Ventuno per undici by Anton Giulio Mancino, Antonio Valenzi, Barbara Grespi, Claudio Bisoni, Emiliano Morreale, Francesco Pitassio, Giacomo Manzoli, Giaime Alonge, Giulia Carluccio, Luca Malavasi, Luisella Farinotti, Massimo Locatelli, Mauro Gervasini, Michele Fadda, Paola Casella, Pier Maria Bocchi, Rocco Moccagatta, Roy Menarini, Vincenzo Buccheri
Ventuno per undici by Anton Giulio Mancino, Antonio Valenzi, Barbara Grespi, Claudio Bisoni, Emiliano Morreale, Francesco Pitassio, Giacomo Manzoli, Giaime Alonge, Giulia Carluccio, Luca Malavasi, Luisella Farinotti, Massimo Locatelli, Mauro Gervasini, Michele Fadda, Paola Casella, Pier Maria Bocchi, Rocco Moccagatta, Roy Menarini, Vincenzo Buccheri

Ventuno per undici

Fare cinema dopo l'11 settembre
by Anton Giulio Mancino, Antonio Valenzi, Barbara Grespi, Claudio Bisoni, Emiliano Morreale, Francesco Pitassio, Giacomo Manzoli, Giaime Alonge, Giulia Carluccio, Luca Malavasi, Luisella Farinotti, Massimo Locatelli, Mauro Gervasini, Michele Fadda, Paola Casella, Pier Maria Bocchi, Rocco Moccagatta, Roy Menarini, Vincenzo Buccheri

Curated by Andrea Bellavita, Leonardo Gandini
(*)(*)(*)(*)( )(5)
1Review0Quotations0Notes
Description
Questo libro nasce da una scommessa: ritrovare, nel cinema (hollywoodiano, ma non solo) degli ultimi sette anni, tracce di qualcosa che, anche se presente, appartiene al mondo dell'indefinibile. "9/11" ha rappresentato un punto di svolta, una ferita, una faglia profonda che si è aperta non soltanto nel sistema socio-politico mondiale, ma anche nell'immaginario collettivo: dopo, gli U.S.A. non sono stati più gli stessi. Né per i loro abitanti, né per chi li guardava più o meno da lontano, e più o meno filtrati attraverso la lente del cinema. Su questo tema sono stati coinvolti e invitati a intervenire ventuno critici, ciascuno dei quali ha scelto e analizzato un film che a suo giudizio riflette in modo esemplare lo scenario americano dopo l'attacco alle Torri, nelle sue componenti politiche o sociali, umane o psicologiche. Questo non è un libro su "9/11", ma una riflessione collettiva che nel rispondere alla domanda: che cosa è cambiato?, recupera una suggestione benjaminiana: come fare cinema dopo 9/11? per svelare un luogo comune che sta diventando un'ossessione: non è vero che il cinema contemporaneo pensa sempre a 9/11, ma piuttosto racconta un mondo che continua a pensarci.
Community Stats

Have it in their library

0

Are reading it right now

0

Are willing to exchange it

About this Edition

Language

Italian

Publisher

Publication Date

2008

Format

Paperback

Number of Pages

242

ISBN

8880124463

ISBN-13

9788880124467