Tutti i racconti vol.1
by Richard Matheson
(*)(*)(*)(*)(*)(113)
Raccolti in quattro volumi tutti i racconti di Richard Matheson. Questo volume raccoglie i racconti scritti dal 1950 al 1953 e precisamente: ''Nato d'uomo e di donna'', ''Sogni a occhi aperti'', ''Terzo dal sole'', ''Figlio di sangue'', ''L'abito fa il monaco'', ''Il vestito di seta bianca'', ''Occhi di sceriffo'', ''Le montagne della mente'', ''Ritorno'', ''La cosa'', ''Dai canali'', ''Guerra di streghe'', ''Prima che avvenga'', ''Fratello della macchina'', ''Sempre vicina a te'', ''Appartamento a basso canone'', ''Cuori solitari'', ''I diseredati'', ''La giusta punizione'', ''L'astronave della morte'', ''Eliminazione lenta'', ''Una stanza per morire'', ''Il cerchio si chiude'', ''Lazzaro II'', ''La legione dei cospiratori'', ''Bambina smarrita'', ''Una chiamata da lontano'', ''La casa impazzita'', ''Casa Slaughter'', ''L'ultimo giorno'', ''L'uomo che creò il mondo'', ''Matrimonio'', ''Gravidanza indesiderata'', ''Paglia umida''.

All Reviews

22 + 2 in other languages
AK-47AK-47 wrote a review
25
(*)(*)(*)(*)( )
Spoiler Alert
Corposo volume (il primo di quattro) che raccoglie tutta la produziona narrativa breve di uno dei massimi autori del fantastico novecentesco. A ben guardare, solamente poche storie sono qualificabili come "faqntascienza" in senso stretto: l'ambientazione spaziale è limitata a qualche racconto e, in generale, i dettagli scientifici sono piuttosto trascurati. L'elemento veramente caratteristico di Matheson e ciò che lo rende unico è la capacità di sorprendere il lettore, di ribaltare le sue attese con un colpo di scena finale che cambia completamente la prospettiva. E' ad esempio il caso del bellissimo racconto "Terzo dal Sole", o de "L'abito fa il monaco". In altri pezzi, comunque, Matheson mostra di sapersi muovere con grande abilità anche sui registri del patetico (la straziante storia del ragazzo suicida riportato in vita come robot solo per sioddisfare le ambizioni dei suoi genitori in "LazzaroII"; la disperazione e lòa follia delle quali cade preda il mondo arriavto all'ultimo giorno prima che il Sole si spenga definitivamente in "L'ultimo giorno"), dell'umoristico (come in "L'uomo che creò il mondo": mai giudicare un uomo pazzo solo perché le sue affermazioni sembrano esagerate!), del tragicomico ("Appartamento a basso canone": cosa fareste se scopriste improvvisamente che il palazzo sul quale vivete è in realtà un'astronave comandata dagli alieni?) e delle domande metafisiche sulla vita e la morte (come in "L'astronave della morte": un gruppo dio astronauti atterra su un pianeta a poca distanza dal relitto di un'astronave che scoprono essere la loro? E' un monito degli alieni per tenerli lontani o una prefigurazione del loro destino,o...qualcosa che in realtà è già accaduto?) e l'orrore puro (per esempio nell'inquietante "Telefonata da lontano").
zombie49zombie49 wrote a review
01
(*)(*)(*)(*)( )
Il meglio della fantascienza anni '50
Il primo volume della raccolta di tutti i racconti di Matheson comprende i quattro anni più prolifici, i primi degli anni '50. Sono quelli dell'immediato dopoguerra, della caccia alle streghe comuniste in America, della comoda ma inquietante civiltà delle macchine. Si diffida di una scienza ancora poco conosciuta che promette benessere, ma ha saputo inventare la bomba atomica, e il timore di un conflitto di annullamento totale domina il pensiero di molti. Forse sono un po' superati alcuni racconti di fantascienza, oggi la conquista dello spazio non ci intriga molto, non crediamo in altri mondi prossimi abitati, le guerre spaziali sono relegate ai videogames, non pensiamo che in futuro vivremo di pillole e guideremo astronavi invece di automobili. Tuttavia rimangono sempre fresche, sorprendenti, attualissime a più di mezzo secolo di distanza, le storie di Richard Matheson, un genio poliedrico capace di scrivere racconti di fantascienza, western, fantastici, surreali, horror. Su tutto, spicca l'introspezione dei personaggi, la conoscenza della psicologia dell'animo umano. Nei suoi protagonisti possiamo sempre identificarci, con le loro paure, difetti, desideri, scatti d'ira, debolezze. In particolare da 5/5: L'abito fa il monaco Stupendo racconto sugli oggetti pensanti, con finale a sorpresa. Dai canali Sullo schermo TV appare una strana scritta. La famiglia non ci fa caso, ma rincasando un ragazzo avrà una terribile sorpresa. Capolavoro assoluto di horror, letto molti anni fa e mai dimenticato. Sempre vicina a te Divertente satira fantascientifica sulla divisione dei ruoli uomo/donna. Una chiamata da lontano Un'anziana malata riceve strane inquietanti telefonate. Da chi? Horror mozzafiato. La casa impazzita Un uomo è incapace di controllare la propria ira. E se anche gli oggetti maltrattati si adirassero? Stupenda storia surreale.
ChristianChristian wrote a review
00
(*)(*)(*)(*)( )
Sir ArthurSir Arthur wrote a review
02
(*)(*)(*)(*)(*)
Una grande raccolta per un grande autore
Fra tutti gli autori che hanno plasmato e continuano a plasmare l'immaginario collettivo moderno, Richard Matheson è uno di quelli che meritano di essere letti e studiati con attenzione. Stiamo parlando, per intenderci, di uno scrittore le cui opere hanno influenzato grandemente il lavoro di un certo Stephen King, e scusate se è poco.

Matheson ha scritto tanto, molti lo ricordano per certi suoi romanzi fondamentali (Io sono leggenda, per citarne uno) e perché è universalmente considerato un maestro della narrativa breve. Questo libro raccoglie appunto tutti i racconti brevi (e meno brevi) scritti fra il 1950 e il 1953, un excursus pieno di cose ottime, altre meno entusiasmanti ma pur sempre apprezzabili se a leggerle sono gli appassionati di fantastico, sci-fi o più semplicemente di letteratura dell'immaginario.

Tra i miei personali highlights della raccolta: Nato di uomo e di donna, i pensieri sparsi di un essere venuto al mondo nella forma sbagliata; Ritorno, un viaggio nel tempo finito in maniera non ortodossa; Dai canali, o del perché la TV nuoce gravemente alla salute; Sempre vicina a te, il sesso alieno è quello forte; Appartamento a basso canone, la casa è un posto pericoloso; Cuori solitari, una venusiana cerca amore su Terra, eccetera, eccetera.

Davvero c'è di che divertirsi, tra queste pagine, viaggiando nell'opera di un autore che non lesina sulle invenzioni narrative e i finali a effetto con colpo di scena incorprato. 5/5