Quando le montagne cantano
by Que Mai Nguyen Phan
(*)(*)(*)(*)( )(351)
Dal loro rifugio sulle montagne, la piccola Hương e sua nonna Diệu Lan sentono il rombo dei bombardieri americani e scorgono il bagliore degli incendi che stanno devastando Hanoi. Fino a quel momento, per Hương la guerra è stata l'ombra che ha risucchiato i suoi genitori, e adesso quell'ombra sta avvolgendo anche lei e la nonna. Tornate in città, scoprono che la loro casa è completamente distrutta, eppure non si scoraggiano e decidono di ricostruirla, mattone dopo mattone. E, per infondere fiducia nella nipote, Diệu Lan inizia a raccontarle la storia della sua vita: degli anni nella tenuta di famiglia sotto l'occupazione francese e durante le invasioni giapponesi; di come tutto fosse cambiato con l'avvento dei comunisti, per i quali possedere terre era un crimine da pagare col sangue; della sua fuga disperata verso Hanoi senza cibo né denaro e della scelta di abbandonare i suoi cinque figli lungo il cammino, nella speranza che, prima o poi, si sarebbero ritrovati. E così era accaduto, perché lei non si era mai persa d'animo. Quando la nuova casa è pronta, la guerra è ormai conclusa. I reduci tornano dal fronte e anche Hương finalmente può riabbracciare la madre, Ngọc. Ma è una donna molto diversa da quella che lei ricordava. La guerra le ha rubato le parole e toccherà a Hương darle una voce, per aiutarla a liberarsi del fardello di troppi segreti... La saga di una famiglia che si dipana lungo tutto il Novecento, in un Paese diviso e segnato da carestie e guerre, dittature e rivoluzioni. Tre generazioni di donne forti, che affrontano la vita con coraggio e determinazione. Una storia potente e lirica insieme, che ci ricorda il valore dei legami familiari e gli ostacoli che siamo disposti a superare per rimanere accanto alle persone che amiamo.

All Reviews

39
Georgiana1792Georgiana1792 wrote a review
01
(*)(*)(*)(*)(*)

Sono gli anni 70 in Vietnam - anzi, in Việt Nam - e Hương, una ragazzina tredicenne, assieme alla nonna, cerca un modo per sopravvivere mentre aspetta che i genitori e gli zii ritornino ad Hanoi ora che la guerra è finita.

La nonna racconta a Hương tutta la sua storia, soffermandosi sul periodo durissimo della Riforma agraria del 1955, che, da ricca proprietaria terriera, la vede cacciata dalle sue terre e costretta a mendicare per le strade con i suoi sei figli. Per fortuna, la famiglia della nonna ha sempre trattato i suoi dipendenti in modo umano, per cui la donna trova sempre qualcuno disposto ad aiutarla tra i suoi conoscenti, anche se molti altri si accaniscono immotivatamente - o forse spinti dall'invidia - contro di lei. Inoltre, nonna Diệu Lan è sempre stata disposta a lavorare con impegno per non far morire di fame se stessa e i suoi bambini. Alla storia di Diệu Lan nel passato, si alterna la storia sua e di Hương nel presente e quella di alcuni dei suoi figli. Storie di guerra, di fratelli che combattono contro fratelli, di gente che fa di tutto per sopravvivere.

Credo che ciascun vietnamita abbia una storia dolorosa e complessa da raccontare di quegli anni, come Le Ly Hayslip di Quando cielo e terra cambiarono posto.


In tutto il Việt Nam, centinaia di migliaia di madri aspettano che i figli e le figlie tornino dalla guerra. Stasera, vedo gli occhi di quelle madri e i tuoi che illuminano il cielo sopra di me.


Lo stile di Phan Quế Mai Nguyễn è lirico, evocativo, e quasi si riesce a immergersi nei magnifici paesaggio vietnamiti.