Prima regola: non innamorarsi
by Felicia Kingsley
(*)(*)(*)(*)( )(71)
Silvye ha ventisette anni, una madre asfissiante e sogna solo una vita normale, con un lavoro normale. Ma la verità è che la sua vita è tutto meno che normale perché… è una truffatrice. Sì, una truffatrice, figlia di una truffatrice che l’ha istruita alla perfezione nell’arte del furto e dell’inganno. Ci sono solo due cose che Silvye non deve fare: mangiare carboidrati e innamorarsi. A lei, le regole proprio non piacciono: ok vivere senza innamorarsi, ma non senza carboidrati!
C’è invece una persona a cui le regole piacciono moltissimo: Nick Montecristo, affascinante ladro-gentiluomo e astuto genio dell’arte. È un abile stratega, impermeabile ai sentimenti, e non ha mai fallito un solo incarico.
Nick e Silvye sono i prescelti da un ricco ed eccentrico collezionista, per mettere a segno un colpo sensazionale. Peccato che i due si detestino e abbiano qualche conto in sospeso da regolare. Lei è fuoco, lui è ghiaccio. Impensabile lavorare insieme, impossibile dire di no al colpo. Riusciranno Nick e Silvye a passare da rivali a complici, ed evitare che una fastidiosa quanto imprevista attrazione tra loro complichi le cose? Ma sì, in fondo sono due professionisti, basterà rispettare una sola regola…

All Reviews

17
Nekkina93/72Nekkina93/72 wrote a review
00

"(Possibili spoiler!).

.

Quando Nick Montecristo, conosciuto nell’ambiente come il “Chirurgo” perché opera in modo puntuale, preciso e pulito, viene a sua volta derubato da un altro ladro, non resta che scoprire chi sia e vendicarsi.

Perché non c’è beffa peggiore di questa, eppure l’affascinante Nick che usa le sue doti per sedurre e ammaliare, complici i suoi occhi azzurri e il suo accento inglese, viene a sua volta ammaliato e fregato da Silvye, una rossa che inizialmente le sembra

una povera fanciulla impaurita sull’aereo.

A sua volta si vendicherà rubandole un colpo sicuro appena da lei effettuato e sicuramente il loro inizio non è dei migliori.

Quindi come faranno quando verranno entrambi assunti per un compito impossibile da portare a termine, ma con un bottino così ricco che è difficile rifiutare?

Dovranno insieme recuperare il diario segreto di Casanova, una leggenda metropolitana che nell’ambiente dei collezionisti e dei ladri gira da decenni.

Eppure c’è chi giura che esista e quando si ritroveranno ad essere assunti e a dover lavorare insieme, dovranno davvero imparare a mettere da parte il loro odio iniziale.

Inizialmente non va per niente bene, non faranno altro che sganciare una battuta dietro l’altra, un continuo rimbalzarsi la palla da una parte all’altra, con la palla sempre tenuta in campo.

Neanche fosse una partita di tennis, finchè arrivati allo stallo, dovranno arrendersi all’evidenza e iniziare una tregua e iniziare a lavorare insieme.

E nonostante le frecciatine continue, sembrano formare proprio una bella squadra, anche se nessuno dei due lo ammetterebbe mai.

D’improvviso avverrà un fatto che complicherà le cose e cambierà le carte in tavola, rendendo un “semplice” furto, una situazione molto più pericolosa, perché d’improvviso ci sarà di mezzo un cadavere.

La situazione inizierà ad essere complicata e mentre sono ancora alla ricerca del diario perduto, degli strani uomini in nero inizieranno a seguirli e l’incarico incomincerà ad essere sospetto, quando diversi indizi sembrano portare a prima lei e poi a lui e sembra che non siano stati assoldati per caso.

Come se non bastasse, un’enorme rete di paranoie e complotti, sembra portare ad un bottino molto più enorme di quello che sembra.

A complicare ulteriormente le cose, sarà la forte attrazione reciproca che provano.

Ma tutti i bravi ladri sanno le regole basilari:

.

-Non fidarsi mai di un altro ladro.

-Non innamorarsi mai.

.

Ma forse entrambi hanno saltato qualche lezione, perché contro ogni logica continuano a flirtare tra un colpo e l’altro e quello che inizialmente voleva essere una finta per fregare l’altro, potrebbe ritorcersi loro contro.

Perché inizieranno a preoccuparsi l’un altro e nel loro mondo è pericoloso.

Ma quando si lotta per la vita, è impossibile non allearsi per combattere un nemico invisibile.

