Red Kedi
286

Reviews

0

Quotations

0

Notes

Red Kedi

Folle, Disordinata, Lettrice accanita e Innamorata della sua Bestia

Aug 3, 1990

Italy

Anobian since Sep 22, 2011

18Following85Followers

Red Kedi's Activity

Red Kedi
Red Kedi added to library

Have it in their library

0

Are reading it right now

0

Reviews

Red Kedi
Red Kedi added to library

Have it in their library

Is reading it right now

Reviews

Red Kedi
Red Kedi added to library

Have it in their library

0

Are reading it right now

Review

Red Kedi
Red Kedi added to library
Il piccolo libro della gentilezza
by Geronimo Stilton
(*)(*)(*)(*)(*)(3)

Have it in their library

0

Are reading it right now

0

Reviews

Have it in their library

0

Are reading it right now

0

Reviews

Red Kedi
Red Kedi added to library

Have it in their library

Are reading it right now

Reviews

Red Kedi
Red Kedi added to library
Tu lo leggi il mio blog?
by Bastien Vivès
(*)(*)(*)(*)( )(8)

Have it in their library

0

Are reading it right now

Review

Have it in their library

0

Are reading it right now

Review

Red Kedi
Red Kedi added to library
il pane del diavolo
by Valeria Montaldi
(*)(*)(*)(*)( )(20)

Have it in their library

0

Are reading it right now

Reviews

Have it in their library

0

Are reading it right now

Reviews

Red Kedi
Red Kedi added to library
Orrore
by Pietro Grossi
(*)(*)(*)( )( )(33)

Have it in their library

0

Are reading it right now

Reviews

Have it in their library

0

Are reading it right now

Reviews

Red Kedi
Red Kedi added to library
Sulle note del tempo
by Josh Lanyon
(*)(*)(*)(*)( )(11)

Have it in their library

0

Are reading it right now

Reviews

Have it in their library

0

Are reading it right now

Reviews

Red Kedi
Red Kedi added to library
Kamo
by Daniel Pennac
(*)(*)(*)(*)( )(200)

Have it in their library

0

Are reading it right now

Reviews

Have it in their library

0

Are reading it right now

Reviews

Red Kedi
Red Kedi added to library
Il segno dei quattro
by Arthur Conan Doyle
(*)(*)(*)(*)( )(2,724)

Have it in their library

Are reading it right now

Reviews

Have it in their library

Are reading it right now

Reviews

Red Kedi
Red Kedi added to library
La favola di Amore e Psiche
by Apuleio
(*)(*)(*)(*)( )(10)

Have it in their library

0

Are reading it right now

Reviews

Have it in their library

0

Are reading it right now

Reviews

Red Kedi
Red Kedi added to library
Mercure
by Amelie Nothomb
(*)(*)(*)(*)( )(984)

Have it in their library

Are reading it right now

Reviews

Have it in their library

Are reading it right now

Reviews

Red Kedi
Red Kedi added to library
L'oceano quando non ci sei
by Mark Lowery
(*)(*)(*)(*)(*)(24)

Have it in their library

0

Are reading it right now

Reviews

Have it in their library

0

Are reading it right now

Reviews

Red Kedi
Red Kedi added to library
La mossa del principe
by C. S. Pacat
(*)(*)(*)(*)(*)(96)

Have it in their library

0

Are reading it right now

Reviews

Have it in their library

0

Are reading it right now

Reviews

Red Kedi
Red Kedi wrote a review
(*)(*)(*)(*)( )
anobii.com/removed-link Il suggeritore è il primo della trilogia dedicata all'agente Mila Vasquez. Tralasciando il fatto che per lei, non provo alcuna simpatia, il coinvolgimento emotivo di questo primo libro è stato altissimo. Abbiamo a che fare con un killer molto intelligente e fantasioso che, con "l'aiuto" di alcune bambine, ingaggia una corsa verso alcuni colpevoli mai catturati. Mila, che di mestiere cerca e trova bambini scomparsi, viene affidata ad una squadra speciale come consulente per trovare il nome di una nuova bambina di cui non si sa nulla. I genitori non ne avevano ancora denunciato la scomparsa ed il ritrovamento di un unico arto, non era certo un elemento sufficiente per capirci qualcosa. Il problema però sta nell'assoluta mancanza di elementi e quando all'improvviso, fioccano i corpi di queste bambine, si rendono conto che il killer vuole prima fare un gioco con loro. I corpi vengono associati a dei soggetti che apparentemente conducono una vita normale ma che a quanto pare, fino a quel momento, sono solo riusciti a fare i loro comodi nell'oscurità. Il killer suggerisce la strada da seguire e forse, il premio per non aver trasgredito alle regole, sarà trovare l'unica superstite. Questo libro ci dimostra che spesso, l'apparenza inganna e che i veri mostri, siamo noi. Un libro coinvolgente ma non troppo truculento. Un mix apprezzabile per chi ama i trhiller ma, non sopporta troppo le scene di sangue... certo, non abbiamo bisogno di leggere cosa succede, possiamo tranquillamente arrivarci con la nostra fantasia. Ora, devo solo attendere che il Libraccio consegni il seguito!
Red Kedi
Red Kedi added to library
Il suggeritore
by Donato Carrisi
(*)(*)(*)(*)( )(6,261)

