La mia vita con Virginia by Leonard Woolf
La mia vita con Virginia by Leonard Woolf

La mia vita con Virginia

by Leonard Woolf

Translated by Ilide Carmignani, Preface by Marisa Bulgheroni
(*)(*)(*)(*)( )(16)
4Reviews0Quotations0Notes
Description
Questo libro è la storia di un matrimonio narrata dal coniuge superstite, che dalla distanza spregiudicata della vecchiaia proietta sullo schermo di un'insonne memoria autobiografica gli episodi di trent'anni di vita in comune. L'incontro, l'innamoramento, il primo traumatico affrontarsi di due identità in conflitto, e poi il fare comune, la tela di ragno dei giorni, le case, le cose, gli amici, i viaggi, l'esperienza di due guerre. Un matrimonio di silenzi e di beatitudini, di contrasti e di veemente solidarietà, quotidiano e tragico, concluso dal suocidio di lei. Forse lo si potrebbe leggere anche solo così, come un romanzo coniugale, se i due sposi non fossero, lei soprattutto, tra i protagonisti della cultura del novecento; se la loro esistenza non fosse scandita dalla scrittura e dalla pubblicazione dei libri di lei Gita al faro, La signora Dalloway, Le onde; se insieme non avessero avviato, a margine del loro lavoro di scrittori, una fortunata attività editoriale, la Hogarth Press, pubblicando T.S. Eliot, Katherine Mansfield, Freud, Gor'kij, Robert Graves e la stessa Virginia Woolf; se i loro amici non fossero stati J.M. Keynes, Lytton Strachey, Roger Fry, E.M. Forster: in breve, il leggendario gruppo di Bloomsbury. Il racconto di Leonard Woolf (di cui questo libro raccoglie, per la prima volta in Italia, gli episodi relativi agli anni passati con Virginia), con la sua «passione socratica per la verità» e la sua tenace volontà di «disseppellire i fatti», ha il potere di restituire, unico insieme ai diari e alle lettere di lei, l'aura dell'intimità alle due grandi figure storiche.
Loading...