Storia di un corpo
by Daniel Pennac
(*)(*)(*)(*)( )(2,254)
3 agosto 2010. Tornata a casa dopo il funerale del padre, Lison si vede consegnare un pacco, un regalo post mortem del defunto genitore: è un curioso diario del corpo che lui ha tenuto dall’età di dodici anni fino agli ultimi giorni della sua vita. Al centro di queste pagine regna, con tutta la sua ... More

All Quotations

85
bebabeba added a quotation
00
Il mio corpo ed io viviamo la fine del nostro contratto di locazione come due coinquilini indifferenti.
bebabeba added a quotation
00
Il mio corpo ed io viviamo la fine del nostro contratto di locazione come due coinquilini indifferenti.
bebabeba added a quotation
00
Queste sparizioni improvvise di un dato acquisito,codice del bancomat, codici di ingresso di case di amici, numeri di telefono,nomi o cognomi, date di nascita,ecc. mi colpiscono come meteoriti. È la sorpresa, più che la dimenticanza in sè, a provocare uno scossone di tutto il mio pianeta. In buona sostanza , non mi ci abituo.
bebabeba added a quotation
00
Queste sparizioni improvvise di un dato acquisito,codice del bancomat, codici di ingresso di case di amici, numeri di telefono,nomi o cognomi, date di nascita,ecc. mi colpiscono come meteoriti. È la sorpresa, più che la dimenticanza in sè, a provocare uno scossone di tutto il mio pianeta. In buona... More
bebabeba added a quotation
00
Nascita di mio nipote,accidenti!!.....Si può parlare di colpo di fulmine alla nascita di un bambino? Credo non ci sia nulla in vita mia che mi abbia commosso come l’incontro con quel piccolo sconosciuto così immediatamente familiare.
bebabeba added a quotation
00
Nascita di mio nipote,accidenti!!.....Si può parlare di colpo di fulmine alla nascita di un bambino? Credo non ci sia nulla in vita mia che mi abbia commosso come l’incontro con quel piccolo sconosciuto così immediatamente familiare.
Tabitta80Tabitta80 added a quotation
00
Per tutta la vita si è ricordato di questa perdita della speranza come dell'esperienza stessa della beatitudine. Alla fine l'hanno salvato i rami di un albero. La paura è tornata insieme alla speranza che qualcuno venisse a tirarlo fuori da lì.
Tabitta80Tabitta80 added a quotation
00
Per tutta la vita si è ricordato di questa perdita della speranza come dell'esperienza stessa della beatitudine. Alla fine l'hanno salvato i rami di un albero. La paura è tornata insieme alla speranza che qualcuno venisse a tirarlo fuori da lì.
Tabitta80Tabitta80 added a quotation
00
Ancora incace di ammazzare il maiale. Ma non di mangiarlo. Quel poveretto veniva a prendere le carezze mentre studiavo. La fiducia ottusa delle bestie nella specie umana...
Tabitta80Tabitta80 added a quotation
00
Ancora incace di ammazzare il maiale. Ma non di mangiarlo. Quel poveretto veniva a prendere le carezze mentre studiavo. La fiducia ottusa delle bestie nella specie umana...
TorùTorù added a quotation
00
All’inizio l’uomo non sa niente. Niente di niente. E’ stupido come una bestia. Le uniche cose che non ha bisogno di imparare sono respirare, vedere, sentire, mangiare, pisciare, cagare, addormentarsi e svegliarsi. Ma neanche. Sentiamo, ma dobbiamo imparare ad ascoltare. Vediamo ma dobbiamo imparare a guardare
TorùTorù added a quotation
00
All’inizio l’uomo non sa niente. Niente di niente. E’ stupido come una bestia. Le uniche cose che non ha bisogno di imparare sono respirare, vedere, sentire, mangiare, pisciare, cagare, addormentarsi e svegliarsi. Ma neanche. Sentiamo, ma dobbiamo imparare ad ascoltare. Vediamo ma dobbiamo imparar... More
francesca c.francesca c. added a quotation
00
Molto spesso è il bambino in me a lanciarsi. Sopravvalutando le mie forze. Siamo tutti soggetti a questi attacchi di infanzia. Anche i più anziani di noi. Fino alla fine il bambino rivendica il suo corpo. Non molla
francesca c.francesca c. added a quotation
00
Molto spesso è il bambino in me a lanciarsi. Sopravvalutando le mie forze. Siamo tutti soggetti a questi attacchi di infanzia. Anche i più anziani di noi. Fino alla fine il bambino rivendica il suo corpo. Non molla
francesca c.francesca c. added a quotation
00
Possiamo grattarci fino al godimento, ma fatti il solletico quanto ti pare e non yi farai mai ridere
francesca c.francesca c. added a quotation
00
Possiamo grattarci fino al godimento, ma fatti il solletico quanto ti pare e non yi farai mai ridere
francesca c.francesca c. added a quotation
00
Ceri cambiamenti del corpo mi fanno pensare a quelle vie che percorri da anni. Un bel giorno un negozio chiude, l'insegna è scomparsa, il locale è vuoto, c'è un cartello affitasi, e ti domandi cosa c'era prima, cioè la settimana scorsa.
francesca c.francesca c. added a quotation
00
Ceri cambiamenti del corpo mi fanno pensare a quelle vie che percorri da anni. Un bel giorno un negozio chiude, l'insegna è scomparsa, il locale è vuoto, c'è un cartello affitasi, e ti domandi cosa c'era prima, cioè la settimana scorsa.
francesca c.francesca c. added a quotation
00
... nell'istante in cui vi ho presi in braccio, tu e lui, mi è sembrato che ci foste da sempre! Questa è la cosa stupefacente: i nostri figli ci sono da un tempo immemorabile! Sono appena nati, e non riusciamo più a immaginarci senza di loro. Certo ci ricordiamo di un tempo in cui non c'erano, oppure noi c'eravamo senza di loro, ma la loro presenza fisica affonda subito in noi radici così profonde che ci sembra siano qui da sempre. Questa sensazione vale solo per i nostri figli. Di tutti gli altri esseri umani, per quanto intimi e per quanto amati, riusciamo ad immaginare l'assenza, ma non l'assenza dei nostri figli, anche se sono appena nati.
francesca c.francesca c. added a quotation
00
... nell'istante in cui vi ho presi in braccio, tu e lui, mi è sembrato che ci foste da sempre! Questa è la cosa stupefacente: i nostri figli ci sono da un tempo immemorabile! Sono appena nati, e non riusciamo più a immaginarci senza di loro. Certo ci ricordiamo di un tempo in cui non c'erano, oppur... More