Una donna segnata
by Hakan Nesser
(*)(*)(*)(*)( )(317)
A Maardam, la cittadina della Svezia dove vive il commissario Van Veeteren avviene uno strano omicidio: un tranquillo e stimato imprenditore viene ucciso sulla soglia di casa. L'esame del cadavere rivela che, oltre ai colpi mortali, l'assassino ha infierito sulla vittima sparandogli all'inguine. Il ... More

Ghismunda's Review

GhismundaGhismunda wrote a review
00
(*)(*)(*)(*)( )
Perché uccide?
Piacevole scoperta Hakan Nesser. Nell'ambito del giallo/poliziesco/thriller nordico, non so se preferire lui al già amato Indridason, e quindi la Svezia all'Islanda, o preferirlo a Jo Nesbo e alla sua Norvegia ... Ci penserò. Intanto, quello che mi piace di Nesser è lo stile limpido, la scrittura chiara, piacevole, elegante; un ritmo lento, che tuttavia non annoia, ma trasporta invincibilmente verso la conclusione. Mi piace anche la discrezione del suo commissario, che, a differenza di tanti altri commissari, non appesantisce la vicenda principale con un intricato vissuto personale, psicologicamente tormentato; è più un commissario spettatore, riflessivo e disincantato, che registra con amarezza le brutalità del vivere e lascia al lettore la libertà delle sue considerazioni. Nel caso di "Una donna segnata" c'è, a favore, anche l'originalità di una tecnica narrativa che ti dice subito chi è l'assassino e la suspence e il mistero sono legati non alla sua identità (addirittura irrilevante), ma alla sua caccia e, soprattutto, al movente dei suoi efferati omicidi. Credo sia una tecnica ricorrente nei romanzi di Nesser, ma lo verificherò tuffandomi di nuovo nelle gelide acque svedesi ...