neri
46

Reviews

0

Quotations

0

Notes

neri

May 1, 1973

Italy

Anobian since Dec 16, 2011

94Following33Followers

neri's Activity

neri
neri added to library
L'inverno più nero
by Carlo Lucarelli
(*)(*)(*)(*)( )(141)

Have it in their library

Are reading it right now

Reviews

Have it in their library

Are reading it right now

Reviews

neri
neri added to library
Venezia siamo stati noi
by Toni Jop
( )( )( )( )( )(0)

Has it in their library

0

Are reading it right now

0

Reviews

Has it in their library

0

Are reading it right now

0

Reviews

neri
neri added to library
I mari del sud
by Manuel Vazquez Montalban
(*)(*)(*)(*)( )(1,266)

Have it in their library

Are reading it right now

Reviews

Have it in their library

Are reading it right now

Reviews

neri
neri added to library

Have it in their library

Are reading it right now

Reviews

neri
neri wrote a review
(*)(*)(*)( )( )
Il primo volume de “Il Capitale” di Karl Marx venne pubblicato in tedesco ad Amburgo nel 1867, ma per la traduzione integrale in italiano si dovette attendere quasi 20 anni. L’anarchico pugliese Carlo Cafiero, che anni prima aveva incontrato Marx ed Engels a Londra, nel 1878 ricevette in carcere una copia di “Le Capital” traduzione francese curata, tra gli altri, dallo stesso Marx. Cafiero, visto che una traduzione italiana non esisteva e vista anche l’ampiezza del libro, decise di scriverne un sunto e di pubblicarlo e bisogna ammettere che in non molte pagine riuscì a condensare ottimamente i fondamentali dell’opera. “Il capitale di Carlo Marx brevemente compendiato da Carlo Cafiero”, questo il titolo del volume, ebbe una larga e forse inaspettata diffusione e fino al 1893 fu l’unica fonte in italiano dalla quale i comunisti italiani poterono apprendere il pensiero del filosofo di Treviri. Così l’anarchico Cafiero divenne il primo divulgatore de “Il Capitale”. Personalmente, al di là delle ideologie, trovo giusto ricordarlo e rendere merito alla sua importante opera di divulgazione, visto che nessuno accenna mai a questo fiero e sfortunato idealista dalla vita avventurosa, che a poco più di 30 anni, afflitto da una malattia nervosa degenerativa, venne internato in manicomio e morì prematuramente all’età di 45 anni.
neri
neri rated
(*)(*)(*)( )( )
Il capitale
by Carlo Cafiero, Karl Marx
(*)(*)(*)(*)( )(73)

Have it in their library

Are reading it right now

Reviews

Have it in their library

Are reading it right now

Reviews

neri
neri wrote a review
(*)(*)(*)( )( )
Ho iniziato a leggere “Due vite” di Emanuele Trevi, a Novembre, giunto a metà libro ho dovuto abbandonarlo, perché non capivo dove Trevi volesse andare a parare, avevo bisogno di staccare, apparentemente poteva sembrare un mero esercizio di stile. L’ho ripreso in mano pochi giorni fa e in qualche ora l’ho finito, d’altronde consta di sole 120 pagine. Pur avendone terminata la lettura ancora non capisco lo scopo di questo libro, ed è forse un mio limite, e soprattutto non capisco come abbia fatto a vincere l’ultimo Strega (ma chi sono io per mettere in discussione i giurati del prestigioso premio?). Non è un romanzo, non è neanche propriamente una biografia, le “due vite” del titolo sono quelle di Pia Pera e di Rocco Carbone. E cos’hanno in comune queste due vite? Sono scrittori, sono ambedue scomparsi prematuramente e soprattutto sono amici dell’autore. In breve Trevi tratteggia le vite di Rocco e Pia e ci racconta della loro profonda amicizia, di cui lui era il trait d’union, e della sua conclusione dovuta a tragici eventi. Trevi ha confezionato un libro ben scritto, in maniera accorata e molto poetica, dal quale traspare la sua profonda umanità, ma al di là di questo, poco altro rimane. Ho avuto la netta sensazione che questo libro sia servito più a Trevi che a noi lettori, come una sorta di autoanalisi, un’elaborazione del lutto espansa, che doveva avere il suo approdo in questo scritto. Sembra che Trevi abbia avvertito la necessità di mettere per iscritto i suoi pensieri, i rimorsi, i ricordi, per dare un ordine, mettere un punto ed anche per rendere giusta visibilità a questi due autori scomparsi troppo presto e, ai più, poco conosciuti.
neri
neri rated
(*)(*)(*)( )( )
Due vite
by Emanuele Trevi
(*)(*)(*)(*)( )(810)

Have it in their library

Are reading it right now

Reviews

Have it in their library

Are reading it right now

Reviews

neri
neri added to library
La peste nuova
by Fulvio Abbate
(*)(*)( )( )( )(3)

