Trilogia di New York
by Paul Auster
(*)(*)(*)(*)( )(6,298)
In una città stravolta e allucinata, in cui ogni cosa si confonde e chiunque è sostituibile, i protagonisti di queste storie conducono ciascuno un'inchiesta misteriosa e dall'esito imprevedibile. Tutto può cominciare con una telefonata nel cuore della notte, come nel caso di Daniel Quinn (Città di v... More

Agnese Camellini's Review

Agnese CamelliniAgnese Camellini wrote a review
01
(*)(*)(*)(*)(*)
Ho letto solo il primo racconto per intero
Mi sembra un libro un po' troppo simbolista, caotico nella descrizione dei rapporti umani, estremamente pessimista. Si basa su discorsi intellettuali ma non fa altro che descrivere il decdimento dell'uomo in questi discorsi, come se l'intellettualismo non potesse portare ad altro che a una frattura nell'animo umano. I personaggi non sono abbastanza intelligenti da proteggersi di fronte alle avversità delle vita e le subiscono senza fiatare, disperdendosi in un mare, che è la città di New York, dove nessuno, in realtà, si cura di loro e dove loro non sono in grado di chiedere quello di cui hanno bisogno.