I nietzscheani di sinistra by Jan Rehmann
I nietzscheani di sinistra by Jan Rehmann

I nietzscheani di sinistra

Deleuze, Foucault e il postmodernismo: decostruzione di una teoria filosofica

by Jan Rehmann

Curated by Stefano G. Azzarà

(*)(*)(*)(*)( )(4)

2Reviews0Quotations0Notes

Description

Un libro utile per capire come mai, in ogni movimento di contestazione, riaffiorano come azzardi questi "pensierini". "Ritornano", per mangiarsi la coda. Aforismi che qualcuno ritiene ancora buoni per affascinare i ragazzi che si affacciano al mondo; e che inducono qualche editorialista d'assalto a individuare in Nietzsche il “nonno della contestazione studentesca” o addirittura «uno dei padri del movimento no global». Ma il libro è utile soprattutto per individuare gli artefici di questa mistificazione – quelli del sottotitolo – e comprendere il modo in cui il postmodernismo ha potuto diventare quasi senso comune grazie a una serie di disinvolte equazioni. Tra tutte: volontà di potenza = produzione desiderante. Suona simile, ma non è la stessa cosa. Soprattutto, scompare lo scorrere del sangue. Un libro che rivaluta l'idea di un progetto consapevole di trasformazione della realtà e di emancipazione collettiva del genere umano, da sempre al cuore della modernità, e però entrata in crisi con la svalutazione della ragione e la dissoluzione programmatica della nozione di soggetto.
Loading...