The Merchant of Venice
by William Shakespeare
(*)(*)(*)(*)(*)(2,714)

All Quotations

33
ChiaraChiara added a quotation
00
“Egli m’ha vilipeso in tutti i modi, e una volta m’ha impedito di concludere un affare per un milione.
Ha goduto per le mie perdite e ha dileggiato i miei guadagni,
ha disprezzato la mia razza, ha intralciato i miei buoni affari,
ha allontanato da me i miei buoni amici e mi ha aizzato contro i nemici!
E tutto questo per quale ragione? Perché sono ebreo! E dunque?
Non ha forse occhi un ebreo? Non ha mani, organi, membra, sensi, affetti e passioni?
Non si nutre egli forse dello stesso cibo di cui si nutre un cristiano?
Non viene ferito forse dalle stesse armi?
Non è soggetto alle sue stesse malattie?
Non è curato e guarito dagli stessi rimedi?
E non è infine scaldato e raggelato dallo stesso inverno e dalla stessa estate che un cristiano?
Se ci pungete non versiamo sangue, forse?
E se ci fate il solletico non ci mettiamo forse a ridere?
Se ci avvelenate, non moriamo?
E se ci usate torto non cercheremo di rifarci con la vendetta?
Se siamo uguali a voi in tutto il resto, dovremo rassomigliarvi anche in questo.
Se un ebreo fa un torto a un cristiano, a che si riduce la mansuetudine di costui? Nella vendetta.
E se un cristiano fa un torto a un ebreo quale esempio di sopportazione gli offre il cristiano? La vendetta.
La stessa malvagità che voi ci insegnate sarà da me praticata,
e non sarà certo difficile che io riesca persino ad andare oltre l’insegnamento.”
ChiaraChiara added a quotation
00
“Egli m’ha vilipeso in tutti i modi, e una volta m’ha impedito di concludere un affare per un milione.
Ha goduto per le mie perdite e ha dileggiato i miei guadagni,
ha disprezzato la mia razza, ha intralciato i miei buoni affari,
ha allontanato da me i miei buoni amici e mi ha aizzato contro i nemic
... More
EledhwenEledhwen added a quotation
00
"Io tengo il mondo per quello che è,
Graziano,
un palcoscenico, dove
ogni uomo deve
recitare una parte,
e la mia è triste."
EledhwenEledhwen added a quotation
00
"Io tengo il mondo per quello che è,
Graziano,
un palcoscenico, dove
ogni uomo deve
recitare una parte,
e la mia è triste."
Roberta D'AgostinoRoberta D'Agostino added a quotation
00
Non ha occhi un ebreo? Non ha mani, organi, statura, sensi, affetti, passioni? Non si nutre anche lui di cibo? Non sente anche lui le ferite? Non è soggetto anche lui ai malanni e sanato dalle medicine, scaldato e gelato anche lui dall'estate e dall'inverno come un cristiano? Se ci pungete non diamo sangue, noi? Se ci fate il solletico, non ridiamo? Se ci avvelenate non moriamo?
Roberta D'AgostinoRoberta D'Agostino added a quotation
00
Non ha occhi un ebreo? Non ha mani, organi, statura, sensi, affetti, passioni? Non si nutre anche lui di cibo? Non sente anche lui le ferite? Non è soggetto anche lui ai malanni e sanato dalle medicine, scaldato e gelato anche lui dall'estate e dall'inverno come un cristiano? Se ci pungete non diamo... More
Francesco ContiFrancesco Conti added a quotation
00
GRAZIANO
[...] Tutte le cose che esistono a questo mondo s'inseguono sempre con più ardore di quello con il quale, dipoi, si godono.
Francesco ContiFrancesco Conti added a quotation
00
GRAZIANO
[...] Tutte le cose che esistono a questo mondo s'inseguono sempre con più ardore di quello con il quale, dipoi, si godono.
millericciolimillericcioli added a quotation
00
Non so davvero il perchè della mia tristezza. Essa mi stanca e, a quel che dite, stanca pure voi, ma ho ancora da sapere come l'ho presa o trovata, o come me la sono procurata, di che sostanza sia è donde sia nata. E' una tristezza che mi rende tanto stupido che stento a riconoscermi.

millericciolimillericcioli added a quotation
00
Non so davvero il perchè della mia tristezza. Essa mi stanca e, a quel che dite, stanca pure voi, ma ho ancora da sapere come l'ho presa o trovata, o come me la sono procurata, di che sostanza sia è donde sia nata. E' una tristezza che mi rende tanto stupido che stento a riconoscermi.

