Gianniascione
60

Reviews

33

Quotations

0

Notes

Gianniascione

Mezza vita a disegnare, l'altra metà a cancellare.
Era tutto sproporzionato.

Oct 9, 1962

Villaricca, Italy

Married

Anobian since Nov 7, 2013

27Following30Followers

Gianniascione's Activity

Gianniascione
Gianniascione added to library
Napoli mon amour
by Alessio Forgione
(*)(*)(*)(*)( )(81)

Have it in their library

Are reading it right now

Reviews

Have it in their library

Are reading it right now

Reviews

Gianniascione
Gianniascione rated
(*)(*)(*)(*)( )
Il gusto di una vita
by Iaia Caputo
(*)(*)(*)(*)( )(1)

Have it in their library

0

Are reading it right now

0

Reviews

Have it in their library

0

Are reading it right now

0

Reviews

Gianniascione
Gianniascione added to library
Il gusto di una vita
by Iaia Caputo
(*)(*)(*)(*)( )(1)

Have it in their library

0

Are reading it right now

0

Reviews

Have it in their library

0

Are reading it right now

0

Reviews

Gianniascione
Gianniascione rated
(*)(*)(*)(*)( )
Stoner
by John Edward Williams
(*)(*)(*)(*)( )(34)

Have it in their library

Is reading it right now

Reviews

Have it in their library

Is reading it right now

Reviews

Gianniascione
Gianniascione added to library
Stoner
by John Edward Williams
(*)(*)(*)(*)( )(34)

Have it in their library

Is reading it right now

Reviews

Have it in their library

Is reading it right now

Reviews

Gianniascione
Gianniascione rated
(*)( )( )( )( )
Spizzichi e bocconi
by Erri De Luca
(*)(*)(*)(*)( )(8)

Have it in their library

Is reading it right now

Review

Have it in their library

Is reading it right now

Review

Gianniascione
Gianniascione added to library
Spizzichi e bocconi
by Erri De Luca
(*)(*)(*)(*)( )(8)

Have it in their library

Is reading it right now

Review

Have it in their library

Is reading it right now

Review

Gianniascione
Gianniascione rated
(*)(*)(*)( )( )
Spatriati
by Mario Desiati
(*)(*)(*)(*)( )(150)

Have it in their library

Are reading it right now

Reviews

Have it in their library

Are reading it right now

Reviews

Gianniascione
Gianniascione added to library
Spatriati
by Mario Desiati
(*)(*)(*)(*)( )(150)

Have it in their library

Are reading it right now

Reviews

Have it in their library

Are reading it right now

Reviews

Gianniascione
Gianniascione rated
(*)(*)(*)(*)( )
La vasca del Führer
by Serena Dandini
(*)(*)(*)(*)( )(250)

Have it in their library

Are reading it right now

Reviews

Have it in their library

Are reading it right now

Reviews

Gianniascione
Gianniascione added to library
La vasca del Führer
by Serena Dandini
(*)(*)(*)(*)( )(250)

Have it in their library

Are reading it right now

Reviews

Have it in their library

Are reading it right now

Reviews

Gianniascione
Gianniascione rated
(*)(*)(*)( )( )

Have it in their library

Are reading it right now

Reviews

Gianniascione
Gianniascione added to library

Have it in their library

Are reading it right now

Reviews

Gianniascione
Gianniascione added a quotation
Ho distribuito negli anni ai miei allievi elenchi di libri da leggere, di film da vedere, di opere d’arte da rimirare, di musica da ascoltare. Ma elenchi di valori gerarchicamente ordinati non ne ho mai redatti: Dio, patria, famiglia. Sangue e terra. La libertà, la democrazia, la giustizia. Il coraggio. La fedeltà. La fede. Naturalmente ho detto sempre in classe: sono cosí e cosí; mi ritengo cosí e cosí; penso cosí e cosí; credo che sia sbagliato questo e quest’altro. Ma non mi ricordo di aver consapevolmente sostenuto di essere custode in qualche modo di «valori». Oggi mi frugo dentro per trovare una costante a cui mi sono rifatto, a cui ritengo che sia necessario rifarsi. Ne trovo una, tra molti distinguo: il senso dell’ingiustizia. Non della giustizia, si badi bene: anche ciò che è giusto ha bisogno di un «mi sembra», un «ritengo», un «appare». E non si sa mai bene in quale punto dei «precedenti» dei nostri alunni andrà a cadere, con quali effetti. Meglio – insisto, sempre con tutte le cautele – puntare sul senso dell’ingiustizia. L’ingiustizia è visibile, riconoscibile. Può orientare il nostro comportamento come l’ago di una bussola morale. Combattere l’ingiustizia. Non tollerarla. Rifiutarsi di subirla. Rifiutarsi di assistere impassibile al suo compiersi su altre vite. Questo, forse, si può insegnare senza doversene pentire poi, chissà.
Gianniascione
Gianniascione rated
(*)(*)(*)(*)( )
Solo se interrogato
by Domenico Starnone
(*)(*)(*)(*)( )(168)

Have it in their library

Are reading it right now

Reviews

Have it in their library

Are reading it right now

Reviews

Gianniascione
Gianniascione added to library
Solo se interrogato
by Domenico Starnone
(*)(*)(*)(*)( )(168)

Have it in their library

Are reading it right now

Reviews

Have it in their library

Are reading it right now

Reviews

Gianniascione
Gianniascione rated
(*)(*)(*)( )( )

Have it in their library

Is reading it right now

Reviews

Gianniascione
Gianniascione added to library

Have it in their library

Is reading it right now

Reviews

Gianniascione
Gianniascione added a quotation
Inserisci la carta nella bocca del bancomat. Ti appare una schermata di operazioni disponibili tra cui il prelievo, nove volte su dieci tu sei lí per quello, cosí scegli Prelievo e ti appaiono i vari tagli dei contanti. Selezioni, diciamo, 150 euro. La macchina fa due gargarismi e ti chiede il pin. Glielo dai, e alla velocità dell’occhio spunta un’altra videata dove ti viene chiesto di fare una donazione (che so, di due euro) a favore di un’opera socialmente meritoria (l’altro ieri – lo giuro – chiedevano di contribuire alla pulizia di una spiaggia). Già questa intrusione mi fa l’effetto di una molestia (sono lí, sto prendendo due soldi, cosa mi vieni a rompere i coglioni? È come se uno ti mettesse le mani nel portafoglio mentre paghi). Ma quello che mi manda in bestia sono i riquadri bassi che puntellano la richiesta di solidarietà, proponendo due alternative secche: «Sí, voglio donare» e «No, non voglio donare». Come dire: se schiacci il Sí sei una brava persona, se schiacci il No sei una merda. Quale altro scopo può esserci nello sbatterti in faccia un simile aut aut se non colpevolizzarti sul piano etico? La condanna, se non doni, è emessa in partenza. È lí, devi solo puntare il dito e scriverti la sentenza da solo. E hai voglia a dire: «Chi se ne frega, schiaccio il No e non per questo mi sento in colpa. Dono quando decido io». Quell’interrogazione indebita ti disturba, ti lavora ai fianchi, ti spinge a dare una risposta, per quanto non dovuta. E allora sapete cosa vi dico? Sono una merda. Non voglio donare. Voglio i miei soldi tutti per me. Anzi, fatemi un favore: ai due riquadri aggiungetene un terzo: Sí, voglio donare No, non voglio donare No, non voglio donare, e andate a fare in culo.