Pinocchio
by Carlo Collodi
(*)(*)(*)(*)(*)(5,301)
Perché ancora Pinocchio? Se lo chiede, nella sua introduzione, lo stesso Frezzato che di questa edizione è il principale motore. Sono passati dieci anni dalle prime immagini del "suo" Pinocchio, sette dalla prima pubblicazione e ancora il burattino continua a spuntare dai suoi pennelli. Lo ha sempre... More

All Quotations

15
Davide ScafidiDavide Scafidi added a quotation
00
Io non ho nulla a che vedere con i pesci. Io sono un burattino.
E allora, se non sei pesce, perché ti sei fatto inghiottire dal mostro?
Gli è lui che mi ha inghiottito. Ed ora cosa dobbiamo fare qui al buio?
Aspettare che il pescecane ci abbia digerito.
Ma io non voglio.
Neppure io vorrei ma io sono abbastanza filosofo e mi consolo: quando si nasce tonni, c'è più dignità a morire sott'acqua che sott'olio.
Davide ScafidiDavide Scafidi added a quotation
00
Io non ho nulla a che vedere con i pesci. Io sono un burattino.
E allora, se non sei pesce, perché ti sei fatto inghiottire dal mostro?
Gli è lui che mi ha inghiottito. Ed ora cosa dobbiamo fare qui al buio?
Aspettare che il pescecane ci abbia digerito.
Ma io non voglio.
Neppure io vorrei ma io sono
... More
EleonoraEleonora added a quotation
00
Questo brutto mostriciattolo, che aveva una fisionomia tutta latte e miele, andava di tanto in tanto con un carro a girare per il mondo: strada facendo raccoglieva con promesse e moine tutti i ragazzi svogliati, che avevano a noia i libri e le scuole: e dopo averli caricati sul suo carro, li conduceva nel «Paese dei balocchi» perché passassero tutto il loro tempo in giochi, in chiassate e in divertimenti.
Quando poi quei poveri ragazzi illusi, a furia di baloccarsi sempre e di non studiar mai, diventavano tutti ciuchini, allora tutto allegro e contento d'impadroniva di loro e li portava a vendere sulle fiere e sui mercati. E così in pochi anni aveva fatto fior di quattrini ed era diventato milionario.
EleonoraEleonora added a quotation
00
Questo brutto mostriciattolo, che aveva una fisionomia tutta latte e miele, andava di tanto in tanto con un carro a girare per il mondo: strada facendo raccoglieva con promesse e moine tutti i ragazzi svogliati, che avevano a noia i libri e le scuole: e dopo averli caricati sul suo carro, li conduce... More
Da-Nee OsloDa-Nee Oslo added a quotation
00
Come siamo disgraziati noi altri poveri ragazzi. Tutti ci sgridano, tutti ci ammoniscono, tutti ci danno dei consigli. A lasciarli dire, tutti si metterebbero in capo di essere i nostri babbi e i nostri maestri: tutti: anche i Grilli-parlanti.
Da-Nee OsloDa-Nee Oslo added a quotation
00
Come siamo disgraziati noi altri poveri ragazzi. Tutti ci sgridano, tutti ci ammoniscono, tutti ci danno dei consigli. A lasciarli dire, tutti si metterebbero in capo di essere i nostri babbi e i nostri maestri: tutti: anche i Grilli-parlanti.
ValentinaValentina added a quotation
00
Quando i ragazzi, di cattivi diventano buoni, hanno la virtù di far prendere un aspetto nuovo e sorridente anche all'interno delle loro famiglie.
ValentinaValentina added a quotation
00
Quando i ragazzi, di cattivi diventano buoni, hanno la virtù di far prendere un aspetto nuovo e sorridente anche all'interno delle loro famiglie.
10
Tieni a mente che per istruirsi e per imparare non è mai tardi.
10
Tieni a mente che per istruirsi e per imparare non è mai tardi.
10
Dopo aver camminato una mezza giornata arrivarono a una città che aveva nome "Acchiappa-citrulli". Appena entrato in città, Pinocchio vide tutte le strade popolate di cani spelacchiati, che sbadigliavano dall'appetito, di pecore tosate che tremavano dal freddo, di galline rimaste senza cresta e senza bargigli, che chiedevano l'elemosina d'un chicco di granturco, di grosse farfalle che non potevano più volare, perché avevano venduto le loro bellissime ali colorite, di pavoni tutti scodati, che si vergognavano a farsi vedere, e di fagiani che zampettavano cheti cheti, rimpiangendo le loro scintillanti penne d'oro e d'argento, oramai perdute per sempre.
10
Dopo aver camminato una mezza giornata arrivarono a una città che aveva nome "Acchiappa-citrulli". Appena entrato in città, Pinocchio vide tutte le strade popolate di cani spelacchiati, che sbadigliavano dall'appetito, di pecore tosate che tremavano dal freddo, di galline rimaste senza cresta e senz... More
00
Io dico che il medico prudente quando non sa quello che dice, la miglior cosa che possa fare, è quella di stare zitto.
00
Io dico che il medico prudente quando non sa quello che dice, la miglior cosa che possa fare, è quella di stare zitto.
10
Caro mio, non si sa mai quel che ci può capitare in questo mondo. I casi son tanti!...
10
Caro mio, non si sa mai quel che ci può capitare in questo mondo. I casi son tanti!...
10
Per l'appunto era una nottataccia d'inverno. Tuonava forte forte, lampeggiava come se il cielo pigliasse fuoco, e un ventaccio freddo e strapazzone, fischiando rabbiosamente e sollevando un immenso nuvolo di polvere, faceva stridere e cigolare tutti gli alberi della campagna.
10
Per l'appunto era una nottataccia d'inverno. Tuonava forte forte, lampeggiava come se il cielo pigliasse fuoco, e un ventaccio freddo e strapazzone, fischiando rabbiosamente e sollevando un immenso nuvolo di polvere, faceva stridere e cigolare tutti gli alberi della campagna.
00
Guai a quei ragazzi che si ribellano ai loro genitori e che abbandonano capricciosamente la casa paterna. Non avranno mai bene in questo mondo; e prima o poi dovranno pentirsene amaramente.
00
Guai a quei ragazzi che si ribellano ai loro genitori e che abbandonano capricciosamente la casa paterna. Non avranno mai bene in questo mondo; e prima o poi dovranno pentirsene amaramente.