Tutta colpa della neve!
by Virginia Bramati
(*)(*)(*)(*)( )(201)
Annalisa Molinari, "Sassi" per gli amici, ha 26 anni e da Verate, in Brianza, si è trasferita a Milano dove condivide un appartamento con due amici. Intelligente, ironica e sincera fino all'autolesionismo, spesso finisce per cacciarsi in situazioni imbarazzanti ai limiti dell'harakiri. Sotto il suo fare un po' distratto, però, si nasconde una grande tenacia: quella che le ha permesso di laurearsi in giurisprudenza e di iniziare a lavorare in uno dei più importanti studi legali di Milano. Ed è proprio tra quelle pareti ovattate che, il primo giorno di lavoro, Sassi riesce a fare una delle sue buffe figuracce proprio di fronte a Max, figlio del fondatore dello studio, da poco rientrato dall'America per prendere il posto del padre. Un giovane ricco, antipatico e... terribilmente affascinante. Ma Sassi non può dedicare tutto il suo tempo alla delicata gestione dei rapporti nello studio, perché gli amici la reclamano (in particolare Eugenia, con la sua "lista dei buoni partiti da testare"), perché nei weekend torna a Verate, dove gli affari di cuore di sua madre la tengono non poco impegnata, e, soprattutto, perché deve proteggere il suo segreto: una ferita nascosta nel passato per la quale intende ottenere giustizia. Questa edizione è profondamente diversa dalla originaria versione self-published, grazie ai commenti di tutta la community e all'editing svolto dalla casa editrice.

Ele la bibliotecaria's Review

Ele la bibliotecariaEle la bibliotecaria wrote a review
00
(*)(*)(*)( )( )
La scorsa settimana è stata molto impegnativa e anche un po’ triste così ho deciso di coccolarmi con un romanzo molto leggero ma allo stesso tempo molto carino. “Tutta colpa delle neve!” è uno dei tanti libri che avrei voluto leggere non appena uscito in libreria ma che, per un motivo o per l’altro, è sempre stato sostituito da altri impegni o altri titoli. Sono contenta di avergli, finalmente, dedicato un po’ di tempo perché ho scoperto una nuova autrice che mi piace un sacco. Virginia Bramati crea un personaggio divertente e contemporaneo che per certi aspetti diventa una sorta di Bridget Jones all’italiana.
Annalisa Molinari, conosciuta dagli amici come Sassi, vive e lavora a Milano e ogni giorno, nello studio legale dove è assunta come praticante, è vittima di imprevisti e situazioni imbarazzanti che mettono a dura prova il suo autocontrollo. Ad aggravare questa già precaria situazione ci si mette anche Max Bauser, giovane responsabile di Sassi dal carattere burbero. Tra divertenti gag, fughe a Verate e autentici colpi di genio Sassi riuscirà a trovare, infine, un proprio equilibrio e ad indagare sulla frode che aveva coinvolto la propria famiglia anni fa. Un finale che porta la protagonista nella città di New York e in un nuovo contesto famigliare che saprà colmare il vuoto d’amore e di sicurezza della giovane. Virginia Bramati scrive in maniera semplice ed efficace e riesce a ricreare alla perfezione le ambientazioni nelle quali sono immersi i suoi personaggi. Un’autrice italiana che varrà sicuramente la pena seguire!
Ele la bibliotecariaEle la bibliotecaria wrote a review
00
(*)(*)(*)( )( )
La scorsa settimana è stata molto impegnativa e anche un po’ triste così ho deciso di coccolarmi con un romanzo molto leggero ma allo stesso tempo molto carino. “Tutta colpa delle neve!” è uno dei tanti libri che avrei voluto leggere non appena uscito in libreria ma che, per un motivo o per l’altro, è sempre stato sostituito da altri impegni o altri titoli. Sono contenta di avergli, finalmente, dedicato un po’ di tempo perché ho scoperto una nuova autrice che mi piace un sacco. Virginia Bramati crea un personaggio divertente e contemporaneo che per certi aspetti diventa una sorta di Bridget Jones all’italiana.
Annalisa Molinari, conosciuta dagli amici come Sassi, vive e lavora a Milano e ogni giorno, nello studio legale dove è assunta come praticante, è vittima di imprevisti e situazioni imbarazzanti che mettono a dura prova il suo autocontrollo. Ad aggravare questa già precaria situazione ci si mette anche Max Bauser, giovane responsabile di Sassi dal carattere burbero. Tra divertenti gag, fughe a Verate e autentici colpi di genio Sassi riuscirà a trovare, infine, un proprio equilibrio e ad indagare sulla frode che aveva coinvolto la propria famiglia anni fa. Un finale che porta la protagonista nella città di New York e in un nuovo contesto famigliare che saprà colmare il vuoto d’amore e di sicurezza della giovane. Virginia Bramati scrive in maniera semplice ed efficace e riesce a ricreare alla perfezione le ambientazioni nelle quali sono immersi i suoi personaggi. Un’autrice italiana che varrà sicuramente la pena seguire!