Notti bianche
by Fyodor M. Dostoevsky
(*)(*)(*)(*)(*)(9,333)
La natura lirica, fantastica e fantasmagorica di Pietroburgo è tutta infusa nelle Notti bianche, romanzo pubblicato per la prima volta nel 1848. Il giovane protagonista della vicenda è un sognatore. Immerso in uno sciame di pensieri e fantasticherie, nelle lucide notti estive, il giovane intr... More

Desirèe's Review

DesirèeDesirèe wrote a review
00
(*)(*)(*)(*)( )
Era una notte meravigliosa, una di quelle notti che forse possono esistere solo quando si è giovani
Il libro ha come protagonista un giovane sognatore che un giorno, camminando per le strade di Pietroburgo, vede una donna, la osserva, ma, come sempre, ha paura di farsi avanti. Grazie al caso, però, riesce a parlare con questa giovane donna, alla quale racconterà tutto di sé nei minimi particolari e tra i due comincerà "un'amicizia" che si svilupperà nel corso di alcune notti...L'autore ha uno stile molto originale, con un linguaggio talvolta ricercato ma facilmente comprensibile e scorrevole. Le parti in cui Dostoevskij descrive il "sognatore" mi hanno sorpreso molto per quanto siano dettagliate e per quanto rendano efficacemente l'idea del personaggio. Poetica e affascinante la città di Pietroburgo che si colloca sullo sfondo della vicenda narrata e che, grazie alle descrizioni dell'autore, sembra quasi di conoscere. Mi era stato consigliato da diverse persone e ha rispettato le aspettative, vale la pena leggere questo piccolo capolavoro.