Nonsolomamma
by Claudia De Lillo
(*)(*)(*)(*)( )(433)
Lei fa la giornalista finanziaria. Ha due hobbit di sesso maschile. Il più grande ha quattro anni, ama le donne, il cioccolato e Il Signore degli Anelli. Da grande farà il cavaliere Jedi. Il più piccolo ama le papere e le scarpe. Ha gli occhi tondi, come il protagonista di un fumetto giapponese. Nei... More

All Reviews

126 + 4 in other languages
NakiNaki wrote a review
01
(*)(*)(*)( )( )

Mi capita spesso di dire "Questo libro è inutile" a volte uso la frase a sproposito, per indicare libri che non dovrebbero esistere perché orrendi o volumi e manuali dell'utilità di un sasso in questo caso però credo che questa sia la frase più appropriata per riassumere la mia opinione su questo libro. Cos'è Nonsolomamma? Semplicemente un "diario" che racconta un anno di vita di una madre, la classica donna impegnata nel lavoro, che ha un marito poco presente (in questo caso per lavoro) e si deve occupare di due piccole pesti, soprannominate "simpaticamente" hobbit grande e hobbit piccolo. La nostra Elasti – mamma deve vedersela con figli capricciosi, colleghe ostili, marito dell'utilità di un sasso e si deve anche scontrare con madri giovane, belle e sexy che la fanno apparire come una vecchia poco attraente e per niente atletica. Insomma un diario che potrebbe essere simile a quello di ogni madre! Di diari come questo ce ne sono tanti in giro per il web, libri a volte neanche usciti in Italia e dai racconti più vari ma... allora perché me la prendo così con questo libro? Semplicemente perché nonsolomamma nasce come blog, visibile a tutti e consultabile in qualsiasi momento essendo tutt'oggi aperto ed aggiornato costantemente dall'autrice ed è proprio dal blog che sono tratti i capitoli di questo libro, seppur migliorati e manipolati per renderli più consoni a un libro (basti pensare che sul blog non vi è segno di una maiuscola, neanche nei nomi! E se non è questo uno scandalo...)! Quindi miei cari amici comprando questo libro a 10 euro (prezzo di copertina) riavrete solo sottoforma di cartaceo gli stessi capitoli che forse avete letto sul blog e se sceglierete di comprare la versione ebook la beffa sarà ancora più grande... vi chiederete quindi ma Giada i capitoli saranno stati tolti dal blog dopo la pubblicazione dei libri eh... no, gli stessi capitoli sono ancora presenti nel sito rendendo ancora più inutile l'acquisto. L'autrice infatti non si è neanche degnata di toglierli e mettere un messaggio del tipo "le prime avventure le potrete leggere nei libri", questa cosa sarà positiva per molti ma se avete scelto di spendere soldi rimarrete non poco delusi a scoprire che il vostro "sforzo" è stato inutile e quello che voi leggete e avete pagato con i vostri soldini faticosamente guadagnati lo possono leggere tutti a costo ZERO. Lo so lo so, dovrei fare una recensione e non una polemica ma le cose da dire non sono moltissime. E' un diario, molto probabilmente neanche autentico visto che per quanto la sfiga sia in agguato dubito lo sia così tanto... per non parlare dei bambini qui rappresentati, due ragazzini odiosi all'ennesima potenza! Ci ritroveremo le avventure di un bambino piccolo che sembra destinato a diventare un distruttore e che "gomita" (vomita) di continuo e che non fa altro che piagnucolare e un bambino più grande che nonostante l'età sembra essere ossessionato dalle ragazze tanto (e questo non credo sia così normale) da chiedere durante la fiaba della buonanotte se Pippi Calzelunghe ha grandi tette e da avere una schiera di fidanzatine che formano un mini harem!!! Forse sono solo io a scandalizzarmi ma non vorrei che si sapesse in giro che mio figlio ha le attitudini a diventare un maniaco sessuale fin da piccolo. Il personaggio di Elasti dovrebbe essere simpatico e attirare le simpatie delle donne ebbene non è così, sarò una zitella acida ma una donna che si lamenta in ogni singola pagina mi fa montare i fumi. Elasti si lamenta

