Schiaffeggiandomi rido
by Walter Scarpi
(*)(*)(*)(*)( )(1)
Cronaca di una tentazione. Firenze, maggio 2016. Una vita tranquilla per Antonio Sottili, libraio e lettore. Peccato che percepisca la fine come incombente. E' un uomo maturo, ironico e disilluso ma anche fantasioso e di idee aperte, che non ha mai abusato della propria libertà. Non ha motivi per no... More

All Reviews

1
Ukkiu74Ukkiu74 wrote a review
00
(*)(*)(*)(*)( )
Il desiderio tra ragione e istinto
Lettura piacevole. A tratti coinvolgente. Una giovane studente irrompe nella vita tranquilla di Antonio e provoca uno sconquasso emotivo che movimenta lo scorrere placido dei suoi giorni.
Antonio è innamoratissimo della moglie, ma la provocante Giulia lo fa tremare, sudare, desiderare...ed è proprio su questa prospettiva che si snoda il racconto: il desiderio, l'attesa spasmodica del momento cruciale.
Non è proprio questo l'essenza della vita? Desiderare ci fa sentire liberi, ci fa sentire giovani, ci fa sentire vivi, e quando si è vivi anche il disastro di una strada cittadina sprofondata nell'Arno sembra che ci ricordi la linea amica di un sorriso; e allora si trova a sorridere a persone estranee, a canticchiare dalla felicità, scopre di essere in qualche modo felice come da tempo non gli succedeva.
Così Antonio prova l'ebbrezza di un'esperienza che lo smuove dalla sua quotidianità di libraio che tenta di tenere in piedi una piccola libreria autonoma contro i giganti delle vendite on line, e delle grandi distribuzioni una libreria, tra l'altro, che, se esistesse davvero, io frequenterei con assiduità.
Ma sarà poi vero quello gli sta accadendo? Oppure si tratta solo di una ragazzina che ha voglia di prendere in giro un cinquantenne che le sbava dietro per poi dissacrarlo e massacrarlo su internet?.... E la sua splendida moglie? Rischierebbe di perdere anche lei. Eppure il rischio, il brivido...
Un tira e molla tra ragione e istinto, tra testa e cuore, che ci porta a riflettere sul movente che ci fa continuare a vivere.