Revolutionary Road
by Richard Yates
(*)(*)(*)(*)(*)(3,902)
È il 1955; i Wheeler sono una coppia middle class dei sobborghi benestanti di New York, che coltiva il proprio anticonformismo con velleità ingenua, quasi ignara della sua stessa ipocrisia: la loro esistenza scorre fra il treno dei pendolari, le cenette alcoliche con i vicini, le recite della filodr... More

Jejelilla's Review

JejelillaJejelilla wrote a review
428
(*)(*)(*)(*)( )
Spoiler Alert
OGNUNO ALLA FINE PENSA A SE'
OGNUNO ALLA FINE PENSA A SE’ *** e ½
E’ quello che ho subito pensato chiudendo l’ultima pagina di questo romanzo
April e Frank, una giovane coppia americana degli anni ‘50, una bella casa, un buon lavoro, due bei figli un rapporto in crisi dovuto ad una moglie insoddisfatta e un po’ immatura, e ad un marito egocentrico, i soliti amici, vicini di casa che spesso si rivelano tutt’altro che amici, un parlare molto ma senza comunicare veramente, un epilogo annunciato.
….spesso ci ritroviamo ad un certo punto della vita che ognuno pensa a se stesso, a ciò che lo rende felice e sereno a ciò che lo aiuta a vivere. Da giovani da innamorati o convinti di esserlo, siamo generosi disposti all’ascolto, con il tempo, tutto questo sbiadisce….
Si vorrebbe cambiare quello che si ha, ma poi, nel preciso momento che questo ci viene a mancare, ci troviamo sconfitti e soli.


Come lessi una volta: ... Non lasciatevi ingannare dalla nostalgia di “quel che poteva essere”, non poteva essere nient’altro, altrimenti lo sarebbe stato....



Il libro sembra più che un romanzo una buon soggetto per un film: bicchieri tintinnanti di ghiaccio e whisky , i posacenere zeppi di mozziconi, i battibecchi tra una coppia inconsapevole dei propri sentimenti, un marito che tradisce per egocentrismo, una moglie che lo fa perché è capitata l’occasione, il tutto condito da interessanti dialoghi scenografici. Ho trovato la seconda metà del romanzo molto più "viva" della pirma. Scrittura scorrevole e fluida
Forse , in futuro, leggerò altro di questo autore !
JejelillaJejelilla wrote a review
428
(*)(*)(*)(*)( )
Spoiler Alert
OGNUNO ALLA FINE PENSA A SE'
OGNUNO ALLA FINE PENSA A SE’ *** e ½
E’ quello che ho subito pensato chiudendo l’ultima pagina di questo romanzo
April e Frank, una giovane coppia americana degli anni ‘50, una bella casa, un buon lavoro, due bei figli un rapporto in crisi dovuto ad una moglie insoddisfatta e un po’ immatura, e ad un marito egocentrico, i soliti amici, vicini di casa che spesso si rivelano tutt’altro che amici, un parlare molto ma senza comunicare veramente, un epilogo annunciato.
….spesso ci ritroviamo ad un certo punto della vita che ognuno pensa a se stesso, a ciò che lo rende felice e sereno a ciò che lo aiuta a vivere. Da giovani da innamorati o convinti di esserlo, siamo generosi disposti all’ascolto, con il tempo, tutto questo sbiadisce….
Si vorrebbe cambiare quello che si ha, ma poi, nel preciso momento che questo ci viene a mancare, ci troviamo sconfitti e soli.


Come lessi una volta: ... Non lasciatevi ingannare dalla nostalgia di “quel che poteva essere”, non poteva essere nient’altro, altrimenti lo sarebbe stato....



Il libro sembra più che un romanzo una buon soggetto per un film: bicchieri tintinnanti di ghiaccio e whisky , i posacenere zeppi di mozziconi, i battibecchi tra una coppia inconsapevole dei propri sentimenti, un marito che tradisce per egocentrismo, una moglie che lo fa perché è capitata l’occasione, il tutto condito da interessanti dialoghi scenografici. Ho trovato la seconda metà del romanzo molto più "viva" della pirma. Scrittura scorrevole e fluida
Forse , in futuro, leggerò altro di questo autore !

Comments

1
Ne hai scritto in un modo che si stenta a credere che la tua valutazione sia 3 stelle. Il film è ben fatto, non escludo però che sarà il libro a lavorare su ti te a lunga scadenza
1
Ne hai scritto in un modo che si stenta a credere che la tua valutazione sia 3 stelle. Il film è ben fatto, non escludo però che sarà il libro a lavorare su ti te a lunga scadenza
1
Jeje, intanto grazie per indicare la tua valutazione. Questo è un libro che ho in lista. Non ho mai letto l'autore, però m'interessa. Non so se sia il testo giusto per cominciare. Benvenuti i suggerimenti.
1
Jeje, intanto grazie per indicare la tua valutazione. Questo è un libro che ho in lista. Non ho mai letto l'autore, però m'interessa. Non so se sia il testo giusto per cominciare. Benvenuti i suggerimenti.
0
@ Emilio ho imparato da te a mettere le valutazioni direttamente nella recensione, si impara ogni giorno e poiché l'ho considerata una cosa molto intelligente, l'ho adottata anch'io da diversi mesi. Per me questo è il primo Yates, letto dietro caldo suggerimento di un amico😉
0
@ Emilio ho imparato da te a mettere le valutazioni direttamente nella recensione, si impara ogni giorno e poiché l'ho considerata una cosa molto intelligente, l'ho adottata anch'io da diversi mesi. Per me questo è il primo Yates, letto dietro caldo suggerimento di un amico😉
0
Il film e ‘ bello ma il romanzo magnifico
0
Il film e ‘ bello ma il romanzo magnifico