Txakurrari gauean gertatutako istripu bitxia
by Mark Haddon
(*)(*)(*)(*)( )(17,079)
Liburuak 15 urteko mutil autista baten pasadizoak kontatzen ditu. Christopherrek oroimen izugarri ona du, gai da erlatibitatearen teoria azaltzeko, matematika ariketak azkar batean egiten ditu baina pertsonen arteko harremanetan ezgauza da, ez gaitu ulertzen. Gizartetik urrun dago, horregatik, aita ... More

All Reviews

141 + 1639 in other languages
pinguinopinguino wrote a review
02
(*)(*)(*)( )( )
frankafranka wrote a review
00
(*)(*)(*)( )( )
Spoiler Alert
Bello per come aiuta a farsi un'idea concreta del modo in cui un autistico può percepire le cose, e far capire che sfida possa rappresentare per lui ogni esperienza nuova. E se pensiamo che crescere E' scoprire e esperire cose nuove... Si capisce anche la difficoltà per le persone che gli vogliono bene e vivono con lui, e devono stargli accanto giorno dopo giorno. e Bello anche e perché riesce a trattare una condizione difficile e potenzialmente drammatica senza melensaggini ma con una certa dose di ironia. Meno bello lo sviluppo narrativo: mentre la prima metà è avvincente e credibile, alla grande svolta della trama cascano le braccia per la totale inverosimiglianza e inconsistenza di alcuni personaggi, e lo svolgimento stesso diventa noioso e ripetitivo. SPOILER (Va bene il genitore non perfetto, ma questi sono completamente dissociati dalla realtà, altro che asperger! i due si separano, e il padre fa credere al figlio che la madre è morta. La madre invece vive a un'ora di distanza ma per anni si limita a mandare lettere, e pure non ricevendo mai risposta, non alza il telefono o non va mai di persona a vedre se il figlio è vivo, a passare un po' di tempo con lui, manco lo chiama per natale ?! Il bello è che entrambi pensano di agire per il suo bene, mica vengono sfiorati dal dubbio che ingannarre tuo figlio dicendogli che la madre è morta (lui) e abbandonare tuo figlio facendoti viva solo per lettera senza mai cercare di ricucire un rapporto (lei) , sono entrambi gravissimi abusi... e sì che il figlio avrebbe già i suoi problemi! Ma in UK non hanno assistenti sociali, tribunali dei minori, psicologi? )
violaviola wrote a review
00
(*)(*)(*)(*)( )