Strappami la vita
by Angeles Mastretta
(*)(*)(*)(*)( )(629)
La bella e vivace Catalina sposa giovanissima il generale Andrés Ascensio, uomo potente e più vecchio di lei che ha militato nella Rivoluzione messicana e diventa poi governatore dello Stato di Puebla. Via via che il prestigio e le ricchezze del marito crescono, così come i suoi intrallazzi politici... More

All Reviews

35 + 17 in other languages
NinpheaNinphea wrote a review
00
(*)(*)(*)(*)(*)
Strappami la vita - Angeles Mastretta
"Tu, perchè eri simpatico e mi hai presa da bambina. Come mi facevi ridere, come mi facevi paura."
Siamo nel Messico postrivoluzionario degli anni '30 e '40, un momento storico e politico non ancora ben definito...quando le ripercussioni della rivoluzione si faranno ancora sentire per decenni, perchè quando un "potere" vacilla ce n'è un altro che vorrebbe pren
dere il suo posto...tutto a discapito dei più deboli.

Catalina è solo una bambina quando incontra Andrés, lei ha solo 15 anni e lui più di trenta...è un generale! Rappresenta la via di fuga, rappresenta un futuro migliore, è un uomo e ci sa fare...l'autocelebrazione in persona...e lei è solo una ragazzina, forse troppo ingenua per capire chi è realmente quell'uomo. Ma lo scoprirà, perchè Catalina se lo sposerà il suo Andrés: scoprirà la sua crudeltà, la sua fame di potere ad "ogni costo", il suo arrivismo!
A Catalina non resta che accettare il ruolo di primadonna che Andrés le assegnerà...ma lo farà con astuzia, forza d'animo e con tutto il carattere e l'intelligenza che la contrddistingue: sarà madre anche di figli non suoi, organizzerà feste e balli cercando di ricoprire il suo generale di una luce migliore per celare le sue malefatte durante la rincorsa del potere. Tutto questo fino a quando un tango "Arràncame la vida" non le darà la speranza di una via di fuga, si essere "strappata" da quella vita...sarà un amore travolgente e vero quello con Carlos. Ma il generale Andrés Ascencio non si può oscurare tanto facilmente...

Una lettura coinvolgente e travolgente...passionale come un tango. Un'occasione anche per scoprire uno spaccato di storia lontana e non molto conosciuto.