Nelle profondità del lago
by S. K. Tremayne
(*)(*)(*)(*)( )(8)

All Reviews

1
RaflesiaRaflesia wrote a review
09
(*)(*)(*)(*)( )
Il mio amore è oro nell’aceto, ma trasmette la mia malattia.
La vita di Kath sembra all'apparenza un idillio, vive in una casa immersa nella brughiera, ha accanto a sé un affascinante marito, Adam e una bimba di dieci anni, Lyla.
La sera di Capodanno ha un brutto incidente di auto dove ne esce miracolosamente viva. Tornata a casa, sente che qualcosa è cambiato all'interno della sua famiglia, percepisce nei supi confronti l'ostilità di suo marito Adam e la rabbia della sua piccola Lyla che l'accusa di non amarla più, di aver tentato deliberatamente di togliersi la vita e di conseguenza di aver voluto lasciarla sola.
Kath sa che non è così, che non ha tentato di suicidarsi quella notte ma i suoi ricordi sono frammentati a causa di un forte trauma cranico subito durante l'incidente e inoltre sente che un uomo misterioso la sta spiando dalla brughiera...
Emily Dickinson scriveva che il passato era una strana creatura in grado di portare l'uomo all'estasi o alla disperazione e i ricordi sono in fondo così, luci vivide che illuminano il nostro oscuro presente o schegge di vetro pronte a riacutizzare un sopito dolore.
S.K.Tremayne dopo "Il bambino bugiardo" e "La gemella silenziosa" presenta un altro interessante thriller in cui ancora una volta vengono sondati tutti gli aspetti della psiche umana, una storia che mescola esoterismo, folklore, stregoneria, follia e sospetto con sullo sfondo le atmosfere inquietanti e cupe della brughiera inglese con accurate descrizioni di freddi e desolati paesaggi invernali immersi nella nebbia, una storia che cattura fin da subito l'attenzione del lettore grazie anche allo stile evocativo dello scrittore trascinandolo in un vortice continuo di mistero fino a un epilogo che ha quasi dello sbalorditivo.
Lo consiglio se siete amanti del mistery.