Riusciranno a trovare il diario perduto di Casanova?

Riusciranno a scoprire davvero cosa c’è dietro all’incarico?

Riusciranno a seguire le regole basilari, oppure resteranno ammaliati l’uno dall’altro?

Chi vincerà la partita? Silvye o Nick?

Due mondi così diversi e distanti, ma che forse qualcosa in comune ce l’hanno.

.

Stile , ambientazione e personaggi.

Ho iniziato questo romanzo in questo periodo quasi per caso, ma forse è proprio vero quel detto che recita che ogni libro arriva al momento giusto.

Non so mai cosa aspettarmi con i libri di Felicia, certo, so di dovermi aspettare una storia romance, d’altronde il genere è questo.

Ma allo stesso tempo non so mai cosa trovarmi davanti e mi capita raramente.

In questo romanzo non troviamo solo il romance, ma anche il mistery, il thriller e un’avventura avvincente, intrigante ed estremamente curiosa.

Ormai è un dato di fatto che Felicia è una delle poche tra le autrici/autori che fa seriamente ricerca prima di scrivere un romanzo.

Ed è chiaro nero su bianco, che sa quello che scrive.

Sa di cosa sta parlando e sa dove lo sta ambientando, facendomi viaggiare attraverso le sue pagine e facendomi scoprire pezzi di storia di cui non ero a conoscenza.

Come “I Modi”, 16 antiche illustrazioni/sculture erotiche del Rinascimento.

Quelle poche che sono sopravvissute e una parte di me ha sorriso, immaginando lo scandalo che sicuramente scatenarono 500 anni fa.

Oppure alcuni approfondimenti su Casanova che non conoscevo.

E questo per fare due esempi.

E’ bello leggere una storia ambientata nel mondo reale che sia scritta per bene.

Così da poter davvero raffigurarsi intorno a se il luogo, i personaggi e avere la sensazione di essere li con loro.

Stile sempre scorrevole, intrigante, coinvolgente e mai noioso.

Ho amato l’ambientazione tra Londra e Venezia, e il viaggio in un treno così affascinante.

.

Nick e Silvye non potrebbero essere più diversi.

Lui preciso, programmatore e calcolatore seriale, che si ferma a pensare ad ogni singolo evento che potrebbe succedere e programma alla lettera ogni passo del colpo.

Silvye invece è impulsiva e ama improvvisare, prendendo le cose più alla leggera.

Ognuno con il proprio metodo efficace, ma che va a collidere con l’altro, creando parecchie scintille.

Ma sono anche molto più profondi di quello che sembrano all’apparenza e devo ammettere che per quanto mi riguarda, inizialmente il flirt tra i due per me è passato in secondo piano.

Perché sono davvero rimasta affascinata non solo dalla loro storia personale, ma proprio dalla trama così misteriosa, così criptica.

Mi sono ritrovata ad indagare anche io insieme ai personaggi, mi sono ritrovata a domandarmi se dietro al colpo c’era qualcosa di più grosso.

A unire tutti gli indizi e mi sono divertita!

.

Poi ovviamente anche il flirt mi ha catturato e mi ha fatto sognare e sorridere.

E vi innamorerete tutti di Nick Montecristo.

.

In conclusione.

Uno dei motivi per cui amerete questo romanzo, -oltre a tutti quelli menzionati sopra-, è il messaggio che secondo me manda.

Non so se è stato un messaggio volontario o involontario, ma ho percepito il messaggio che a volte una persona può cambiare.

Entrambi si sono ritrovati a dover giocare con le carte che la vita ha dato loro.

E non erano per niente belle come carte e così si sono ritrovati a fare il “mestiere” del ladro.

Ma sarà davvero questo che hanno sempre sognato? Oppure scavando in profondità dentro di loro, si possono trovare sogni e desideri differenti?

Nel corso della storia impareremo a conoscerli pian piano, a comprenderli, a percepire i loro reali desideri e sogni e a vedere il cambiamento.

La fine è meravigliosa e per niente scontata!

Io sognavo una fine in particolare e una parte di quello che sognavo si è avverata e tutto il resto è stata una sorpresa incredibile.

Durante la lettura non ho fatto altro che immaginarmi la storia come un film davanti ai miei occhi, e accidenti! Verrebbe fuori un film magnifico.

Un romanzo che vi consiglio tantissimo!

.

P.S. Caro Nick, non vale usare l’accento British e gli occhi azzurri per conquistarmi :P

Voto: 5/5."

