L'Altra Biblioteca Ebook (Scambio sospeso)'s Reviews23

(*)(*)(*)(*)( )
Consigliato...
La quarta avventura di fratello Cadfael: un ironico e simpatico monaco erborista dell'abazia di Shrewsbury coinvolto in un assassinio alle porte della città. Come negli altri libri egli svolge un'accurata indagine al fine scoprire la verità. Mi è piaciuto molto, molto di più rispetto agli episodi precedenti. Si percepisce la venatura giallo/mistery del libro poichè l'autrice si diletta a costruire lentamente la trama, a ripercorrere i fatti stile "Agatha Christie" nel personaggio di "Poirot" e quindi a far scoprire al lettore l'atteso epilogo, come se lo stesso potesse immedesimarsi perfettamente nel personaggio dell'amorevole, onesto e gentile monaco gallese.
Il cappuccio del monaco
by Ellis Peters
(*)(*)(*)(*)( )(365)
(*)(*)(*)( )( )
Consigliato (un libro per ragazzi)...
Perchè così così il mio giudizio, vi starete chiedendo... ebbene l'incipit dato dalla trama è molto interessante e sembra presentare un libro particolarmente avvincente, stile Hunger Games, la scrittura risulta molto semplice, lineare e scorrevole... suspance, brividi e paura a volontà. ma... non so perchè, chiudendo questo libro dentro non mi è rimasto nulla. Ho divorato il libro in pochissimi giorni, anche se devo dire che la narrazione mi è apparsa troppo sintetica, appena 324 pagine; avrei consigliato all'autrice di sviluppare meglio alcune vicende, di allungare un pò il libro, invece già 5-6 concorrenti a questo film intitolato "Isola" vengono eliminati in meno di 100 pagine. Confrontandolo con Hunger Games l'ho apprezzato di più perchè più realistico e autoconclusivo (dato che non amo molto le saghe). Infine, ritengo che per lo stile di scrittura, l'ambientazione e l'età dei personaggi, ma anche per la semplicità in sè della lettura, questo libro è adatto prevalentemente ad un lettore giovane.
Anger
by Isabel Abedi
(*)(*)(*)(*)( )(129)
(*)(*)(*)( )( )
Consigliato... (attenzione titolo fuorviante)
Sono d'accordo con l'utente Talas. Più che "101 misteri e segreti..." avrebbe dovuto chiamarsi "Miniguida al Vaticano"... non vedo svelati questi gran segreti. Il libro si dilunga in una "visita guidata" dei palazzi e delle stanze del Vaticano, sfinendo persino il lettore per il dettaglio a cui l'autore si è sottoposto nello descrivere minuuziosamente ogni angolo della Città del Vaticano, dei negozi, bar, farmacie, biblioteca, Castel Gandolfo e via discorrendo. Perfino gli orari di apertura, via e num. civico di quei luoghi che l'autore vi invita a visitare... perfino il codice iban per fare donazioni, i prezzi di entrata dei musei e così via. C'entra qualcosa con i misteri e segreti che invogliano il lettore ad aprire questo libro? NO. Direi alquanto furvioante come titolo, già di questi tempi che novità scandalose emergono come funghi.
101 misteri e segreti del Vaticano che non ti hanno mai raccontato
by Claudio Rendina
(*)(*)(*)(*)( )(14)
(*)(*)(*)( )( )
Consigliato... ad un pubblico femminile.
Un libro profondo che tutte le donne, madri e non, dovrebbero leggere. Un racconto più che un libro, una lettera più che una storia, sullo sfondo dello sconforto materno, delle paure di una madre, dei dilemmi di far nascere o meno un bambino. Ogni donna ha i suoi motivi per portare a termine o no la gravidanza, e questo libro non da ragione a nessuna di esse, ma difende la scelta di ognuna di noi donne. Portare a termine una gravidenza non è un obiettivo di oggi, solo di breve termine... ma una volta raggiunto ci impone di intraprendere un cammino di crescita personale e del figlio che abbiamo messo al mondo. Da leggere.
Lettera a un bambino mai nato
by Oriana Fallaci
(*)(*)(*)(*)(*)(8,967)
(*)(*)(*)(*)(*)
Consigliatissimo.