Have it in their library

0

Are reading it right now

0

Reviews

Have it in their library

0

Are reading it right now

0

Reviews

neri
neri added to library
Piattaforma
by Michel Houellebecq
(*)(*)(*)(*)( )(1,700)

Have it in their library

Are reading it right now

Reviews

Have it in their library

Are reading it right now

Reviews

neri
neri added to library
Uomini senza donne
by Haruki Murakami
(*)(*)(*)(*)( )(1,053)

Have it in their library

Are reading it right now

Reviews

Have it in their library

Are reading it right now

Reviews

neri
neri added to library
La mostra delle atrocità
by James G. Ballard
(*)(*)(*)(*)( )(585)

Have it in their library

Are reading it right now

Reviews

Have it in their library

Are reading it right now

Reviews

neri
neri added to library
La solitudine del manager
by Manuel Vazquez Montalban
(*)(*)(*)(*)( )(1,125)

Have it in their library

Are reading it right now

Reviews

Have it in their library

Are reading it right now

Reviews

neri
neri added to library
Annientare
by Michel Houellebecq
(*)(*)(*)(*)( )(180)

Have it in their library

Are reading it right now

Reviews

Have it in their library

Are reading it right now

Reviews

neri
neri added to library
C'è un cadavere al Bioparco
by Walter Veltroni
(*)(*)(*)(*)( )(35)

Have it in their library

0

Are reading it right now

Reviews

Have it in their library

0

Are reading it right now

Reviews

neri
neri added to library
Una melodia infinita
by Giancarlo Lucariello
( )( )( )( )( )(0)

Has it in their library

0

Are reading it right now

0

Reviews

Has it in their library

0

Are reading it right now

0

Reviews

neri
neri added to library
La scuola cattolica
by Edoardo Albinati
(*)(*)( )( )( )(1,061)

Have it in their library

Are reading it right now

Reviews

Have it in their library

Are reading it right now

Reviews

neri
neri added to library
La cura Schopenhauer
by Irvin D. Yalom
(*)(*)(*)(*)(*)(751)

Have it in their library

Are reading it right now

Reviews

Have it in their library

Are reading it right now

Reviews

neri
neri added to library
L'ozio creativo
by Domenico De Masi, Maria Serena Palieri
(*)(*)(*)(*)( )(26)

Have it in their library

Are reading it right now

Reviews

Have it in their library

Are reading it right now

Reviews

neri
neri added to library
Léon
by Carlo Lucarelli
(*)(*)(*)(*)( )(145)

Have it in their library

Are reading it right now

Reviews

Have it in their library

Are reading it right now

Reviews

neri
neri added to library
Il grande libro dei Pooh
by Andrea Pedrinelli
(*)(*)(*)(*)(*)(2)

Have it in their library

0

Are reading it right now

0

Reviews

Have it in their library

0

Are reading it right now

0

Reviews

neri
neri rated
(*)(*)(*)(*)( )

Have it in their library

Are reading it right now

Reviews

neri
neri wrote a review
(*)(*)(*)(*)( )
Questa storia della prolifica Joyce Carol Oates si svolge nell’America profonda, lontano dai grattaceli e le luci scintillanti. Carmel Heights è un “paesone” dove tutti sanno tutto di tutti che rassomiglia un po’ alla nostra provincia. Joshua Seigl solitario e colto scrittore 38 enne, che qualche anno prima era salito al successo, mai più ritrovato, con un romanzo sulla Shoah, cerca un assistente. Dopo vari colloqui, la troverà per caso in Alma, la ragazza tatuata del titolo, che pare essere il suo esatto contrario, incolta, ignorante, quasi selvatica, con un passato ed un presente costellati da violenze ed abusi. La ragazza è anche pervasa da un forte senso di inferiorità ed al contempo da una furiosa rabbia contro tutto e tutti. Alma sembra quasi soddisfatta di vivere nella propria ignoranza, non ha piacere di crescere, anche quando Seigl si offre di aiutarla. Pian piano nella ragazza emerge anche un forte antisemitismo, fin lì latente, che la porta ad odiare visceralmente il suo datore di lavoro, che lei ritiene essere ebreo per via del cognome. La storia assumerà poi risvolti inattesi, spesso spietati e cruenti, fino ad arrivare ad un epilogo dai toni pulp. Fondamentalmente è un romanzo che tratta di solitudine, anzi di due solitudini, quella di Seigl e quella di Alma, che si avvicineranno nonostante le profonde differenze e gli odi celati. La Oates con la sua scrittura asciutta, senza fronzoli riesce ad essere più cruda di un uomo mantenendo allo stesso tempo una profondità tutta femminile. Non è il suo miglior romanzo, ma ho trovato interessanti l’approfondimento psicologico dei personaggi, la fotografia di un’America poco conosciuta, e di un antisemitismo strisciante, tristemente tramandato per “sentito dire”.
neri
neri rated
(*)(*)(*)(*)( )
La ragazza tatuata
by Joyce Carol Oates
(*)(*)(*)(*)( )(246)

Have it in their library

Are reading it right now

Reviews

Have it in their library

Are reading it right now

Reviews