Pane e dignità. Il lodo De Gasperi: le lotte contadine a Cannara e in Umbria (1944-1948) by Lorenzo Francisci
Pane e dignità. Il lodo De Gasperi: le lotte contadine a Cannara e in Umbria (1944-1948) by Lorenzo Francisci
Pane e dignità. Il lodo De Gasperi: le lotte contadine a Cannara e in Umbria (1944-1948) by Lorenzo Francisci
Pane e dignità. Il lodo De Gasperi: le lotte contadine a Cannara e in Umbria (1944-1948) by Lorenzo Francisci

Pane e dignità. Il lodo De Gasperi: le lotte contadine a Cannara e in Umbria (1944-1948)

by Lorenzo Francisci

Contributions by Renato Covino
( )( )( )( )( )(0)
0Reviews0Quotations0Notes
Description
"[...] in quei tempi, quando venivano i contadini in paese, erano in molti e specialmente i fascisti a protestare. Non volevano vederci in piazza. Non avevamo diritto a entrare a Cannara, eravamo considerati dei pezzenti. Spesso venivamo rispediti a casa, a calci e spintoni. C’erano i “gorilla” prezzolati dai padroni che volevano ridurci al silenzio e al ghetto. Dovevamo soltanto badare al lavoro nei campi e alle bestie. E poi andava a loro il prodotto delle nostre fatiche! Lentamente ci organizzammo e, attraverso il nostro Sindacato, riuscimmo ad avere subito i primi confortanti risultati; con timidezza, eravamo riusciti a rimanere in paese, la domenica e nei giorni di festa, senza il rischio di essere calpestati e malmenati. Potevamo andare in giro con la cravatta e con le scarpe lucide. Questa è la verità! Prima di allora ci venivano vietati anche i diritti più elementari, e anche ai nostri figli che non potevano andare a scuola [...]". Introduzione di Renato Covino.
Community Stats
0

Have it in their library

0

Are reading it right now

0

Are willing to exchange it

About this Edition

Language

Italian

Publication Date

May 1, 2020

Format

Paperback

Number of Pages

192

ISBN

8831248294

ISBN-13

9788831248297