Have it in their library

Are reading it right now

Reviews

Have it in their library

Are reading it right now

Reviews

Red Kedi
Red Kedi wrote a review
(*)(*)(*)(*)( )
anobii.com/removed-link Prendete una donna dal carattere forte che di mestiere organizza matrimoni da sogno, mettetele alle spalle un ex marito e, aggiungetegli un pizzico di voglia di rifarsi una vita, evitando le delusioni. Adesso invece, prendete un giovane ragazzo, che crea prelibatezze dolciarie e che non guarda in faccia quasi nessuno, se non il proprio futuro. Prendete questi due personaggi, aggiungeteci una buona differenza d'età e avrete creato facilmente, o quasi, Troppo giovane per me. Il fattore di patos è che Grace fa da nave scuola e Dominic, è il figlio della sua migliore amica. Facendo un passo oltre ad ogni preconcetto e ignorando le facili battute di quart'ordine, questo libro è stata una lettura piena di emozioni. La vagonata di incertezze che muovono Grace, sono giustificabili. Ci sono mille e più uno più moventi per non far assolutamente decollare la relazione con il giovane e detto tra noi, tutte comunque molto sensate ma lo sappiamo bene che all'amore non si comanda e quando una persona sexy, non vuol concedere tregua... beh, come non cedere? Per contro, trovo abbastanza difficile non patteggiare per Dominic, perchè la vita è una sola e vivere di incertezze, non ne vale la pena. Ho visto relazioni assurde rimaner ben salde nel tempo e coppie più convenzionali, lasciarsi per cose da poco. Quello che si ama in questa lettura, è la bravura di Eveline nel saper gestire bene il lato romantico e le scene spassose. Non sono una grande accanita dei libri di questo genere però, avendo seguito l'istinto, posso afferamere anche una profana può tranquillamente trovare del tempo per ridere e sognare. L'unico suo difetto, sta nel fatto che poco più di cento pagine non sono abbastanza. Un pò perchè ci si affeziona a loro, un pò perchè alla fine vorresti aver più dettagli delle situazioni e/o più momenti per vederli insieme. In pratica, si vuol esser più "portinaie" ma ci si può consolare con l'idea di altri due suoi racconti (ma non con gli stessi personaggi) in versione cartacea (scusate, sono antica dentro).
Red Kedi
Red Kedi added to library
Troppo giovane per me
by Eveline Durand
(*)(*)(*)(*)( )(2)

Have it in their library

0

Are reading it right now

Review

Have it in their library

0

Are reading it right now

Review

Red Kedi
Red Kedi wrote a review
(*)(*)(*)( )( )
anobii.com/removed-link Sierra e la sua famiglia coltivano alberi di Natale da molti anni e per questo, vivono una vita divisa in due. Ogni anno passano un mese in California per vendere gli alberi che per undici mesi curano ma non c'è mai la certezza di ritorno. Il mercato diventa sempre più esiguo e quindi, perchè tornare? Con questo tarlo, Sierra si accinge a godersi forse l'ultimo periodo natalizio con Heather ma l'arrivo inaspettato di Cleb, potrebbe ribaltare ogni cosa. Dopo la lettura di Tredici, non mi sarei aspettata l'arrivo di un libro così magico e felice. Però una cosa non è cambiata, ovvero l'apatia della protagonista femminile. Sierra è coscienziosa, vive una vita difficile ma che affronta con serenità, ha un meraviglioso rapporto con i genitori ed è circondata da persone che le vogliono bene. Con questo preambolo, considerato che conosco Jay Asher, mi sono chiesta dove sia la fregatura ma mio malgrado, non c'è. Questa storia è la classica "magia di natale", dove nemmeno il segreto di Caleb riesce a metter pepe alla storia. Tutto bello, tutto perfetto, tutto portato avanti con sentimenti puri. Lo ammetto, mi sono annoiata moltissimo anche se, l'idea di base è molto toccante e apprezzabili i temi trattati. La distanza ed i pregiudizi. Sierra, per quanto sia una persona molto matura, soffre moltissimo il viaggio di un mese in California. Capisce la necessità ma, per quanto abbia sempre dei cari amici con sè, vorrebbe poter vivere in un unico posto ed avere una vita più stabile. Lo ammetto, io non capisco molto il disagio di questa situazione ma è comunque un punto trattato con molta delicatezza e mi ha intenerito. Caleb invece deve vivere con i pregiudizi scatenati da una cosa che ha fatto anni prima. Una decisione sbagliata che gli si è cucita addosso e che non vuol più venir via ma Sierra, che se ne strasbatte dei pettegolezzi, dimostrerà a tutti che un errore, non fa il demone. Sono questi due punti che mi hanno fatto arrivare alla fine della lettura ma per il resto, ho provato un distacco quasi generale. Cosa che mi era successa anche l'altra volta e che speravo fosse solo un giudizio passeggero.
Red Kedi
Red Kedi added to library
What Light
by Jay Asher
(*)(*)(*)( )( )(18)

