Una buona scuola
by Richard Yates
(*)(*)(*)(*)( )(432)
In un’America alle soglie della seconda guerra mondiale, un romanzo crepuscolare sull’amore, la giovinezza, la crescita. Un collegio maschile del New England è il teatro delle avventure di William Grove – alter ego dell’autore – che cerca un riscatto dai soprusi dei coetanei affermandosi come report... More

Serena [No rain, no rainbow]'s Review

01
(*)(*)( )( )( )
Ho pensato fosse un romanzo "lento a decollare"; ho sbirciato le pagine più avanti per "dai che ora arriva il colpo di scena"; ho letto l'ultima pagina aspettandomi la bomba che mi avrebbe fatto cambiare completamente idea sul romanzo ma.. niente: non solo non è scattata mai la scintilla, ma mi ha lasciato terribilmente insoddisfatta, con la sensazione alla gola di arsura e il pensiero che "alla fine dei conti avrei potuto anche leggere altro, nel frattempo".
Un romanzo sterile, arido, con tanti personaggi che non riescono mai a fare breccia ma rimangono macchiette sullo sfondo, anche perché sembrano stare tutti insieme in un vortice in modo confuso per passare poi - per pochi attimi - nell'occhio del ciclone con una vicenda che li riguarda: è questo forse che mi ha disturbato di più, la mancanza di una qualsivoglia continuità della storia, ma una serie di episodi random.. non sono riuscita a collegare i nomi presentati con i personaggi, li ho confusi mille volte l'uno con l'altro!
Le parti più belle sono l'introduzione e l'epilogo, narrati in prima persona da quello che avrebbe dovuto essere il protagonista della vicenda ma che, a ben vedere, non riesce mai veramente a spiccare.

La quarta di copertina è un'opera d'arte: la storia è veramente tutta lì, riassumibile in quelle poco righe.