Oltre l'invisibile
by Clifford D. Simak
(*)(*)(*)(*)( )(109)
Asher Sutton, ritornato, in compagnia di una "presenza" che parla nella sua mente e che non è umana, dalla lontana 61 Cygni dopo un naufragio cosmico dove forse lui stesso è perito, si trova tra le mani un libro... un antico, messianico, incredibile libro... un libro che è firmato con il suo nome, m... More

Mr Jingle's Review

Mr JingleMr Jingle wrote a review
00
(*)(*)(*)(*)(*)
Simak: oltre l'invisibile
rece completa qui: beatblog2.blogspot.it/2013/06/clifford-d-simak-pt1-oltre-linvisibile.html

Oltre l'invisibile (1951) è uno dei più celebri romanzi di Simak, in cui vengono snocciolati – purtroppo in modo troppo superficiale e sparso – spunti speculativi davvero all'avanguardia. C'è il fondamento della poetica di Simak, forse ancora un po' alla rinfusa sebbene il salto di qualità tra Ingegneri cosmici e Oltre l'invisibile sia assoluto.
Il concetto fondamentale, per Simak, è la possibilità di una condizione di vita diversa da quella che conosciamo, situata in un altrove più o meno specificato. In questo caso su un pianeta lontano, padroneggiata da una sorta di coscienza intangibile (ma tratteggiata come un microrganismo). Essa rappresenta per l'uomo la possibilità di un eterno paradiso e, quindi, è una assoluta rivoluzione. Sutton, che l'ha scoperta ed è tornato inspiegabilmente da una missione finita male, vuole diffondere questa conoscenza mediante un libro che avrà importanza biblica. Viene osteggiato da alcuni gruppi rivali che, dal futuro, ritornano per cercare di cambiare la storia. [...]
Mr JingleMr Jingle wrote a review
00
(*)(*)(*)(*)(*)
Simak: oltre l'invisibile
rece completa qui: beatblog2.blogspot.it/2013/06/clifford-d-simak-pt1-oltre-linvisibile.html

Oltre l'invisibile (1951) è uno dei più celebri romanzi di Simak, in cui vengono snocciolati – purtroppo in modo troppo superficiale e sparso – spunti speculativi davvero all'avanguardia. C'è il fondamento della poetica di Simak, forse ancora un po' alla rinfusa sebbene il salto di qualità tra Ingegneri cosmici e Oltre l'invisibile sia assoluto.
Il concetto fondamentale, per Simak, è la possibilità di una condizione di vita diversa da quella che conosciamo, situata in un altrove più o meno specificato. In questo caso su un pianeta lontano, padroneggiata da una sorta di coscienza intangibile (ma tratteggiata come un microrganismo). Essa rappresenta per l'uomo la possibilità di un eterno paradiso e, quindi, è una assoluta rivoluzione. Sutton, che l'ha scoperta ed è tornato inspiegabilmente da una missione finita male, vuole diffondere questa conoscenza mediante un libro che avrà importanza biblica. Viene osteggiato da alcuni gruppi rivali che, dal futuro, ritornano per cercare di cambiare la storia. [...]