Mariolino
161

Reviews

0

Quotations

0

Notes

Mariolino

Jan 26, 1980

Torino, Italy

Anobian since May 20, 2015

6Following29Followers

Mariolino's Activity

Mariolino
Mariolino added to library
I fratelli Ashkenazi
by Israel Joshua Singer
(*)(*)(*)(*)( )(1)

Have it in their library

Are reading it right now

0

Reviews

Have it in their library

Are reading it right now

0

Reviews

Mariolino
Mariolino rated
(*)(*)(*)( )( )
La nazione delle piante
by Stefano Mancuso
(*)(*)(*)(*)(*)(176)

Have it in their library

Are reading it right now

Reviews

Have it in their library

Are reading it right now

Reviews

Mariolino
Mariolino added to library
La nazione delle piante
by Stefano Mancuso
(*)(*)(*)(*)(*)(176)

Have it in their library

Are reading it right now

Reviews

Have it in their library

Are reading it right now

Reviews

Mariolino
Mariolino wrote a review
(*)(*)( )( )( )
Spoiler Alert
Una giornalista di gossip nel mezzo di una crisi geopolitica internazionale
Sinceramente mi aspettavo proprio di più. Convincenti le parti e le riflessioni che riguardano le tensioni che attraversano l'essere donna oggi, le discussioni che la protagonista ha con l'amica Jocasta, il suo rapporto di coppia che cambia e che scoppia dopo un intervento al seno che la porta ad un cambiamento della percezione del proprio corpo e del proprio posto nel mondo. La sua paura della morte e il suo rapporto con il suo paesello d'origine. Questa però è solo una parte del libro, la più piccola purtroppo, perché il resto a mio parere è solo confusione incomprensibile. Il viaggio della protagonista in due isole del pacifico (?), dove ci sono traffici internazionali di droga, armi... dove la situazione politica esplode in rivolta. In cui la protagonista è sospettata di essere una spia della CIA. Tutto questa parte è una montagna di pagine che raccontano una storia inverosimile, caotica con tanti personaggi che non ti ricordi manco chi sono e di cui mi è fregato poco o nulla. In più il tutto scritto con frasi e capitoli veloci che mi hanno fatto domandare spesso dove si volesse andare a parare. Non mi sono dato una risposta. In tal senso basta leggere le prime pagine del libro che raccontano di un ingresso con scasso nella casa della protagonista. E' l'avvio inutile della storia di cui ci si dimentica presto perché non interessa proprio a nessuno né chi sia stato, né tanto meno che senso abbia ai fini della comprensione del romanzo. E' la malattia che entra nella vita delle persone? Chissà, forse, ma che c'entra con la prigionia in carcere... forse è perché sono un uomo che non posso capire.
Mariolino
Mariolino rated
(*)(*)( )( )( )
Lesioni personali
by Margaret Atwood
(*)(*)(*)( )( )(30)

Have it in their library

Are reading it right now

Reviews

Have it in their library

Are reading it right now

Reviews

Mariolino
Mariolino added to library
Lesioni personali
by Margaret Atwood
(*)(*)(*)( )( )(30)

Have it in their library

Are reading it right now

Reviews

Have it in their library

Are reading it right now

Reviews

Mariolino
Mariolino rated
(*)(*)(*)(*)( )
Bel-Ami
by Guy de Maupassant
(*)(*)(*)(*)( )(4,703)

Have it in their library

Are reading it right now

Reviews

Have it in their library

Are reading it right now

Reviews

Mariolino
Mariolino added to library
Bel-Ami
by Guy de Maupassant
(*)(*)(*)(*)( )(4,703)

Have it in their library

Are reading it right now

Reviews

Have it in their library

Are reading it right now

Reviews

Mariolino
Mariolino wrote a review
(*)(*)(*)(*)(*)
Potente e "storico"
Naturale leggendo questo libro domandarsi se si sta leggendo una storia o la Storia, in questo caso della Cina moderna. I fratelli sono due, i libri sono due, divisi per epoche e contesti storici che mutano. E' molto forte il ritratto che l'autore fa di mondo che vive un destino collettivo corale, fatto di tanti personaggi che si intersecano, ma che è come fossero inquadrati in una logica naturale delle cose e degli eventi. Voglio dire che ho avuto la sensazione che tutto va, nonostante i grandi cambiamenti che vengono raccontati, come deve andare. Il quadro è fortemente tragico, ma anche comico: le mazzate intese proprio come le botte, uccidono, ma diventano un filo conduttore che lega i personaggi; la sessualità è vissuta da spioni che guardano i culi nei bagni, ma anche con toni animaleschi, meschini o pittoreschi a seconda dei casi; il rapporto con il passato è romantico, ma il primo libro racconta di un passato, quello della rivoluzione culturale tutt'altro che romantico. Davvero romantico, nella sua forza è il racconto delle relazioni familiari (la madre, il padre, i fratelli che si uniscono e si allontanano...) per quanto anche queste non sfuggono al tradimento. C'è lo sviluppo esponenziale della Cina, nel suo fagocitare tutte le buone intenzioni della rivoluzione piegandole al potere dei soldi, che vengono ricercati e bramati da tutti. La contrapposizione dei due fratelli, con una donna che fa da perno, in realtà è un legame che travalica gli allontanamenti. Con questo sguardo naturale che nell'ordine delle cose vede dei cicli dove si sale e si scende, le relazioni che danno senso sono più quelle coi propri antenati familiari che col vicino che c'è ma è uno sfondo che parla, commenta, alimenta dicerie. Lo stesso narratore è una voce che parla della "nostra Liuzhen" come fosse una voce che viene da un tempo altro, ma che sa tutto, che mantiene un tono che attraversa il passato e le cose, e che va nel futuro, in un'ipotesi conclusiva spaziale. Bellissimo il multi-finale, non faccio spoiler, ma un primo finale ultraletterario è surclassato dalla chiusura delle diverse storie di diversi personaggi che fanno delle ultime 50 pagine un gioiello amaro, dolce, divertente e non solo... tutto allo stesso tempo.
Brothers
by Yu Hua
(*)(*)(*)(*)( )(44)
Mariolino
Mariolino rated
(*)(*)(*)(*)(*)
Brothers
by Yu Hua
(*)(*)(*)(*)( )(44)

