Qualcosa di più dell'amore
by Orlando Figes
(*)(*)(*)(*)( )(51)

All Reviews

7 + 3 in other languages
PadminPadmin wrote a review
02
Praticamente un epistolario dal Gulag stalinista.
1246 lettere
647 di lui a lei
599 di lei a lui.
Lui è Lev Glebovič Miščenko, lei Svetlana Ivanov.

S’incontrano per la prima volta nel 1935, all’università di Mosca, facoltà di Fisica. Nel ’41 lo scoppio della guerra li divide. Fatto prigioniero dai tedeschi, una volta tornato in patria Lev viene arrestato e inviato in un campo di lavoro a scontare una pena di dieci anni per tradimento.
Lev conosceva il tedesco e venne considerato una spia perché “s’immaginava” che fosse stato usato dal nemico come traduttore. La paranoia dei regimi totalitari non ha confini.

Il romanzo epistolare ripercorre tutti gli anni del gulag (a Pečora, in Siberia), i rarissimi, rocamboleschi incontri, la paura, lo scoramento, ma soprattutto l’amore tra i due, che mai viene meno.
Riescono a sposarsi solo dopo la morte di Stalin (e a questo proposito non posso fare a meno di ricordare il “balletto” di Berja attorno al cadavere: Il gatto è morto, il gatto è morto, siamo liberi! Una scena degna della più grande letteratura russa).
Non è soltanto una grande, struggente storia d’amore, ma anche una sorta di manifesto etico: mai Lev e Sveta perderanno la loro caratura morale, mai smarriranno la loro umanità.

In esergo il libro regala una perla di Anna Achmatova (poetessa –insieme a Blok- molto amata da entrambi), quasi una compendio di tutta la storia.
Nera e tenace è la separazione
che ci portiamo dentro io e te.
Perché piangi? Porgimi la mano,
prometti di tornare ancora in sogno.

Io e te siamo montagne di dolore…
Per me e per te non c'è un incontro al mondo.
Se solo tu potessi, a mezzanotte,
attraverso le stelle, mandarmi un saluto.
----------
N.B. L'edizione originale s'intitola "Just send me word". Non capirò mai perché certi titoli (penso anche ai film), una volta oltrepassate le Alpi, vengano stravolti a questa maniera.
RetsinaRetsina wrote a review
00
(*)(*)(*)(*)( )