Pane al limone con semi di papavero
by Cristina Campos
(*)(*)(*)(*)( )(26)
Anna e Marina non si vedono da molti, troppi anni. Inseparabili per tutta l'infanzia trascorsa sulle spiagge assolate di Mallorca, si sono allontanate sempre più. Anna, la sorella maggiore, bionda e delicata, è rimasta sull'isola, intrappolata in un matrimonio infelice; Marina, il maschiaccio di famiglia, ha fatto del mondo la sua casa e vive dove la porta il suo lavoro per Medici senza Frontiere. Quando scoprono di aver ereditato un mulino con tanto di panetteria annessa, le due sorelle non vedono l'ora di sbarazzarsene e andare avanti con le loro vite. Ma al momento di firmare il contratto di vendita della proprietà, Marina ha un ripensamento. Le circostanze e le motivazioni che si celano dietro la donazione sono troppo misteriose per poter essere ignorate: chi era María Dolores? Che legame aveva con loro quella donna? Grazie alla panetteria e alle antiche ricette di famiglia, Marina, Anna e sua figlia Anita troveranno la forza di perdonare gli errori del passato e affrontare il difficile futuro che le attende. Sullo sfondo incantato di Mallorca, una storia di amicizia tutta al femminile tra inconfessabili segreti di famiglia e il coraggio di realizzare i propri desideri.

All Reviews

4
RinaRina wrote a review
01
(*)(*)(*)(*)(*)
Ele la bibliotecariaEle la bibliotecaria wrote a review
03
(*)(*)(*)(*)(*)
Opera prima della spagnola Cristina Campos che crea, grazie alla sua meravigliosa scrittura, una storia tenera e al tempo stesso dura e tormentata ambientata nell'assolata isola di Mallorca.
Anna e Marina sono due sorelle che conducono vite profondamente diverse: Anna ha sposato Armando (uomo insensibile e rozzo) ed è rimasta per tutta la vita sull'isola per prendersi cura della figlia Anita; Marina, al contrario, si è trasferita giovanissima negli Stati Uniti e non è più tornata nel suo Paese natale per potersi dedicare alla propria attività di ginecologa presso Medici senza Frontiere. Le due sorelle si ritrovano di nuovo insieme, dopo anni, grazie a un lascito da parte di una donna a loro sconosciuta. Anna e Marina scoprono di essere entrambe proprietarie di un mulino (famoso per l'attività di panetteria) collocato nel caratteristico paesino di Valldemossa. Inizialmente le due sorelle sono convinte di liberarsi del lascito mettendolo in vendita ma presto Marina si rende conto di non essere pronta a separarsi dal mulino senza prima aver scoperto cosa si cela dietro alla misteriosa eredità. Una storia profonda che tratta temi importanti come l'amicizia, la maternità (biologica e adottiva) e la famiglia che non sempre è costituita solo dai legami di sangue. Cristina Campos riesce a delineare molto bene il carattere dei suoi personaggi e a far immergere il lettore nelle ambientazioni (a me personalmente è venuta voglia di cercare un volo last minute per Palma de Mallorca e visitare i luoghi della storia). Un'autrice che continuerò sicuramente a seguire e che consiglio vivamente.