The Easter Parade
by Richard Yates
(*)(*)(*)(*)(*)(1,153)
Even as little girls, Sarah and Emily are very different from each other. Emily looks up to her wiser and more stable older sister and is jealous of her relationship with their absent father, and later her seemingly golden marriage. The path she chooses for herself is less safe and conventional and her

All Quotations

17
AK-47AK-47 added a quotation
08
Ma per Emily essere un intellettuale era molto più che un modo di parlare, molto più che comparire ogni semestre nella lista degli studenti con i punteggi più alti, o trascorrere tutto il tempo libero nei musei e ai concerti e nei cinema che davano quel genere di film di solito definiti "pellicole". Bisognava imparare a non ammutolire quando si metteva piede a una festa piena di intellettuali conclamati, più anziani - e a non commettere l'errore opposto chiacchierando a perdifiato, sparando stupidaggini o stramberie a raffica nel vano tentativo di fare ammenda per la stupidaggine o stramberia detta due minuti prima. E se ci si rendeva ridicoli a feste del genere, bisognava imparare a non rigirarsi nel letto, più tardi, in preda allo sconforto.
Bisognava essere seri, ma - questo era l'esasperante paradosso - bisognava dare a vedere che non si prendeva mai nulla sul serio.
AK-47AK-47 added a quotation
08
Ma per Emily essere un intellettuale era molto più che un modo di parlare, molto più che comparire ogni semestre nella lista degli studenti con i punteggi più alti, o trascorrere tutto il tempo libero nei musei e ai concerti e nei cinema che davano quel genere di film di solito definiti "pellicole". More
AK-47AK-47 added a quotation
05
Esther Grimes, o Pookie, era una donna piccolina e vivace la cui vita pareva consacrata a raggiungere e mantenere una caratteristica sfuggente che lei chiamava "finezza". Esaminava attentamente le riviste di moda, si vestiva con gusto e tentava svariate maniere di acconciarsi i capelli, ma i suoi occhi avevano sempre uno sguardo sconcertato e non imparò mai a mettersi il rossetto senza oltrepassare i contorni delle labbra, il che le dava un'aria incerta, stupefatta e vulnerabile. Trovava che i ricchi fossero più fini del ceto medio, e perciò nel crescere le sue figlie mirava agli atteggiamenti e ai manierismi della classe più abbiente. Cercava sempre di andare ad abitare in posti "carini", che potesse permetterselo o no, e di mantenere un certo rigore sulle questioni di contegno
AK-47AK-47 added a quotation
05
Esther Grimes, o Pookie, era una donna piccolina e vivace la cui vita pareva consacrata a raggiungere e mantenere una caratteristica sfuggente che lei chiamava "finezza". Esaminava attentamente le riviste di moda, si vestiva con gusto e tentava svariate maniere di acconciarsi i capelli, ma i suoi occhi More
CamillaCamilla added a quotation
00
Per un anno provò una sofferenza squisita - vicinissima al piacere - nell'affrontare il mondo come se non le importasse nulla.
CamillaCamilla added a quotation
00
Per un anno provò una sofferenza squisita - vicinissima al piacere - nell'affrontare il mondo come se non le importasse nulla.
AnninaAnnina added a quotation
00
"Avete figli?"
"Ne ho solo due,dal mio primo matrimonio; roba di tanto tempo fa. Due maschi. Adesso sono grandi."
AnninaAnnina added a quotation
00
"Avete figli?"
"Ne ho solo due,dal mio primo matrimonio; roba di tanto tempo fa. Due maschi. Adesso sono grandi."
AnninaAnnina added a quotation
00
"Ho capito", rispose lei. E quando avrebbe imparato a smetterla di dire "ho capito" a proposito di cose che non capiva affatto?
AnninaAnnina added a quotation
00
"Ho capito", rispose lei. E quando avrebbe imparato a smetterla di dire "ho capito" a proposito di cose che non capiva affatto?
Nick MoliseNick Molise added a quotation
00
"Non si tratta di te; perchè pensi sempre che tutto dipenda da te? E' so...è solo che questa è la mia prima notte in un paese straniero e mi sento così...vulnerabile". Il che era vero, decise mentre si alzava dal letto per soffiarsi il naso e lavarsi la faccia, ma era solo una parte della verità. L'altra parte era che non voleva trovarsi in viaggio con un uomo che non amava.
Nick MoliseNick Molise added a quotation
00
"Non si tratta di te; perchè pensi sempre che tutto dipenda da te? E' so...è solo che questa è la mia prima notte in un paese straniero e mi sento così...vulnerabile". Il che era vero, decise mentre si alzava dal letto per soffiarsi il naso e lavarsi la faccia, ma era solo una parte della verità. L'altra More
cripecripe added a quotation
00
...college had taught her that the purpose of a liberal-arts education was not to train but to free the mind. It didn't matter what you did for a living; the important thing was the kind of person you were. Emily Grimes
cripecripe added a quotation
00
...college had taught her that the purpose of a liberal-arts education was not to train but to free the mind. It didn't matter what you did for a living; the important thing was the kind of person you were. Emily Grimes
arcobalenoarcobaleno added a quotation
10
Per tutto il viaggio fino a St. Charles, mentre fissava la periferia che scorreva lentamente fuori dal finestrino sudicio, Emily si dedicò a ricordare la sorella. Sarah a vent'anni, elegantemente abbigliata con abiti presi a prestito, intenta a lamentarsi che a lei non importava niente di quella stupida sfilata di Pasqua; Sarah a sedici anni, con l'apparecchio per i denti, curva ogni sera sull'acquaio a lavare i suoi golfini; Sarah a dodici anni; Sarah a nove anni.
Quando aveva nove o dieci anni, Sarah era, tra le due sorelle, di gran lunga quella più fantasiosa. Era capace di prendere uno di quei fascicoli di bambole di carta che vendevano nei negozi «tutto a dieci centesimi», ritagliare le bambole e i loro vestiti con le linguette senza mai andare fuori dai margini, e attribuire a ciascuna bambola vestita una personalità tutta sua. Decideva quale di loro fosse più carina e benvoluta (e se aveva l'impressione che il suo vestito non fosse abbastanza bello gliene faceva un altro ideato da lei, con i pastelli o gli acquerelli); poi prendeva tutte le altre bambole e gli piegava le gambe in avanti in modo da poterle mettere sedute, come il pubblico di uno spettacolo; teneva in piedi l'artista, facendola vibrare appena, proprio come le cantanti vere, e le faceva cantare «Welcome, Sweet Springtime» o «Look for the Silver Lining», due canzoni di cui conosceva tutte le parole.
arcobalenoarcobaleno added a quotation
10
Per tutto il viaggio fino a St. Charles, mentre fissava la periferia che scorreva lentamente fuori dal finestrino sudicio, Emily si dedicò a ricordare la sorella. Sarah a vent'anni, elegantemente abbigliata con abiti presi a prestito, intenta a lamentarsi che a lei non importava niente di quella stupida More
arcobalenoarcobaleno added a quotation
00
Gli piaceva, così disse, la libertà di cui poteva godere.
"[...] la libertà di fare cosa?"
"Non c'è bisogno di 'fare' per forza qualcosa. Sono libero di essere"
arcobalenoarcobaleno added a quotation
00
Gli piaceva, così disse, la libertà di cui poteva godere.
"[...] la libertà di fare cosa?"
"Non c'è bisogno di 'fare' per forza qualcosa. Sono libero di essere"
arcobalenoarcobaleno added a quotation
01
La vita, a volte, confonde le idee.
arcobalenoarcobaleno added a quotation
01
La vita, a volte, confonde le idee.