Tutto il cielo possibile
by Benedetta Bonfiglioli, Luigi Ballerini
(*)(*)(*)(*)( )(45)
dele e Lorenzo si conoscono per caso un giorno d'estate, quando un acquazzone li costringe a rifugiarsi all'asciutto in un bar. Vogliono iscriversi entrambi a un corso di teatro, ma non potrebbero essere più diversi. Adele è riflessiva, le piace leggere e starsene per i fatti suoi, mentre Lorenzo è ... More

RedBallerina's Review

RedBallerinaRedBallerina wrote a review
02
(*)(*)(*)(*)(*)
La difficoltà di lasciarsi amare.
Finalmente un bellissimo libro italiano per ragazzi!
Nel desolante panorama italiano della letteratura per ragazzi, s'intravvede un raggio di sole. Mentre per i bambini fino ai 12 anni sono molti gli autori italiani "di qualità", per i ragazzi dai 13 anni in su il mercato locale è alquanto scadente. Se non si ricorre ad autori stranieri, i vari VALETINA F., Moccia & Co. rischiano di far venire un prematuro diabete alle generazioni più giovani, quando non li subissano addirittura di meschini luoghi comuni.
Fortunatamente, tutto ciò viene brillantemente evitato da Ballerini (psicologo) e Bonfiglioli (insegnante), che assieme hanno sfornato questo delizioso romanzo di formazione, originale, complesso, tenerissimo e con un notevole messaggio di fondo.
La giovane protagonista, Adele, non è la solita ragazzina nerd (che l'autore dapprima vuol far passare per bruttina e che in genere si rivela essere una gnocchettina in erba, che strazio!) ma una sedicenne problematica, incazzosa e stronzetta; il coprotagonista, Lorenzo, sembra un po' troppo bello e perfetto, ma verso la fine si scopre che qualche magagna ce l'ha e soprattutto si capisce come mai appaia così maturo emotivamente.
Nulla viene lasciato al caso: lo stile è semplice, pulito, immediato, ma senza modi di dire banali. Le metafore, quando ci sono, sono fresche e incisive come lo può essere la poesia di un ragazzino particolarmente dotato.
La storia si sviluppa velocemente, ma finisce con coerenza e sbrogliando ogni nodo con arguzia e sottigliezza.
E mentre il romanzo, fino a metà, appare "carino e gradevole", nella seconda parte prende decisamente una piega ancora più coinvolgente e profonda, arrivando a toccare insospettate corde e pure commuovere.
Delicato, genuino, a tratti disincantato ma senza perdere la speranza della giovinezza, "Tutto il cielo possibile" è una struggente storia d'amore: tra genitori e figli, tra madre e padre, tra giovani timorosi di lasciarsi andare a qualcosa di magico ma che li porterà inevitabilmente a fare i conti con una realtà più dura e complessa di quanto si aspettassero.
Assolutamente consigliato a ragazzi e adulti di ogni età!
RedBallerinaRedBallerina wrote a review
02
(*)(*)(*)(*)(*)
La difficoltà di lasciarsi amare.
Finalmente un bellissimo libro italiano per ragazzi!
Nel desolante panorama italiano della letteratura per ragazzi, s'intravvede un raggio di sole. Mentre per i bambini fino ai 12 anni sono molti gli autori italiani "di qualità", per i ragazzi dai 13 anni in su il mercato locale è alquanto scadente. Se non si ricorre ad autori stranieri, i vari VALETINA F., Moccia & Co. rischiano di far venire un prematuro diabete alle generazioni più giovani, quando non li subissano addirittura di meschini luoghi comuni.
Fortunatamente, tutto ciò viene brillantemente evitato da Ballerini (psicologo) e Bonfiglioli (insegnante), che assieme hanno sfornato questo delizioso romanzo di formazione, originale, complesso, tenerissimo e con un notevole messaggio di fondo.
La giovane protagonista, Adele, non è la solita ragazzina nerd (che l'autore dapprima vuol far passare per bruttina e che in genere si rivela essere una gnocchettina in erba, che strazio!) ma una sedicenne problematica, incazzosa e stronzetta; il coprotagonista, Lorenzo, sembra un po' troppo bello e perfetto, ma verso la fine si scopre che qualche magagna ce l'ha e soprattutto si capisce come mai appaia così maturo emotivamente.
Nulla viene lasciato al caso: lo stile è semplice, pulito, immediato, ma senza modi di dire banali. Le metafore, quando ci sono, sono fresche e incisive come lo può essere la poesia di un ragazzino particolarmente dotato.
La storia si sviluppa velocemente, ma finisce con coerenza e sbrogliando ogni nodo con arguzia e sottigliezza.
E mentre il romanzo, fino a metà, appare "carino e gradevole", nella seconda parte prende decisamente una piega ancora più coinvolgente e profonda, arrivando a toccare insospettate corde e pure commuovere.
Delicato, genuino, a tratti disincantato ma senza perdere la speranza della giovinezza, "Tutto il cielo possibile" è una struggente storia d'amore: tra genitori e figli, tra madre e padre, tra giovani timorosi di lasciarsi andare a qualcosa di magico ma che li porterà inevitabilmente a fare i conti con una realtà più dura e complessa di quanto si aspettassero.
Assolutamente consigliato a ragazzi e adulti di ogni età!