millericciolimillericcioli added a quotation
00
non c'è nulla di così insensibile, duro, rabbioso di cui la musica non cambi l'indole, mentre che dura.
L'uomo che non ha alcuna musica dentro di sè, che non si sente commuovere dall'armonia di dolci suoni, è nato per il tradimento, per gli inganni, per le rapine. I moti del suo animo sono foschi come la notte, i suoi appetiti neri come l'Erebo. Non vi fidate di un uomo siffatto. Ascoltate la musica.
millericciolimillericcioli added a quotation
00
non c'è nulla di così insensibile, duro, rabbioso di cui la musica non cambi l'indole, mentre che dura.
L'uomo che non ha alcuna musica dentro di sè, che non si sente commuovere dall'armonia di dolci suoni, è nato per il tradimento, per gli inganni, per le rapine. I moti del suo animo sono foschi c
... More
millericciolimillericcioli added a quotation
00
E' ben ricompensato chi è ben soddisfatto,
millericciolimillericcioli added a quotation
00
E' ben ricompensato chi è ben soddisfatto,
millericciolimillericcioli added a quotation
00
le cose possono non essere affatto quel che appaiono all'esterno: il mondo si farà sempre ingannare dall'ornamento. Nei tribunali, qual causa c'è così guasta e corrotta che condita da una graziosa voce arrivi a mascherare l'apparenza del male? In religione quale eresia c'è che un grave aspetto non santifichi e legittimi con qualche sacra citazione, nascondendo la sua enormezza con un bell'ornamento? Non c'è vizio tanto pretto che non assuma qualche apparenza di virtu’, esteriormente. Quanti codardi, i cui animi sono così ingannevoli come dei gradini di sabbia, portano sul mento la barba di un Ercole e di un accigliato Marte, e frugati nelle viscere hanno fegati bianchi come il latte! E costoro non assumono che le escrescenze del valore per rendersi temibili. Considerate la bellezza e vedrete che essa si compera a peso e che compie un miracolo nella natura rendendo più leggero chi ne è più carico
millericciolimillericcioli added a quotation
00
le cose possono non essere affatto quel che appaiono all'esterno: il mondo si farà sempre ingannare dall'ornamento. Nei tribunali, qual causa c'è così guasta e corrotta che condita da una graziosa voce arrivi a mascherare l'apparenza del male? In religione quale eresia c'è che un grave aspetto non ... More
millericciolimillericcioli added a quotation
00
Vorrei avere mia figlia morta qui ai miei piedi, ma con i gioielli agli orecchi! Oh vorrei che giacesse ai miei piedi nella sua bara, ma che in questa fossero i miei ducati!
millericciolimillericcioli added a quotation
00
Vorrei avere mia figlia morta qui ai miei piedi, ma con i gioielli agli orecchi! Oh vorrei che giacesse ai miei piedi nella sua bara, ma che in questa fossero i miei ducati!
millericciolimillericcioli added a quotation
00
Ma non ha occhi un ebreo? Non ha un ebreo mani, organi, membra, sensi, affetti, passioni? Non si nutre degli stessi cibi, non è ferito dalle stesse armi, non è soggetto alle stesse malattie, non si cura con gli stessi rimedi, non è riscaldato e agghiacciato dallo stesso inverno e dalla stessa estate come lo è un cristiano? Se ci pungete, non facciamo sangue? Se ci fate il solletico, non ridiamo? Se ci avvelenate, non moriamo? E se ci oltraggiate, non dobbiamo vendicarci? Se siamo simili a voi in tutto il rimanente, vogliamo rassomigliarvi anche in questo. Se un cristiano è oltraggiato da un ebreo, qual è la sua mansuetudine? La vendetta! Se un ebreo è oltraggiato da un cristiano, quale può essere, sull'esempio cristiano, la sua tolleranza? Ebbene, la vendetta! La malvagità che mi insegnate la metterò in opera e sarà difficile che io non abbia a superare i maestri.
millericciolimillericcioli added a quotation
00
Ma non ha occhi un ebreo? Non ha un ebreo mani, organi, membra, sensi, affetti, passioni? Non si nutre degli stessi cibi, non è ferito dalle stesse armi, non è soggetto alle stesse malattie, non si cura con gli stessi rimedi, non è riscaldato e agghiacciato dallo stesso inverno e dalla stessa estate... More