Una fra tante
by Emma
(*)(*)(*)(*)( )(17)
— Sì — replicò la Barberina a voce bassa, e lo guardò Impaurita da quella
promessa; poi, senza dir altro, si svincolò dalla stretta della sua mano e fuggì
...

All Reviews

4 + 1 in other languages
www.monicaspicciani.itwww.monicaspicciani.it wrote a review
00
(*)(*)(*)( )( )
Un’invettiva
recensione completa di link qui: lemieletturecommentate.wordpress.com/2016/04/12/una-fra-tante-di-emilia-ferretti-viola-emma

Una lettura il cui valore più che letterario è morale e politico. La storia è un po’ strappalacrime stile Heidi ed il modo di raccontarla è stilisticamente arcaico, con un uso dei verbi decisamente fantasioso per i giorni nostri; sicuramente leggendo questo libro e leggendone alcuni contemporanei è facile notare come la grammatica, nel corso degli anni, si modifichi e sia davvero un’opinione…

Non posso dire che il romanzo mi sia piaciuto, ma sicuramente per l’epoca in cui è stato scritto ha rappresentato un duro attacco alla falsa moralità e alla legalizzazione della prostituzione e delle case di tolleranza mediante il “Regolamento Cavour”. Forse oggi ci fa sorridere la ritrosia della protagonista, ma nel 1878 questa storia suscitò uno scandalo che arrivò fino al Parlamento italiano a causa della visione femminista dell’autrice ispirata dalla figura di Anna Maria Mozzoni ,una giornalista, attivista dei diritti civili e pioniera del femminismo in Italia.emma_ritratto

Un ringraziamento a Liber Liber e a Silvia Cecchini per le sue letture, probabilmente se non avessi potuto ascoltare la storia tramite la sua voce non avrei letto questo libro.