Nomi & Naming
by Linda Liguori
(*)(*)(*)(*)( )(4)
Qual è il primo dettaglio per presentarci? Il nome. Poche sillabe e parole sono il biglietto da visita che abbiamo sempre a disposizione per farci ricordare: la prima occasione per rompere il ghiaccio ed essere riconoscibili.

Ecco perché è fondamentale trovare il nome giusto per ogni cosa: che sia un’impresa, un prodotto, un’idea, un evento, il nome è lo strumento più forte per stimolare la curiosità e la memoria di chi ci guarda, legge, ascolta.

Come funziona il processo creativo che ci porta all’ideazione? Esistono buone pratiche che ci possono guidare verso la scelta finale. Nel manuale Nomi & Naming di Linda Liguori puoi scoprirle tutte, per destreggiarti tra mappe mentali, metafore, sigle e giochi di parole.

Se brief, mappe mentali, name storming e name test ti sembrano termini sconosciuti, in questo libro capirai quanto sono utili per trovare il nome adatto ai tuoi progetti.

Saprai scegliere così tra Dermasoft, Smoo o Ninja per lanciare sul mercato un nuovo sapone per il viso. E non avrai dubbi tra Wework, Colavoro o Coffice per lo spazio di coworking appena inaugurato.

Alla fine della ricerca, quando avremo in mano l’attestato dell’Ufficio Marchi o il certificato della Camera di Commercio lo potremo dire con soddisfazione: “È stato difficile, ma ce l’abbiamo fatta”. Questo è il nome che ci rappresenta e comunica a chi ci ha scelto che è arrivato nel posto giusto.

All Reviews

1
PrometeoPrometeo wrote a review
01
(*)(*)(*)(*)( )
Nomi & naming. Scegliere il nome giusto per ogni cosa di Linda Liguori ci dice che la scelta del nome giusto è non solo una cosa maledettamente seria, ma che va fatta senza improvvisazione
E se, a proposito dei nomi, avesse ragione lo scrittore tedesco Michael Ende, che nel suo romanzo più famoso, “La storia infinita”, pubblicato nel 1979, scrive:

“Solo il nome giusto dà a tutte le creature e a tutte le cose la loro realtà. Il nome sbagliato rende tutto irreale. Questo è ciò che fa la menzogna.”?
Devo ammettere che la recente lettura di un interessantissimo saggio, ma meglio sarebbe dire manuale, mi ha fatto comprendere che la ricerca del nome giusto è davvero appassionante e difficile come la ricerca della verità.

“Nome & Naming. Scegliere il nome giusto per ogni cosa”, scritto da una delle più brave specialiste italiane del naming, Linda Liguori, è, se mi passate il paragone, un vero manuale per diventare un provetto detective scopritore del nome perfetto.

Il libro non si perde in facili sofismi, inutili psicologismi o filosofie spicciole, ma va subito al sodo, dimostrando, attraverso esempi di “brand” famosi, quanto la scelta del nome – giusto – sia fondamentale in un’infinità di campi, non solo commerciali e/o economici. Pensiamo al lancio di un nuovo prodotto, all’apertura di una nuova attività, quando compriamo un animale da compagnia o quando ci nasce un figlio e dobbiamo sceglierne il nome.

Infatti, come l’autrice ci invita a riflettere fin dai primi capitoli, le grandi aziende possono cambiare prodotti molto spesso, molte volte cambiare anche il loro logo, ma molto raramente cambiano il proprio nome, e questo vale ancora di più per il nostro gatto, il nostro cane o i nostri figli. Il nome è quella cosa che – salvo casi eccezionali – ci accompagnerà per tutta la vita e che per primo dichiareremo quando ci presentiamo, quando ci chiedono come si chiama il nostro cane, come si chiamano i nostri figli o il nome della nostra attività o prodotto.

Eppure, come emerge dalle pagine del libro di Linda Liguori, nel processo di creazione di una nuova impresa e/o nel lancio di un nuovo prodotto il nome è la cosa a cui si dedica meno attenzione: ci rivolgiamo ad un grafico o artista per il logo, ad un architetto o arredatore per i nostri uffici, ad un commercialista per gli adempimenti societari, ma pensiamo, a torto, che scegliere il nome della nostra nuova attività sia alla portata di tutti e che non richieda particolare sforzo e studi.

Recensione completa su Smart Marketing:
anobii.com/removed-link