Ely101Ely101 wrote a review
00
(*)(*)(*)(*)( )
Spoiler Alert
Recensione a cura del Blog di Matutteame
Nick Monstecristo ha un passato che lo ha formato, infatti è diventato il famoso Chirurgo, il ladro gentiluomo dai lavori puliti e dalla precisione impeccabile.
Mai un posto fisso, sempre la stessa routine, sempre le stesse cose tutti i giorni, mai una distrazione, perché le distrazioni nel suo lavoro sono fatali, e lui è il migliore.

Silvye sogna di insegnare lingue, per cui ha una predisposizione naturale, ma la madre ha altri piani per lei, crescendola nel solo modo che sa fare, trasformandola in una grande ladra, la Gazza Ladra.

Nick è ghiaccio, Silvye è fuoco, i due opposti in assoluto, con in comune solo il fatto che vivono sul filo della legalità.

La vita di Nick è una continua regola, mentre Silvye di regole ne ha solo due, mai mangiare carboidrati e mai innamorarsi. Ovviamente regole che le sono state imposte dalla madre, alla prima trasgredisce spesso, alla seconda mai.

I due si incontrano per caso, e nonostante ci sia un'attrazione immediata, perché sono entrambi molto belli ammettiamolo, non vanno di certo d'accordo.
La Gazza Ladra colpisce rubandogli l'orologio a cui era affezionato, e senza che se ne accorgesse, e lui ricambia facendole fallire un colpo per una Ferrari unica nel suo genere.

I due vanno per le loro strade, ma un ricco lord irlandese di chiama per fare un colpo insieme, i due sono i migliori nel loro campo e devono recuperare qualcosa che fino ad ora è sempre e solo stato considerato una leggenda, il diario di Giacomo Casanova.

Lavorare insieme per i due è impensabile, in coppia i rischi raddoppiano sempre, ma i due hanno le idee chiare. Nick la userà per arrivare al diario e poi sparire, e riuscire con la ricompensa a comprare il vecchio orfanotrofio in cui è cresciuto e che sta per chiudere.
Silvye invece sa per certo che lo farà innamorare, nessun uomo può resisterle, e poi lo abbandonerà al suo destino. I soldi a lei servono eccome, per saldare il debito di sua madre che ora è nascosta per sfuggire ai russi per un colpo andato male, e con il resto potrà finalmente smettere con questa vita e coronare il suo sogno.

Dovrebbero saperlo tutti e due infatti, la prima regola di un ladro è non fidarsi mai di un altro ladro.

Il piano è semplice, si fingeranno una coppia di sposini novelli per non dare nell'occhio ed intanto inizieranno a recuperare i pezzi che, con i loro indizi, li porteranno al famoso diario.

Ma le cose non vanno come avevano programmato, con incontri inaspettati che Silvye proprio non avrebbe mai pensato di fare, e quando tutte le persone che sembrano sapere del diario iniziano a venire uccise una dopo l'altra Nick e Silvye capiscono che sono dentro a qualcosa di molto più grosso di quello cui erano preparati, ma non si tirano indietro, questa volta insieme appoggiandosi a vicenda, per trovare il fantomatico diario.

I piani iniziali dei due però sono sempre quelli, fregare il compagno, anche se Nick è sempre più attratto dalla focosa Silvye, e Silvye non riesce a staccare gli occhi di dosso a Nick. Ma la prima regola tra i due è semplice, mai innamorarsi... ma forse è troppo tardi.

Ho trovato davvero molto carino questo libro, non solo per la storia simpatica e con battute affilate, ma anche per la parte delle ricerche dove c'è una buona dose di indagini e di giallo, che tengono il lettore con il fiato sospeso per tutte le pagine, cercando di capire la verità ma restando incastrati in un complotto che è un continuo colpo di scena.

La storia è ben scritta e trattata in modo delizioso, dalle parti divertenti a quelle più
appassionanti, tra assassini, inseguimenti e tanta attrazione.

I fatti spazio temporali sono ben dettagliati e facili da seguire, le ambientazioni sono descritte in modo delizioso e particolareggiato, ed i personaggi hanno caratteristiche che li rendono realistici.

Un libro delizioso che si legge bene con una giusta combinazione di romanticismo e sarcasmo come Felicia ci ha abituato, ma con quel qualcosa in più che lo rende davvero bello ed appassionante.

Come sempre auguro a tutti voi una buona lettura, ed io vi do appuntamento alla prossima recensione librosa.
silvia d.silvia d. wrote a review
00
(*)(*)(*)( )( )