Un'amicizia pericolosa
by Suzanne Rindell
(*)(*)(*)(*)( )(65)
Odalie... Quella mattina del 1924, quando si è seduta alla scrivania accanto alla mia, avrei dovuto capire che avrebbe sconvolto la mia vita.

All Reviews

12 + 7 in other languages
Libri & CulturaLibri & Cultura wrote a review
00
(*)(*)(*)(*)( )
GresiGresi wrote a review
03
(*)(*)(*)(*)( )
...Quando mi mollava nel bel mezzo di una festa e tornavo a casa presto, immancabilmente sola, mi dispiaceva eccome. Ma, se lei era accanto a me, era tutto diverso...
In una stazione di polizia dai mattoni umidi e malsani, tra fumi di sigaretta, scartoffie disordinate e il rumore sincopato dei tasti di una vecchia macchina da scrivere, una ragazza all'antica, dall'aspetto ordinario e tranquillo, lavora come dattilografa alla centrale di polizia di Manhattan.
In quest' ambiente di soli uomini e nella luminosa atmosfera del crepuscolo, avrà così inizio la sua storia. La storia di due donne forti e coraggiose, apparentemente legate da un'amicizia indissolubile, che esplorerà il labile confine che separa menzogna e verità e che farà così il romanzo di Suzanne Rindell, Un amicizia pericolosa, un raffinato e coinvolgente affresco della mitica New York degli anni '20.
Dal primo giorno in cui la nuova arrivata mette piede sul nuovo posto di lavoro, uno sciame di sguardi esterrefatti e inquieti si tende verso di lei. Odalie è il suo nome mentre la sua bellezza, una certezza assoluta.
Con quell'aria da eterna adolescente e un fascino che sembra circondarla di una misteriosa aura di eccitazione e turbamento, capace di stregare chiunque, Odalie, è bella da mozzare il fiato.
Un leggero velo di cipria le abbellisce il viso contornato da capelli stretti in un' impeccabile chignon, occhi blu cielo e labbra rosso vermiglio. La sua voce, esile ma ruvida come la carta, sprigionata da due morbide e sensuali labbra scarlatte, è capace d'indurre chiunque a fissarle sbigottito, come in attesa di una qualche conferma.
Odalie, è una visione talmente bella e seducente da sembrare irreale. Una miscela di genuina sorpresa e diabolica malizia, che strega chiunque si trovi ad ascoltarla. Un diavolo travestito da angelo che, mediante la sua spregiudicatezza, il suo discutibile caschetto nero, la sua sicurezza ed eleganza, prenderà sotto la sua ala la povera Rose.
Orfana e cresciuta dall'asfissiante credo di opprimenti e arcigne suore, giudiziosa e ligia alle regole, già da due anni, ogni mattina, svolge con dedizione la propria professione. Su una vecchia e costosa macchina da scrivere, compila pile e pile di fascicoli. Redige una serie di documenti riguardanti le azioni sconsiderate di qualche malvivente oppure, provvede semplicemente alla scorta mensile di carta o agli indispensabili articoli da cancelleria .
Segretamente innamorata del suo datore di lavoro e irriducibile sognatrice, confida, nel bel mezzo di tante crudeltà e ingiustizie, nell'arrivo del tanto agognato principe azzurro. Ma, da quando la bella Odalie, le concederà la prima occhiata complice, le cose non saranno più le stesse. Perché pur di stare con lei, di trascorrere ogni suo singolo istante di vita al suo fianco, avrebbe fatto qualunque cosa.
Come, ad esempio, infrangere i propri sogni e progetti; trasferirsi in un lussuoso appartamento dalla vista mozzafiato e dalla mobilia pregiata, trascurare il suo lavoro per feste dove si beveva champagne e si ballava fino a tardi, o domare quella stopposa cascata dei suoi capelli con un nuovo ed elegante caschetto.
Perdere la testa nell'arte di essere come Odalie, forse solo per comprenderla di più.
Quella di Un amicizia pericolosa è la raffigurazione perfetta delle gesta di una giovane donna incosciente e sempliciotta, la cui unica colpa risiederà nell'aver dato facilmente credito alle parole di una giovane assassina, che in poco tempo la renderà dipendente. Portatrice di falsità e complotti, con maestria e magnificenza questo personaggio rievocherà alla perfezione gli anni ruggenti di una fra le più belle epoche del secolo che, con ambientazioni tipiche di Il grande Gatsby e Chicago - intrise di una piacevolissima aura di mistero e suspense che aleggeranno tutt'attorno al romanzo come invisibili volute di fumo -, domina sulla scena. Sfrontata, moderna, femmina, abbaglia plagia e inganna. Professa l'arte di dissimulare e i segreti oscuri della persuasione.
Con la certezza di ammaliare ed affascinare chiunque, con Un amicizia pericolosa Suzanne Rindell si affaccia nel campo dell'editoria firmando un esordio dai connotati freschi e originali. Con atmosfere favolosamente descritte e un continuo susseguirsi di misteri foschi e torbidi inganni, questo splendido romanzo è la certezza assoluta di come riesca a coinvolgere del tutto in una storia ambigua, sfuggente e imprevedibile. Una storia imperdibile e originale, che vanterà due protagoniste indimenticabili e sorprendenti.