Ristorante al termine dell'universo
by Douglas Adams
(*)(*)(*)(*)(*)(5,430)
Una gigantesca autostrada cosmica sta per essere costruita nei pressi del sistema solare. Un'uscita secondaria è prevista vicino a un piccolo pianeta azzurro-verde, abitato da primitive forme di vita intelligente, discendenti dalle scimmie. Un pianeta vecchio e inutile, insomma, che va rimosso. Viene a saperlo Ford Perfect, un alieno in incognito sulla Terra. Che fare? Abbandonare al più presto il pianeta in demolizione alla ricerca di lidi più sicuri. E così, in compagnia dell'amico umano Arthur Dent, dell'ex presidente della galassia Zaphod Beeblebrox, del lunatico androide Marvin e della sensuale profuga Trillian, Ford inizia le sue peregrinazioni attraverso l'universo. Alla ricerca di un ultimo angolo caldo dove poter gustare una buona cena, e dove il cibo "letteralmente" parla. L'irresistibile seguito di Guida galattica per autostoppisti , un capolavoro della science fiction del ventesimo secolo.

Samo 萨莫's Quote

Samo 萨莫Samo 萨莫 added a quotation
00
Salve, disse l'ascensore, garrulo. Sarò il vostro ascensore, e vi accompagnerò nel viaggio fino al piano di vostra scelta. Sono stato studiato dalla Società Cibernetica Sirioper condurre i visitatori del palazzo, cioè voi, nei begli uffici della casa editrice della Guida Galattica per gli Autostoppisti. Se il viaggio, veloce e piacevole, sarà di vostro gradimento, vi andrà forse di provare anche qualcuno degli ascensori che sono stati installati di recente negli uffici dell'Istituto Fiscale della Galassia, della Omogeneizzati Boobiloo e del Manicomio Statale di Sirio, dove molti ex funzionari della Società Cibernetica Sirio saranne felici di ricevervi e di sentire le buone nuove che vengono dal mondo esterno.
- Uhm - disse Zaphod entrando - cos'altro fai, oltre a parlare?
Salgo o scendo, disse l'ascensore.
- Bene - disse Zaphod. - Noi saliamo.
O scendete, puntualizzò l'ascensore.
- Sì. Ma adesso voglio andare su, per favore.
Ci fu un attimo di silenzio.
Giù è molto bello, suggerì l'ascensore, con una punta di speranza.
- Davvero?
Fantstico, direi.
- Bene - disse Zaphod. - Adesso vogliamo salire, per piacere?
Posso chiedervi, disse l'ascensore col suo tono di voce più suadente, se avete considerato quello che potrebbe offrirvi un viaggio in giù anziché in su?
Samo 萨莫Samo 萨莫 added a quotation
00
Salve, disse l'ascensore, garrulo. Sarò il vostro ascensore, e vi accompagnerò nel viaggio fino al piano di vostra scelta. Sono stato studiato dalla Società Cibernetica Sirioper condurre i visitatori del palazzo, cioè voi, nei begli uffici della casa editrice della Guida Galattica per gli More
0