque l'autore centra il suo obbiettivo: questo romanzo riesce a concludere in modo più che dignitoso la trilogia prima il lettore non noti segni di cedimento e di stanchezza (che ci sono, anche se impalpabili).