Un libro che anni riposava nella mia libreria, finchè un bel giorno mi è venuta l'ispirazione di iniziarlo. E' il primo libro che leggo di questa autrice e dato che mi è piaciuto tantissimo dalla prima pagina fino all'ultima credo proprio che presto leggerò qualche altro suo libro. La narrazione parte molto lenta (ma allo stesso tempo elettrizzante direi) presentandosi come un dolcissimo e mieloso libro al femmminile, ma poi circa a metà, cambio di rotta... si trasforma in un semi-thriller mozzafiato, con colpi di scena, quasi incredibili. Beh un libro che consiglierei, a chi come me, piacciono sia libri rosa, sia quelli gialli-thriller. L'autrice è riuscita in solo libro a regalarmi due generi che amo molto.
Nelle tue mani
by Lesley Pearse
(*)(*)(*)(*)( )(34)
(*)(*)(*)(*)( )
Consigliato...
Attraverso il discorso ufficiale di Adriano Olivetti si capisce pienamente il suo pensiero, l'essenza stessa del suo essere, i suoi ideali, la sua profonda imprenditorialità... uomini che oggi come oggi mancano nel nostro sistema industriale-capitalistico-economico.
Ai lavoratori
by Adriano Olivetti
(*)(*)(*)(*)(*)(31)
(*)(*)(*)(*)( )
Consigliato...
Ho letto questo piccolo libro tutto d'un fiato. E' il riassunto dell'essenza e della filosofia di Steve Jobs, vista però in maniera critica. Ossia, l'autore apprezza e disprezza certi lati del modo di fare di Jobs, per altri ci apre gli occhi su determinate scelte imprenditoriali, che possono essere condivise o meno. Naturalmente si consiglia prima di leggere la biografia di Steve Jobs, e poi di cimentarsi nel leggere i diversi altri libri che sono usciti sul tema.
Contro Steve Jobs
by Evgeny Morozov
(*)(*)(*)(*)( )(107)
(*)(*)(*)( )( )
Consigliato? Forse.
Questo libro ha soddisfatto alcune mie attese,altre no. La critica verte sullo stile di scrittura, troppo complesso, troppo articolato e parafrasato. Richiede un elevato grado di concentrazione nella lettura e non appare alquanto scorrevole in alcune sue parti. Non a causa dell'argomento affrontato ma di come l'autore ha inteso scrivere tale libro. Per il resto affronta in modo appronfondito tutte le varie fasi dell'emarginazione e poi sterminio degli ebrei.
La soluzione finale
by Enzo Collotti
(*)(*)(*)(*)( )(62)
(*)(*)(*)(*)( )
Consigliato
Un breve racconto che riprende i personaggi visti in alcuni suoi libri. Non l'ho trovato granchè accattivante, la trama pecca di adeguata ed estesa narrazione. Ma si tratta di un racconto e quindi non posso aspettarmi di ritrovarmi coinvolta nella vicenda come accade in un libro che ha sicuramente più di 36 pagine (l'ebook è di 36 p.). Quindi tenendo conto di questi fattori lo ritengo bello. Nulla di speciale, ma leggibile. ^^
L'oro perduto
by James Rollins
(*)(*)(*)(*)( )(135)
(*)(*)(*)( )( )
Consigliato? Forse.
La biografia dell'uomo che ha cambiato la nostra vita è stata scritta da W. Isaacson. La si può ritenere scorrevole e soprattutto imparziale, che è la cosa che io cerco sempre di riscontrare nelle biografie dei personaggi famosi. Si deve raccontare di loro sia i pregi che i difetti, sia le conquiste che le sconfitte, senza inserire tra le righe un proprio giudizio personale. Ciò è riuscito a fare l'autore. PERO'... Però non mi ha accattivato granchè. Non ho apprezzato tanti lati del carattere di Jobs, tante volte ho trovato esasperante leggere la sua vita, le sue idee, le sue concezioni, a tal punto che non vedevo l'ora di finire il libro. Quindi, purtroppo, ha perso punti. E' comunque la prima biografia che leggo, e quindi faccio fatica a giudicare l'opera dell'autore, senza disporre di termini di paragone. Il mio giudizio finale comunque rimane questo.
Steve Jobs
by Walter Isaacson
(*)(*)(*)(*)(*)(3,200)