Something is Killing the Children - Vol. 1
by James Tynion IV
(*)(*)(*)(*)(*)(6)
Nella cittadina di Archer’s Peak c’è qualcosa che rapisce i bambini. Pochi fanno ritorno, raccontando storie orribili a cui nessuno crede. Ma un giorno fa la sua comparsa Erica Slaughter, una ragazza enigmatica che dichiara di voler eliminare la minaccia mostruosa che si nasconde in città...
... More

All Reviews

1
SensationDariaSensationDaria wrote a review
01
(*)(*)(*)(*)( )
𝐈 𝐦𝐨𝐬𝐭𝐫𝐢 𝐧𝐨𝐧 𝐞𝐬𝐢𝐬𝐭𝐨𝐧𝐨 ma esiste una linea sottilissima tra crederci e saperlo. Un confine estremamente labile ma essenziale per poterli vedere.

Erica Slaughter ammazza i mostri. Ha due ipnotici occhi verdi, una bandana molto dark e un’aria misteriosa. Gira con un polpo di pezza con cui le capita di parlare molto spesso. Ad Archer’s Peak è una straniera, nessuno la conosce, eppure lei sembra sapere molte cose sui suoi abitanti, soprattutto su James, l’unico ragazzino sopravvissuto a una strage di suoi coetanei. Tutti a scuola sembrano incolparlo, ma Erica sa fin troppo bene che il colpevole è di tutt’altra natura.

Avete voglia di una storia horror con tinte dark fantasy, una trama thriller e una protagonista femminile badass? Questo è il fumetto che fa per voi! Le premesse per una serie valida ci sono tutte, e c’è anche di più: c’è che, adulto o ragazzino che tu sia, questa storia ti fa venire fame; ti ritrovi a sfogliarla avido di sapere come continua, di scovare indizi, di risolvere il mistero, di dare un senso ai colpi di scena che ti colgono impreparato.

I disegni di @wertherscut, che danno vita alla sceneggiatura di James Tinion,
sono pazzeschi! Ai colori troviamo invece Miquel Muerto, che, come gli autori tengono a precisare, nonostante il suo nome è molto vivo.

Sono curiosissima di sapere come procederà la storia, dove gli eventi condurranno James ed Erica, ma soprattutto non vedo l’ora di immergermi nuovamente tra tutto questo sangue, armi e mostri.

....𝐐𝐮𝐚𝐥𝐜𝐨𝐬𝐚 𝐬𝐭𝐚 𝐮𝐜𝐜𝐢𝐝𝐞𝐧𝐝𝐨 𝐢 𝐛𝐚𝐦𝐛𝐢𝐧𝐢...

L’edizione è curatissima: la copertina è bella rigida e piacevolissima al tatto. Gli interni invece sono stampati su carta patinata lucida: una meraviglia.

Inutile dirvi che questa storia ha le perfette vibes spooky per questo periodo!