Una spia nella casa dell'amore
by Anais Nin
(*)(*)(*)(*)( )(149)

Zorba's Review

ZorbaZorba wrote a review
01
(*)(*)(*)( )( )
Una spia nella casa dell'amore è un romanzo di Anaïs Nin scritto nel 1954 e tradotto da Delfina Vezzoli nell'edizione di Bompiani nel 1979.

Come molti altri scritti di quella che è considerata una tra le maggiori autrici della letteratura erotica del Novecento, in questo romanzo la protagonista è una donna molto sfaccettata, complessa, al di fuori del suo tempo e del suo spazio, che soffre la ristrettezza del matrimonio e della vita borghese in generale del secondo dopoguerra.

Sabina è una donna sposata che si descrive quasi come schizofrenica; innamorata del marito, non riesce però a restargli fedele e crea nella sua mente altre identità che le permettono di avere molti altri uomini.

In fondo la trama è tutta qui, anche se non è sicuramente la trama ad essere il centro della narrazione.

Un romanzo molto introspettivo e descrittivo, che ho trovato molto difficile da leggere non tanto per lo stile in cui è scritto ma per quanto è complesso il vero argomento trattato: l'animo femminile nelle sfaccettature ribelli di una donna che anticipa i tempi.

Nonostante la difficoltà, credo che Anaïs Nin sia un'autrice da leggere assolutamente, e non solo se come me adorate Henry Miller di cui è stata amante nel periodo parigino, ma perché può aiutarvi a comprendere queste creature misteriose senza le quali non si può vivere: le donne.