dei figli (per mille e mille motivi)

del marito che non è mai a casa e sembra fregarsene della famiglia (e con una famiglia così... mi sembra così difficile crederlo... pover'uomo)

del lavoro

del suo fisico

del caos della sua vita

della bellezza e tonicità delle altre mamme

dei figli delle altre mamme

e chi più ne ha più ne metta. Sarò forse strana ma quando leggo un libro voglio distrarmi in qualche modo e non cadere nel "dramma". Una donna come questa che ha tutto dalla vita e si lamenta come una matta scusatemi ma mi sta decisamente sulle scatole! Se voglio sentire le lamentele di una donna disperata mi basta bussare alla porta della mia vicina di casa!! Il libro è pesante, molto pesante e il fatto che sia nato come blog mostra ancora di più la pesantezza, se infatti il blog viene aggiornato non tutti i giorni e quindi i post si alleggeriscono con il passare del tempo tra uno e l'altro qui ritrovarsi a leggere interamente in un colpo solo delle avventure della mamma Elasti è qualcosa di insopportabile. Più volte mi sono ritrovata a desiderare di interrompere la lettura ma ho resistito stoicamente per poterlo così finire e archiviare. Se alla noiosità del libro aggiungiamo il fattore "blog" il risultato è un libro inutile in quanto già esistente come blog, costoso poiché pagare 10 euro (o 7 euro per l'ebook) è un furto visto il contenuto, pesante per i temi e lo stile insomma un libro a mio avviso da evitare. Se proprio desiderate leggerlo vi consiglio di visitare il blog nonsolomamma.com

basterà accedere ai primissimi post e leggerli giorno per giorno così facendo in un colpo solo avrete letto non solo il libro nonsolomamma ma anche il suo diabolico (errare e pubblicare un libro tratto dal blog è umano e forse e sottolineo forse perdonabile ma perseverare e pubblicarne un secondo è DIABOLICO!) seguito intitolato nonsolodue e possibilmente un terzo libro che credo prima o poi uscirà. Se proprio non potete vivere senza questo "capolavoro" vi consiglio piuttosto di cercarlo come ho fatto io in un mercatino dell'usato, lo pagherete la metà e non potrete sentirvi in colpa.

Non volendo essere più acida di così vi saluto e...alla prossima recensione

 

P.S. Quasi dimenticavo, nel libro troverete delle digressioni chiamate con molta originalità "Elasti-digressioni" che conterranno delle digressioni inutili su come la protagonista ha conosciuto il marito, la nonna ha conosciuto il nonno ecc capitoletti banalissimi, brevi non presenti nel blog che non valgono di certo 10 euro!

PiPi wrote a review
00
(*)(*)(*)(*)( )
LadyMOLadyMO wrote a review
00
(*)(*)(*)(*)( )
Monaco ObbedienteMonaco Obbediente wrote a review
02
(*)(*)(*)(*)(*)
Elasti è una blogger che ha avuto un enorme successo grazie al suo blog nonsolomamma.com.
Probabilmente, prima di leggere il libro dovreste leggere il blog. Se leggendo un paio di post il suo successo non vi sembra meritato, forse è meglio che non compriate il libro.

Se vi chiedete come mai Elasti sia diventata una celebrità, pluripremiata, e ormai scriva su giornali e riviste, nonché frequenti ogni mezzo di comunicazione, la risposta è semplice.
Perché Elasti parla della vita famigliare e dei suoi figli con grande sincerità, senza nascondere che fare il genitore - soprattutto se si hanno tre figli, ma uno è sufficiente di solito - è terribilmente faticoso. Ma allo stesso tempo Elasti mostra tutte le qualità che bisogna avere per sopravvivere all'impresa: ironia, ironia, ironia.
Anzi il punto centrale di tutto il suo racconto è che essere genitori è una scelta difficile, che mette a dura prova, ma che può dare grande felicità se affrontata con lo spirito giusto. E lo spirito giusto è quello di non perdere il sorriso, mai.

Vivamente consigliato per sdrammatizzare, se state mettendo su famiglia o l'avete già fatto.
SalufieraSalufiera wrote a review
00
(*)( )( )( )( )