Vita con gli orsi
by Beth Day
(*)(*)(*)(*)( )(87)

All Reviews

17
Manu YukiManu Yuki wrote a review
01
(*)(*)(*)(*)( )
wrote a review
02
(*)(*)(*)(*)( )
La vera storia dei coniugi Jim e Laurette Stanton, i quali decidono un bel giorno di abbandonare tutto e andare a vivere tra le foreste nel Nord America. Niente più comodità, niente più “sicurezza”. Stanchi di una società che già nel 1919 dava segnali inquietanti di aridità, scelgono il rischio, scelgono l’amore per i paesaggi sconfinati, scelgono il rapporto diretto con la natura selvaggia. Si arrangiano in baracche di fortuna, si adattano e resteranno per sempre fedeli alla loro scelta di vita. In questo contesto impareranno a convivere con i Grizzlies, i giganteschi orsi delle Montagne Azzurre.
Diceva James Artur Wallace: “Non so bene perché, ma c'è qualcosa negli Orsi che induce ad amarli". Come dargli torto? Anche io sono rimasto stregato dagli orsetti marsicani abruzzesi (ben più mansueti, in verità, dei grizzlies…). In effetti la parte più affascinante del libro, come si evince dal titolo stesso, è proprio il rapporto con questi esseri fenomenali, la loro psicologia, le loro abitudini a volte estremamente curiose. Ad esempio lo “sfruttamento”, da parte dell’orso, dell’olfatto del lupo per una caccia più proficua. I due animali così diventano una vera e propria squadra pur non dandosi alcuna confidenza.
Alcune pagine del libro e della vita dei coniugi Stanton stridono con i criteri di un ambientalismo maturo che abbiamo fatto nostri in questi anni. Jim Stanton è un cacciatore abbastanza responsabile ma è pur sempre un cacciatore. Inoltre si guadagna da vivere con le pelli e tira giù un gran numero di alberi; accompagna i visitatori e curiosi a cacciare. Cerca di farlo in modo responsabile ma l’ impatto ambientale generale non è indifferente. Allora, vi chiederete, perché consiglio questo libro? Perché a mio avviso è uno spaccato di vita interessantissimo. Cosa li ha spinti a fare una scelta di vita così forte e soprattutto a mantenerla, tra lo stupore della gente, per tutti quegli anni? “Non sei al sicuro in questo paese selvaggio” dichiara Jim. “Non sei più una ragazzina, lo sai.” Risponde Laurette: “Ma ho tutto quello che avevo allora. Ho te e gli animali e gli uccelli… e tu, dal canto tuo, hai tutti gli orsi grigi che rimangono al mondo!”