Have it in their library

0

Are reading it right now

Reviews

Have it in their library

0

Are reading it right now

Reviews

Red Kedi
Red Kedi wrote a review
(*)(*)(*)(*)(*)
anobii.com/removed-link Avevamo lasciato una Ruby molto spaesata su ciò che la circondava ma molto agguerrita nel proteggere le persone a cui voleva bene. Ciccio era salvo, Zu era scappata con altri ragazzi dei capi e Liam era libero e slegato da lei. Tutto sembrava esser collocato nel modo giusto, anche se questo voleva dire aver fatto un patto con la Lega dei Bambini. Per molto tempo, Ruby si è addestrata alla guerra e si è guadagnata un pò di fiducia dai suoi superiori. Fattore importante, visto che il suo vero intento è quello di fuggire a sua volta ma cosa succede quando ad un certo punto, vieni a conoscenza di qualcosa di scottante? Con l'aggiunta di nuovi personaggi, un nuovo viaggio è iniziato ma non sarà affatto facile e la luce in fondo al tunnel ancora non si vede. C'è sempre un pò quella paura dei libri di mezzo. In una trilogia, il secondo volume è sempre quello preso sottogamba perchè, allaccia l'inizio della storia alla fine. Gli intermezzi sono spesso solo ed esclusivamente dei fili conduttori noiosetti che rispondono alle domande lasciate in sospeso e che preparano il terreno per la fine. Però in questo caso, abbiamo l'eccezione perchè, è addirittura più adrenalinico del precedente! Troviamo alcuni dei vecchi personaggi, con più consapevolezza di prima. Nessuno è rimasto con le mani in mano e nessuno si è crogiolato nell'idea di aspettare l'avversario. Buoni o cattivi, tutti sono migliorati e si sono creati un nuovo piano di battaglia ma dobbiamo salutare anche gente nuova che invece adesso, fa parte della nuova realtà. Impossibile non simpatizzare per alcuni di loro, come il dolcissimo Liam (sempre e comunque) ma anche la scorbutica Vida ed il meraviglioso Jude. L'apporto emotivo si fa sentire ancora tantissimo ma non è melenso, anche se da un lato l'avrei voluto. I colpi di scena ci sono, non annoiano ed aiutano a sopportare/apprezzare alcuni clichè sparsi qua e la... in pratica, se prima le mie aspettative erano 10, adesso sono 20. Per fortuna mia, Sperling porterà il terzo a breve nelle nostre librerie ma, parlando di cose altrettanto serie, quando il prossimo film?! Perchè vedete, se avevate adorato Divergent, questo sarà ancora meglio.
Red Kedi
Red Kedi added to library
Darkest Minds 2
by Alexandra Bracken
(*)(*)(*)(*)( )(21)

Have it in their library

0

Are reading it right now

Review

Have it in their library

0

Are reading it right now

Review

Red Kedi
Red Kedi wrote a review
(*)(*)(*)( )( )
anobii.com/removed-link Ottobre è il mese delle letture cupe e un pò paurose. La buia discesa di Elizabeth Frankenstein è quandi una lettura appropriata, sopratutto se pensiamo che è un retelling del famosissimo Frankenstein. Bene o male, la storia originale la conosciamo tutti però, in questo caso, riusciamo a vederla con occhi differenti. Kiersten White narra di Elizabeh, ex orfana dalla chioma fluente, che viene "comprata" dalla famiglia Frankenstein. Il compito della ragazza è quello di esser amica di Victor visto che è fin troppo solitario e molto difficile da trattare, e dato che questo le permetterebbe di non patire più la fame e di viver in un posto che tecnicamente le sarebbe spettato di diritto, decide di esser tutto ciò di cui il ragazzo avrà bisogno. Il problema, alla lunga, è che questo suo proposito può alimentarlo solo manipolando ciò che dice e ciò che fa, senza comunque gartantirgli veramente la sicurezza che vuole. Ne sicurezza, ne felicità. Questo è il futuro che segue, anche se è sinceramente legata alle poche persone che la circondano. Il legame con Victor è profondo ma vischioso, nero. Qualcosa che noi faremmo assolutamente fatica a capire ma che alla fin fine, probabilmente subiremmo come Lei. Perchè la bravura della White sta anche in questo. Non solo è riuscita a creare un'atmosfera cupa e reale ma, ha saputo bilanciare bene i dettagli ed i personaggi. Perchè anche quando stiamo leggendo qualcosa di oggettivamente sbagliato, tendiamo a trovare subito una giustificazione. Ammirevole. Ora però, dovrei leggere la storia originale, perchè è vero che è molto simile a questa ma, in quel caso avrei la visione abbastanza completa di tutto dato che Mary Shelley racconta attraverso gli occhi di Victor.
Red Kedi
Red Kedi added to library

Have it in their library

Is reading it right now

Reviews