Tudy přijde něco zlého
by Ray Bradbury
(*)(*)(*)(*)(*)(1,028)

All Quotations

starlabevstarlabev added a quotation
00
Il labirinto attendeva, con il freddo sguardo pronto, perché almeno un uccellino venisse a guardare, vedesse e fuggisse via strillando.
Ma non venne neppure un uccellino.
starlabevstarlabev added a quotation
01
Il labirinto attendeva, con il freddo sguardo pronto, perché almeno un uccellino venisse a guardare, vedesse e fuggisse via strillando.
Ma non venne neppure un uccellino.
GardyGardy added a quotation
01
Deep forests, dark caves, dim churches, half-lit libraries were all the same, they tuned you down, they dampened your ardor, they brought you to murmurs and soft cries for fear of raising up phantom twins of your voice which might haunt corridors long after your passage.
GardyGardy added a quotation
00
GardyGardy added a quotation
00
For being good is a fearful occupation; men strain at it and sometimes break in two
GardyGardy added a quotation
00
Suddenly there was the old sense of terrified elation, of wanting to laugh and cry together when he saw the innocents of the earth wandering the snowy streets the day before Christmas among all the tired men and women whose faces were dirty with guilt, unwashed of sin, and smashed like small windows... More
00
Poi, tutto crollò, come nel precipitare di una cometa [...]
E tutto perchè aveva accettato ogni cosa, aveva accettato il luna park, le colline circostanti, la gente sulle colline, Jim, Will e, soprattutto, se stesso e ogni cosa della vita, e accettando, aveva rovesciato il capo, per la seconda volt
... More
00
In un certo senso, irresistibilmente, quella era la cosa più importante: nulla aveva importanza. La vita era un tale inganno, alla fine, che tu potevi solatnto fermarti in fondo al corridoio per notare la sua lunghezza insignificante, la sua latezza non necessaria, una montagna elevata a tale ridico... More
00
"In generale, gli uomini si buttano sulla possibilità di rinunciare a tutto per niente".
00
"Sapere è essere buoni. Non sapere, o rifiutare di sapere, è male, è amorale, per lo meno. Non puoi agire se non sai. Agire senza sapere ti porta dritto al precipizio".
00
"Dunque, che cosa siamo? Siamo creature che sanno e sanno troppo. E questo ci carica di un fardello che ci impone una scelta: dobbiamo ridere o piangere. Nessun altro animale può ridere o piangere".