Ultimo parallelo
by Filippo Tuena
(*)(*)(*)(*)(*)(194)
Gli esploratori vogliono essere i primi a raggiungere il Polo Sud. Hanno lanave carica di tutto quello che occorre per un'impresa temeraria in un climaimpossibile: pellicce, racchette, cani, slitte, pony, provviste, macchinefotografiche, cineprese, quaderni su cui annotare ogni particolare, e persinoun

Maqroll's Review

MaqrollMaqroll wrote a review
628
(*)(*)(*)(*)( )
Se siete freddolosi e avete sempre i piedi ghiacciati non leggete questo libro.
Storia crudele e spietata, nata dal desiderio dell'inglese Robert Scott di essere il primo uomo a raggiungere l'ultimo parallelo australe, ossia il polo sud, là dove in estate il sole resta inchiodato all'orizzonte e si limita a compiere un'escursione verticale di circa 30 gradi. Per contro durante l'inverno il buio sarà totale per sei mesi. La cosa tragica e curiosa fu che contemporaneamente una spedizione norvegese capitanata da Roald Amundsen intraprese lo stesso viaggio, riuscendo a raggiungere il polo cinque settimane prima di Scott. L'inglese non la prese bene e questo contribuì ad abbattere il morale della spedizione già terribilmente provato dalle temperature rigidissime, dalla mancanza di cibo e dal congelamento. E' una storia che si legge d'un fiato. Filippo Tuena, l'autore, commenta alcune pagine in prima persona, come se fosse un membro dell'equipaggio. La storia non ha un bel finale, né per gli uomini, né per gli animali: cani e pony, partiti come mezzo di trazione e finiti come cibo. E' una pagina dei primi anni del '900 che comunque va letta per due motivi che si intersecano: la tenacia di un gruppo di uomini ma anche l'ambizione che li spinge ad azioni illogiche e inutili.

Comments

0
La logica non c'entra niente, è il testosterone che li spinge...
0
La logica non c'entra niente, è il testosterone che li spinge...
0
Vidi un documentario con filmati originali da ragazzino a scuola. Mi colpì moltissimo, a distanza di tanti anni ricordo ancora gli eventi, l'angoscia,la tragedia. Eppure è quello stesso spirito che con risultati decisamente diversi ci ha portato sulla luna.
0
Vidi un documentario con filmati originali da ragazzino a scuola. Mi colpì moltissimo, a distanza di tanti anni ricordo ancora gli eventi, l'angoscia,la tragedia. Eppure è quello stesso spirito che con risultati decisamente diversi ci ha portato sulla luna.
0
Mi è piaciuto moltissimo questo libro, ho un debole per i ghiacci e Tuena gli ha conferito quell'alone quasi metafisico che lo eleva dalla mera descrizione di una spedizione scientifica
0
Mi è piaciuto moltissimo questo libro, ho un debole per i ghiacci e Tuena gli ha conferito quell'alone quasi metafisico che lo eleva dalla mera descrizione di una spedizione scientifica
0
E si, Adriana! Il testosterone può generare guai. E' un medicinale, usare con attenzione.
0
E si, Adriana! Il testosterone può generare guai. E' un medicinale, usare con attenzione.
0
@Evi, è vero. C'è molta umanità nella storia. La forza di Tuena sta proprio nel condire l'impresa con momenti di nostalgia, amicizia e frustrazione. Triste la mattanza dei pony siberiani. @Buicio l'impresa costò fatica, sofferenza e morte in cambio della conquista di nulla, se non la tristezza per essere arrivati secondi.
0
@Evi, è vero. C'è molta umanità nella storia. La forza di Tuena sta proprio nel condire l'impresa con momenti di nostalgia, amicizia e frustrazione. Triste la mattanza dei pony siberiani. @Buicio l'impresa costò fatica, sofferenza e morte in cambio della conquista di nulla, se non la tristezza per essere arrivati secondi.
0
Triste, tragico ma proprio bello.
0
Triste, tragico ma proprio bello.