Senza perdere la tenerezza
by Paco Ignacio Taibo II
(*)(*)(*)(*)(*)(899)
«Bisogna essere duri senza mai perdere la tenerezza»: è una celebre frase del Che a dare il titolo alla sua biografia. Sempre in equilibrio fra partecipazione e obiettività, Paco Taibo ha utilizzato lettere personali e pubbliche, testimonianze, diari e documenti inediti conservati negli archivi di Cuba: sotto la patina dell'idolo emerge così il ritratto dell'uomo, con la sua tenacia, le idiosincrasie, le letture preferite, gli accessi d'asma, gli innamoramenti non solo intellettuali. Dalla giovinezza nomade e ribelle alle imprese della rivoluzione castrista, dal periodo di governo nella Cuba assediata dagli Stati Uniti alla tragica fine sui monti di Bolivia, la vita del Che è insieme un'incalzante avventura e un affresco storico.

le2pfm's Review

le2pfmle2pfm wrote a review
03
(*)(*)(*)(*)(*)
Era da un po' che questo libro mi guardava dalla libreria ma 800 e rotte pagine di scrittura minuscola e con interlinea praticamente inesistente richiedevano un congruo intervallo di pace e una situazione favorevole. Il libro merita, rende bene la figura del Che senza diventare una agiografia, sottolineando le incredibili qualità del comandante ma anche gli errori di giudizio e l'incrollabile ingenuità.