(*)(*)(*)(*)(*)(1,040)
Delle molte leggende alla cui nascita Bolano stesso ha contribuito, l'ultima riguarda la forma che "2666" avrebbe dovuto assumere. Si dice infatti che l'autore desiderasse vedere i cinque romanzi che lo compongono pubblicati separatamente, e se possibile letti nell'ordine preferito da ciascuno. La disposizione, ammesso che sia autentica, era in realtà un avviso per la navigazione in questo romanzo-mondo, che contiene di tutto: un'idea di letteratura per la quale molti sono disposti a vivere e a morire, l'opera al nero di uno scrittore fantasma che sembra celare il segreto del Male, e il Male stesso, nell'infinita catena di omicidi che trasforma la terra di nessuno fra gli Stati Uniti e il Messico nell'universo della nostra desolazione. Tutte queste schegge, e infinite altre, si possono in effetti raccogliere entrando in "2666" da un ingresso qualsiasi; ma fin dall'inizio il libro era fatto per diventare quello che oggi il lettore italiano ha modo di conoscere: un immenso corpo romanzesco oscuro e abbacinante, da percorrere seguendo una sola, ipnotica illusione - quella di trovare il punto nascosto in cui finiscono, e cominciano, tutte le storie.

Genji's Review

Genji
Genji wrote a review
(*)(*)(*)(*)(*)
"2666 is an epic of whispers and details, full of buried structures and intuitions that seem too evanescent, or too terrible, to put into words. It demands from the reader a kind of abject submission — to its willful strangeness, its insistent grimness, even its occasional tedium — that only the greatest books dare to ask for or deserve"

Comments

I'm waiting the good time for read it!

I'm waiting the good time for read it!

hai deciso di emigrare su good reads?

hai deciso di emigrare su good reads?