Have it in their library

Are reading it right now

Reviews

Have it in their library

Are reading it right now

Reviews

Mariolino
Mariolino added to library
Brothers
by Yu Hua
(*)(*)(*)(*)( )(44)

Have it in their library

Are reading it right now

Reviews

Have it in their library

Are reading it right now

Reviews

Mariolino
Mariolino rated
(*)(*)(*)(*)(*)
La simmetria dei desideri
by Eshkol Nevo
(*)(*)(*)(*)(*)(1,994)

Have it in their library

Are reading it right now

Reviews

Have it in their library

Are reading it right now

Reviews

Mariolino
Mariolino added to library
La simmetria dei desideri
by Eshkol Nevo
(*)(*)(*)(*)(*)(1,994)

Have it in their library

Are reading it right now

Reviews

Have it in their library

Are reading it right now

Reviews

Mariolino
Mariolino rated
(*)(*)(*)( )( )
Sulla riva del mare
by Abdulrazak Gurnah
(*)(*)(*)(*)( )(56)

Have it in their library

Are reading it right now

Reviews

Have it in their library

Are reading it right now

Reviews

Mariolino
Mariolino rated
(*)(*)(*)( )( )
Sulla riva del mare
by Abdulrazak Gurnah
(*)(*)(*)(*)( )(56)

Have it in their library

Are reading it right now

Reviews

Have it in their library

Are reading it right now

Reviews

Mariolino
Mariolino added to library
Sulla riva del mare
by Abdulrazak Gurnah
(*)(*)(*)(*)( )(56)

Have it in their library

Are reading it right now

Reviews

Have it in their library

Are reading it right now

Reviews

Mariolino
Mariolino wrote a review
(*)(*)(*)(*)( )
Spoiler Alert
Borgov è impenetrabile, ma Beth è un ghiacciolo del Kentucky
Bello come la serie. Veloce come bersi un bicchier d'acqua. Le pagine filano, Beth piace, ma non la capisci sino in fondo. Libro che prende più per le vicende che incalzano, che per i suoi risvolti psicologici che comunque sono determinanti (orfana, adottata, dipendente, senza padre, manco quello adottivo, senza amici, giovane, precocissimo talento... insomma, qualche anno di terapia pesante ci starebbe); ma questa parte sotto traccia mi ha colpito perché non è raccontata apertamente, ma nel personaggio di Beth comunque è determinante nel suo modo di essere. Tanto pathos attorno ad un personaggio tanto impenetrabile. Anche le pagine del suo alcolismo sembrano quasi appiccicate, perché non si sa a cosa pensi, alle sconfitte, alle sue assenze... ma ci sta in un personaggio tanto enigmatico. Bel libro, da iniziare e finire nelle vacanze di Natale. Perfetto. P.s. Alla fine il coro per la solitaria Beth in terra di Russia mi ha fatto ovviamente pensare a Rocky sul ring di Mosca. Tutti alla fine a tifare per gli U.S.A.! Inverosimile e mitico allo stesso tempo. Forse il film lo avrebbero dovuto fare in quegli anni di guerra fredda, un po', i tempi sono cambiati o forse, spero di no, stanno ricominciando.
Mariolino
Mariolino rated
(*)(*)(*)(*)( )
La regina degli scacchi
by Walter Tevis
(*)(*)(*)(*)(*)(745)

Have it in their library

Are reading it right now

Reviews

Have it in their library

Are reading it right now

Reviews

Mariolino
Mariolino added to library
La regina degli scacchi
by Walter Tevis
(*)(*)(*)(*)(*)(745)

Have it in their library

Are reading it right now

Reviews

Have it in their library

Are reading it right now

Reviews

Mariolino
Mariolino rated
(*)(*)(*)(*)( )
Tyll
by Daniel Kehlmann
(*)(*)(*)(*)( )(106)

Have it in their library

Are reading it right now

Reviews

Have it in their library

Are reading it right now

Reviews